Barche solari: news dai Paesi Bassi

Barche solari: news dai Paesi Bassi

3 giu, 2012

Le news del

Fonte: DSC

2 giugno 2012. La macchina organizzativa del Dong Energy Solar Challenge, la gara di barche solari che si terrà nei Paesi Bassi nel prossimo mese di luglio, continua a lavorare e ad ultimare dettagli di una complessa e costosa organizzazione.

Di seguito le ultime news più importanti riguardo l’organizzazione, il percorso ed alcuni team.

Gli organizzatori guideranno Toyota ibride durante l’evento

L’intera organizzazione guiderà delle Toyota ibride nel corso del 2012 DSC. Jan Wiebe Tolman da Toyota Tolman in Drachten e l’azienda di metteranno a disposizone un numero di Toyota per l’organizzazione della DSC. ‘La DSC stimola lo sviluppo di nuove tecniche che sono la base per il nostro futuro.

La manifestazione richiede anche per il trasporto i veicoli ibridi ‘, dice Jan Wiebe Tolman.

I membri dell’Organizzazione avranno una Toyota Prius ed una Toyota Aurus, l’edizione più piccola della Prius disponibili. Anche la sorella maggiore della Prius, la Prius Wagon verrà messa a disposizione per la mobilità tra le undici città della Frisia. ‘Saranno consegnate nei Paesi Bassi, nei pressi della gara, delle auto completamente nuove. Con gioia abbiamo posto i veicoli a disposizione per l’organizzazione. ‘

Jan Wiebe Tolman attende con impazienza l’evento: ‘Sono davvero curioso di vedere le prestazioni delle prime barche e quali tecniche sono state sviluppate negli ultimi due anni.

Gara solare sulla televisione nazionale

Con una nuova edizione del DONG Energy Solar Challenge arriva una nuova serie televisiva sulla stazione radio nazionale RTL 7. Nella serie è possibile seguire tutti i dettagli della gara guidata da presentatore ogni giorno. Durante la settimana dell’evento un gruppo di dieci giornalisti, cameramen, produttori e tecnici offriranno le immagini della gara nazionale ogni giorno nell’emittente televisiva.

La serie inizia Sabato 7 e Domenica 8 luglio con un commento e l’anteprima sulla concorrenza. Dal 9 fino al 13 luglio è possibile vedere gli highlights delle fasi a RTL 7 alle 17.45′. Ci sono anche interviste con squadre diverse, l’organizzazione e gli sponsor. Nel week-end segue il gran finale e domenica 15 Luglio un riesame di tutta la settimana. La serie è reso possibile da: LOF, Fryslân Marketing, The Sun Factory, Energy Valley e Gemeente Leeuwarden.

Un inizio molto più spettacolare

Questa edizione non solo il percorso e il riavvio sono diversi, ma anche i mutamenti della procedura di avviamento. ‘Cominceremo nel modo che viene usato anche nelle gare di vela’, dice il capo cronometristi .

Nelle precedenti edizioni i partecipanti hanno dovuto tenere a freno le barche con delle corde che erano tese sopra l’acqua. Dopo il suono del colpo di partenza, i partecipanti hanno potuto avviare i motori e la gara è iniziata.

Svantaggio di questo è che alcune delle barche potrebbero spostarsi come conseguenza del vento, ciò ha reso più difficile l’inizio’, spiega De Jong.

 ’Inoltre sembrava imbarazzante e statico. Ora diventa molto più spettacolare ed emozionante per assistere alla gara. In questa edizioni le barche partono a due a due. Una linea immaginaria di partenza si trova tra due catene. Al momento del suono del colpo di partenza suona, il cronometro inizia per entrambe le barche. Così verrà premiato chi passa, si posiziona ed accelera con maggior tempismo”.

 

Attenzione ai partecipanti, le istruzioni di regata sono online

Per rendere la gara il più onesta possibile, le istruzioni di regata sono aggiornate sul sito dell’organizzazione. In questo documento si possono trovare tutte le regole della gara stessa, nonché dik come armeggiare sulla vostra barca in campeggio.

Ad ogni edizione l’organizzazione della gara rivede le istruzioni di regata ancora una volta, in modo di aggiornarle il più possibile. Anche questa edizione alcuni punti sono ulteriormente modificati. Partecipanti attenzione! Leggete attentamente le istruzioni in modo che siano tutti a conoscenza delle cose che sono consentite e le cose che sono vietate. Per essere il più sostenibile possibile, pubblichiamo le istruzioni di regata solo in una versione digitale.

Sinnergy Solar Team, vele solari con scafo del team brasiliano

Il ROC di Friese Poort in Drachten costruisce lo scafo di una delle barche brasiliane che hanno partecipato alla edizione del 2010. Quando le squadre brasiliane volevano tornare a casa, hanno dovuto lasciare le loro barche alla dogana. Queste barche sono state acquistate da VHV Energy Systems di Bolsward. ‘E da questa serie che abbiamo ottenuto la migliore barca’, secondo Arend Hartlief del Team Sinnergy Solar.

Il team Drachtster è estremamente felice con la barca. Hanno avuto problemi con la propria barca nel 2010. Ciò è stato dovuto allo scafo pesante. Nello scorso mese di aprile hanno fatto il loro primo test delle vele. Senza pannelli solari, ma con le batterie. ‘Stiamo lavorando sodo su di esso, per il sentimento e per la squadra’, dice Arend. ‘E non vediamo l’ora di correre.

Raggruppamento più vicino al traguardo

Quest’anno la sfida DONG Energy Solar diventa più attraente per il pubblico. In ogni giorno della gara ci sarà un raggruppamento a una decina di chilometri prima del traguardo. Questo assicura che tutte le barche solari riescano a concludere entro un’ora.

Durante ogni tappa c’è un luogo dove tutte le barche solari si incontrano per ricominciare.

Quest’anno questi raggruppamenti si terranno a , , Harlingen, e alla fine a Grote Wielen a Leeuwarden. ‘Si riavvia più vicini al traguardo. Questo rende la gara più emozionante e attraente, non solo per i partecipanti ma anche per ‘pubblico” – dice capo del team velico Ferny Bakhuizen. ‘Abbiamo scelto luoghi incantevoli e divertimento, dove possiamo fare anche un party.’

È possibile trovare una panoramica della zone di raggruppamento in ogni fase sotto il percorso sottomenu sul sito.

VHL-AOC coniuga la sostenibilità con la velocità

La , team di barca solare abbina la sostenibilità, con la velocità in una barca. All’inizio di aprile il team è andato dal loro sponsor NPSP ad Haarlem, una ditta che produce tra le altre cose biocompositi.

‘Essi offrono le informazioni e forniscono la potenza’, dice il leader del team Leffering Douwe. ‘Il nostro team è composto da studenti della scuole Van Sala Larenstein e AOC Friesland.

In quella stessa settimana la HVA Solarteam era presente anche in questa società per lavorare sulla loro barca.

‘Entrambe le nostre università vogliono essere il più sostenibile possibile’, spiega Leffering. ‘Il nostro team ha in grande stima la sostenibilità. A causa dei materiali sostenibili che usiamo, non abbiamo la barca più leggera, ma faremo di tutto per rendere la barca più veloce possibile ‘, dice Leffering.

Il ha molti miglioramenti nel design rispetto alla barca solare che ha partecipato alla gara solare in Zeeland l’anno scorso. Usano l’ultima batteria di MG Electronics e un altro sistema di timone.

‘Il nostro sistema di timone ha lo stesso principio di quello di un aliante: dobbiamo guidare con i piedi’, secondo Leffering. ‘Mettiamo i motori a forma di siluro sotto la barca in acqua.

Vantaggio di questo è che il motore non può surriscaldarsi. Inoltre la catena cinematica, l’albero del motore e l’elica, è orizzontale. Ciò consente di risparmiare energia. Lo scafo è planante. Lo scafo riesce ad avanzare a 15 km/h. Con questo abbiamo certamente per competere tra i primi tre in classifica della Sfida A.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Allard Kalff Arend Hartlief Birdaard BVS-AOC Dong Energy Solar Challenge Ferny Bakhuizen Grote Wielen Harlingen Jan Wiebe Tolman leeuwarden Leffering Douwe Nita de Jong Sinnetapper Sneek Solar Team Sinnergy Toyota Galema Workum

Lascia una risposta

 
Pinterest