Audi vince la gara iniziale del WEC a Silverstone

Audi vince la gara iniziale del WEC a Silverstone

14 apr, 2015

• I fans testimoniano la passione per le gare del FIA

• Fässler / Lotterer / Tréluyer vincono con l’

• Il responsabile della Audi Motorsport : “La vittoria è una motivazione enorme”

Fonte: Audi Motorsport

 

Ingolstadt, Germania e , Gran Bretagna. 12 apr 2015. Audi Sport ha gestito una partenza da sogno dell’anno motorsport 2015. Nell’apertura della stagione del FIA World Endurance Championship () a , l’Audi R18 e-tron quattro di , e ha preso la vittoria dopo una emozionante gara di sei ore in cui la testa continuava a cambiare ed era ferocemente contesa.

Se la gara di 6 ore nel Regno Unito ha fornito un assaggio della stagione, gli appassionati di automobilismo potranno guardare avanti per un emozionante anno del WEC. Audi, Toyota e Porsche hanno combattuto una battaglia a tre con numerosi sorpassi e combattimenti porta a porta per le posizioni da quasi l’inizio alla fine della gara. Quando la bandiera a scacchi è sventolata, L’Audi R18 e-tron quattro ibrida numero 7 era in testa e ha deciso la gara a suo favore con 4,610 secondi di vantaggio. La vettura gemella di , e è giunta nel quinto posto dopo due pit stop fuori programma.

“Congratulazioni a Marcel, André e Ben, che oggi hanno dato una fantastica lotta del motorsport per sei ore” – ha detto il capo di Audi Motorsport Wolfgang Ullrich. “Questa vittoria è una partenza da sogno della stagione e una grande ricompensa per tutta la squadra per il duro lavoro svolto lo scorso inverno. Allo stesso tempo, questo successo ci motiva ancora di più per le grandi sfide che ci attendono nelle prossime settimane. Il weekend a Silverstone ha anche dimostrato che potremmo essere di fronte a quello che potrebbe essere la più emozionante e ferocemente contesa stagione del WEC”

All’inizio, gli eventi in gara non sembravano di buon auspicio per la vettura numero 7. Come conseguenza di non poter usare la marcia giusta, Benoît Tréluyer, che era partito dalla quinta posizione, ha perso molto terreno e ha dovuto combattere per farsi la sua strada ancora una volta attraverso la metà del gruppo nei primi giri.

Dopo due ore e mezzo, André Lotterer ha assunto la guida da Marcel Fässler e 30 minuti dopo il vantaggio in gara.

“Un giorno perfetto per Audi e per la nostra squadra” ha detto Lotterer. “Siamo stati sotto pressione dal primo all’ultimo giro e non potevamo permetterci di sbagliare. Siamo riusciti a fare questo e la squadra ha fatto tutto perfetto nel pit-stop con una strategia perfetta. Ora, noi riprendiamo slancio per le prossime gare di Spa e Le Mans”

Il duello avvincente tra Marcel Fässler e il driver Porsche Neel Jani è durato molti giri in cui i due si sono superati diverse volte al giro ed è stato particolarmente impressionante.

Per la  vettura gemella numero 8, un buon risultato sembrava anche essere a portata di mano Ma due riparazione l’hanno fermata, nelle quali la scocca posteriore doveva essere sostituita dopo il contatto con un avversario e gli elementi di fissaggio del cofano anteriore successivamente hanno dovuto essere fissate, questo ha costato a Lucas di Grassi, Loïc Duval e Oliver Jarvis circa sette minuti e di conseguenza, tutte le possibilità di aggiudicarsi un posto sul podio.

Dopo l’avvio dalla seconda fila, il trio brasiliano-francese-britannico si è dovuto accontentare del quinto posto.

“Una giornata fantastica per Audi, ma ovviamente noi tre siamo un po’ delusi” – ha detto Oliver Jarvis. “Comunque, abbiamo impressioni positive: una gara emozionante e la prima vittoria per la nostra nuova R18 e-tron quattro, questo stimola il nostro appetito per la stagione WEC”.

I fan non dovranno aspettare a lungo per la prossima apparizione dell’Audi R18 e-tron quattro.

In appena tre settimane da oggi, il 2 maggio, è previsto il secondo round del FIA World Endurance Championship che si terrà a Spa-Francorchamps (Belgio).

Per Audi, la gara sul famoso circuito delle Ardenne segna una prova generale per l’evento culmine della stagione, le 24 Ore di Le Mans.

Per prepararsi a Le Mans, l’Audi Sport Team Joest avrà in gara la terza vettura ibrida sportiva, designata come la numero 9, che sarà guidata da Filipe Albuquerque (P), Marco Bonanomi (I) e René Rast (D).

 

Risultati gara

1 Fässler / Lotterer / Tréluyer (Audi R18 e-tron quattro) 201 giri

2 Dumas / Jani / Lieb (Porsche) + 4.160s

3 Davidson / Buemi / Nakajima (Toyota) + 14.816s

4 Conway / Sarrazin / Wurz (Toyota) -1 lap

5 di Grassi / Duval / Jarvis (Audi R18 e-tron quattro) -4 giri

6 Rusinov / Canal / uccello (Ligier-Nissan) -16 giri

7 Yacaman / Derani / Gonzalez (Ligier-Nissan) -17 giri

8 Dalziel / Sharp / Heinemeier Hansson (HPD-Honda) -18 giri

9 Leventis / Watts / Kane (Dome-Nissan) -23 giri

10 Bruni / Vilander (Ferrari) -29 giri

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: 6 ore silverstone André Lotterer Audi R18 e-tron quattro auto motorsport Benoît Tréluyer Loïc Duval lucas di grassi Marcel Fässler Oliver Jarvis Silverstone WEC Wolfgang Ullrich world endurance championship

Lascia una risposta

 
Pinterest