Audi si prepara per la seconda gara del WEC

Audi si prepara per la seconda gara del WEC

25 apr, 2015

• Secondo round del FIA () a Spa

• I leader della classifica Audi sulla griglia con tre R18 e-tron quattro

celebra LMP1 debutto con Audi

Fonte: Audi Motorsport

 

Ingolstadt, Germania. 24 Aprile 2015. Sorpassi ad ogni giro, duelli ruota-a-ruota, continui cambiamenti nella classifica ed un vantaggio finale di 4.6 secondi per Audi dopo sei ore di competizione: la gara di apertura del  WEC a Silverstone non avrebbe potuto essere più emozionante. Mentre i leader della classifica Audi sono ora in viaggio verso la seconda gara di in un totale di otto del Campionato del Mondo Endurance che completano il quadro con grandi aspettative.
Il 2 maggio, le 6 Ore di Spa 6 è sul calendario dell’Audi Sport Team Joest, una gara classica che promette di diventare altrettanto emozionante come la più recente a Silverstone.

Le 6 Ore di Spa sono tradizionalmente la “prova generale” per le 24 Ore di Le Mans che affascina un pubblico mondiale solo sei settimane dopo l’evento culmine della stagione.

Pertanto, Audi ha aggiunto per molti anni nella gara a Spa, in Belgio, una macchina da corsa aggiuntiva sulla griglia di partenza, oltre le due R18 e-tron quattro iscritte nel Campionato, proprio come alle 24 Ore di Le Mans.

I test delle diverse configurazioni aerodinamiche della vettura sportiva ibrida in gara a Spa ha pagato per Audi negli ultimi anni. Nel 2015, Audi proverà ancora le sue tecnologie per Le Mans. / / Benoît Tréluyer (CH / D / F) nella vettura numero 7 e / / (BR / F / GB) in quella numero 8 verranno supportati da / / René Rast (P / I / D) in un’ designata come vettura numero 9.

Per René Rast il 2 maggio sarà un giorno speciale. Il 29enne tedesco effettuerà la sua prima gara in una vettura sportiva Audi LMP1. Rast ha avuto successo nel programma GT3 delle corse clienti Audi Sport per diversi anni, dopo aver segnato due vittorie nelle 24 Ore di Spa, ed è stato promosso al programma LMP scorso inverno.

“La pista nelle Ardenne mi va molto bene e non vedo l’ora di fare la mia prima gara con la R18, dopo averla guidata per molti chilometri in fase di test”, ha detto René Rast prima del suo debutto. “Conosco Filipe e Marco da gare precedenti. Audi mi ha preparato bene per il mio nuovo compito”.

Il circuito situato a 60 chilometri a sud est di Liegi entusiasma fan e driver con la sua configurazione impegnativa. La pista di 7,004 chilometri segue i contorni del terreno con notevoli differenze verticali.

La curva Raidillon, nota anche come l’Eau Rouge, si annovera tra le più grandi sfide di piloti Audi con le vetture sportive ibride che raggiungono velocità di oltre 270 km/h in ripida combinazione sinistra-destra della salita. Alla fine del successivo rettilineo, la R18 e-tron quattro corre a 298 km/h avvicinandosi alla chicane di partenza e di arrivo alla stessa velocità prima che i driver scalino dalla settima fino alla prima marcia, dovendo decelerare fino a 71 km/h. Durante ogni frenata, il sistema ibrido della macchina di corsa recupera energia che viene riutilizzata in accelerazione.

Audi ha stretti legami con il Regno del Belgio e la 6 Ore di Spa.

Bruxelles è la patria di uno dei luoghi di produzione europei dell’azienda.

Audi ha consegnato 31.400 automobili sul mercato belga lo scorso anno, registrando il cinque per cento di crescita. Nel 2012 e nel 2013, Audi ha preso i primi tre posti nella 6 Ore di Spa.

L’anno scorso, Audi Sport Team Joest ha portato a casa il trofeo del secondo posto. Quest’anno, Marcel Fässler / André Lotterer / Benoît Tréluyer sono in viaggio per il Belgio, come i leader della classifica con un vantaggio di sette punti.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: 6 ore spa André Lotterer Audi R18 e-tron quattro audi sport team joest Benoît Tréluyer Filipe Albuquerque Loïc Duval lucas di grassi Marcel Fässler Marco Bonanomi Oliver Jarvis rené rast spa francorchamps WEC world endurance championship

Lascia una risposta

 
Pinterest