Audi sarà il primo costruttore tedesco a correre in Formula E

Audi sarà il primo costruttore tedesco a correre in Formula E

8 lug, 2017

- Audi entra in sostituendo
- ABT rimane la race team Audi nella Formula E
- continua ad essere partner tecnologico per i motori elettrici

Fonte: Audi Italia

Verona, Italia. 7 luglio 2017. Audi sarà il primo costruttore tedesco di automobili a correre in Formula E. La Casa dei quattro anelli sostituirà ABT Sportsline sulla griglia di partenza. Il team di Allgäu è stato presente con successo in Formula E sin dalla nascita della competizione elettrica e in futuro si occuperà delle vetture da corsa Audi come team ufficiale.
Ad Hong Kong a inizio dicembre, farà il suo debutto alla quarta stagione del campionato di Formula E.
Il team ha portato il nome di Audi sin dalla stagione inaugurale di Formula E del 2014 e quello di in qualità di pilota ufficiale fino ad oggi. Inoltre, la squadra di Allgäu ha potuto usufruire da sempre del Competence Center Motorsport Audi di Neuburg.
Per la stagione 2016/2017 Audi ha intensificato la sua partnership attraverso il maggiore sostegno tecnico e finanziario. Ora, sostituendo ABT Sportsline, l’ultimo passo è stato compiuto attraverso il massimo impegno da parte del brand che porterà alla nascita del team Audi Sport ABT Schaeffler.

“Nei mesi recenti abbiamo supportato l’impegno in Formula E con crescente intensità: durante le gare, nello sviluppo del nuovo motore e in numerose attività fuori pista”, racconta , Membro del Board di Audi AG e Responsabile per lo Sviluppo Tecnico.
“Il fatto che Audi sarà la prima Casa tedesca di automobili a far parte attivamente del campionato racing è anche un segno evidente dell’impegno del nostro brand nei confronti della mobilità elettrica, sia sul tracciato di gara, sia sulle strade, grazie all’introduzione della nuova Audi e-tron.”

La quarta stagione della Formula E prenderà il via ad Hong Kong il prossimo 2 Dicembre e proseguirà in Sud e Nord America, in Africa, nelle metropoli europee di Roma e Parigi e in altri circuiti urbani.

“La stagione 2017/18 si arricchisce di nuove affascinanti città e rappresenta l’occasione migliore per trasmettere l’emozione della mobilità elettrica e del motorsport in tutte le sue forme”, racconta , numero uno di . “Con l’obiettivo di dominare nelle gare in programma, ci aspettiamo un campionato ricco di emozioni. Sono fiero del fatto che sia stato tutto preparato al meglio per accogliere un futuro di successi.”

Il team ABT Schaeffler Audi Sport con i suoi piloti ufficiali e Lucas di Grassi ha ottenuto nelle 29 gare finora disputate 23 podi dei quali cinque vittorie ed è attualmente secondo in campionato.

“In qualità di uno dei membri fondatori, siamo orgogliosi di poter scrivere una nuova pagina nella storia del motorsport”, afferma Hans-Jürgen Abt, proprietario del team. “Nell’arco di pochi anni, la Formula E ha vissuto uno sviluppo tale per cui una squadra non si possa più ritenere competitiva se non con il supporto di un costruttore di automobili. Questa è la ragione per cui siamo lieti di consegnare le redini ad Audi – partner con cui abbiamo collaborato con successo nel motorsport e nel business quotidiano per molti anni. Non ho alcun dubbio sul fatto che continueremo questa storia di successo anche in Formula E”.

Con il supporto di Schaeffler, ufficiale partner tecnologico, Audi sta sviluppando un nuovo motore, con la previsione di installarlo sulle vetture della prossima stagione.

“Abbiamo già completato con successo i test con i nuovi componenti in Spagna e a Neuburg e il nostro progetto è in fase di esecuzione”, conferma Dieter Gass. Al momento, l’autonomia di intervento concessa a tutti i produttori in Formula E è limitata al motore, alla trasmissione, ai componenti di sospensioni ed al software. “La competitività nella Formula E tra produttori, team e piloti è altissima. Questo rende lo sviluppo dei dettagli ancora più impegnativo”.

Il 15 e 16 Luglio, la Formula E farà tappa a New York (USA), davanti allo skyline di Manhattan prima degli ultimi due appuntamenti della terza stagione, in programma a Montreal (Canada) due settimane dopo. Al termine di otto gare su dodici, Lucas di Grassi e ABT Schaeffler Audi Sport sono attualmente classificati al secondo posto sia nella classifica piloti che nella classifica team.
Il gruppo Audi con i suoi marchi Audi, Ducati e Lamborghini è uno dei produttori premium di maggior successo nel settore motociclistico e automobilistico. È presente in più di 100 mercati sparsi in tutto il mondo e gestisce 16 impianti produttivi in 12 Paesi.
Tra le controllate della AUDI AG figurano, tra l’altro, la Audi Sport GmbH (Neckarsulm), la Automobili Lamborghini S.p.A. (Sant’Agata Bolognese) e la Ducati Motor Holding S.p.A. (Bologna).
Nel 2016 il Gruppo Audi ha consegnato ai Clienti circa 1.868.000 vetture Audi, 3.457 supercar Lamborghini e 55.451 moto Ducati. Nel corso dell’anno d’esercizio 2016 il fatturato della Audi AG ha raggiunto i 59,3 miliardi di euro, con risultati di gestione pari a 3,1 miliardi di euro. Nella sola Germania i dipendenti sono attualmente più di 60.000; complessivamente invece, in tutto il mondo, sono circa 88.000. Audi crea il futuro della mobilità con prodotti e tecnologie ecocompatibili.

In English

Audi to be first German manufacturer in Formula E

• Audi enters with factory commitment and takes over ABT Sportsline’s slot
• ABT remains Audi race team in all-electric motorsport series
• Schaeffler continues to be technology partner for electromotive powertrain
Source: Audi Motorsport
Neuburg, Germany. July 07, 2017. Audi will be the first German automobile manufacturer to race in Formula E. The brand with the four rings is taking over ABT Sportsline’s place on the grid. The Allgäu-based team has been successfully present in Formula E since the electric racing series’ inception and in the future will be taking care of the Audi race cars as the fielding team. Audi Sport ABT Schaeffler will start to the fourth Formula E season in Hong Kong at the beginning of December.
Audi has been giving its name to the team since Formula E’s inaugural season in 2014 and in the Brazilian Lucas di Grassi providing one of its factory drivers to date. In addition, the Allgäubased squad has been able to use the infrastructure of the Competence Center Motorsport in Neuburg. For the 2016/2017 season, Audi intensified the partnership in the form of financial and technical support. Now, on taking over ABT Sportsline’s entry slot, the final step has been made toward a full-fledged factory commitment which will then be under the team name of Audi Sport ABT Schaeffler.

“We’ve been supporting the Formula E commitment with increasing intensity in recent months – on the race days, in the development of the new powertrain and in numerous off-track activities as well,” says Dr. Peter Mertens, Member of the Board of Management, Technical Development, AUDI AG. “That Audi will be the first German automobile manufacturer to be actively involved in the racing series starting next season is also a clear commitment of our brand to electric mobility, on the race track as of December and next year on the road as well with the new Audi e-tron.”

The fourth Formula E season kicks off in Hong Kong on December 2 and will subsequently take the campaign to South and North America, Africa as well as the European metropolises of Rome and Paris, and other venues.

“Formula E delivers spectacular motorsport in the hearts of fascinating cities and is a tremendous stage to present electric mobility and motorsport in their most emotive forms,” says Head of Audi Motorsport Dieter Gass. “We’re currently seeing an extremely exciting season with a gripping title race. I’m happy that now everything has been put on track for a successful future too.”

Team ABT Schaeffler Audi Sport with its drivers Daniel Abt and Lucas di Grassi has clinched 23 podium places, including five victories, in the 29 races held to date and is the current runner-up in the championship.

“We’re proud that as one of the founding members we’ve added a chapter to motorsport’s history books,” says team owner Hans-Jürgen Abt. “Within the space of just a few years, Formula E has seen such a strong development that a team can no longer be competitive without the backing of an automobile manufacturer. That’s why we’re gladly handing over the reins to Audi – a partner we’ve been successfully cooperating with in motorsport and routine business for many decades. There’s no doubt in my mind that we’re going to continue this success story in Formula E as well.”

Together with official technology partner Schaeffler Audi is currently in the process of developing the new powertrain to be fielded next season.

“We’ve already successfully completed tests with the new components in Spain and in Neuburg and our project is on schedule,” says Dieter Gass. At the moment, the freedom in Formula E granted to all manufacturers is limited to the motor, transmission, the respective suspension components and to software. “The competitiveness in Formula E between manufacturers, teams and drivers is enormous. That makes details in the development all the more crucial.”

On July 15 and 16, Formula E will be stopping in New York (USA) in front of the Manhattan skyline before the last two rounds of the third season will be held in Montreal (Canada) two weeks later. After eight of twelve races, Lucas di Grassi and ABT Schaeffler Audi Sport are ranked in second place of both the drivers’ and teams’ standings.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: ABT Sportsline audi motorsport Audi Sport ABT Schaeffler Daniel Abt dieter gass FIA Formula E Championship formula e Hans Jürgen Abt lucas di grassi Peter Mertens Schaeffler

Pinterest