Audi pronta per il gran finale WEC in Brasile

Audi pronta per il gran finale WEC in Brasile

28 nov, 2014

• Lotta per il titolo costruttori. Titolo e vetrina mondiale per i piloti

finisce la carriera professionale

• Speciale aspetto visivo dell’R18 e-tron quattro numero 1

Fonte: Audi Motorsport

 

Ingolstadt, Germania. 24 Novembre 2014.  Brasile ospita per la prima volta la finale del FIA (). Il 30 novembre, l’ottava gara del si terrà a San Paolo, è la prima volta che il titolo di campione costruttori sarà determinato nell’ultima gara della stagione, Audi è divenuto campioni del mondo del 2012 e nel 2013, i primi due anni del . Per Tom Kristensen (DK), la gara segna la fine della sua carriera nelle corse professionali.

Per Audi, è il finale di stagione e per Tom Kristensen il finale della sua carriera di pilota.

Il nove volte vincitore di Le Mans correrà la sua ultima corsa come pilota professionista a San Paolo, ma continuerà la sua collaborazione con Audi come rappresentante e partner di . Insieme al suo compagno di squadra (BR), il 47enne specialista delle gare di durata sarà in lotta per un posto nel Campionato Mondiale fino alla fine.

Il danese e il brasiliano, con un punteggio di 102 punti, hanno ancora una possibilità matematica di aggiudicandosi la prima posizione, mentre la loro compagni di squadra / / (CH / D / F), con 117 punti, sono attualmente classificati al secondo posto della classifica. Con un team piloti da ciascuna, Toyota e Porsche, sono ancora entrambi in corsa per il primo posto e questo sarà garanzia di battaglia particolarmente emozionante.

Nemmeno la classifica costruttori è stata ancora decisa. Almeno in teoria, c’è ancora una possibilità di aggiudicarsi il titolo anche se Audi è in svantaggio rispetto il leader della classifica con 40 punti e ci sono 44 punti ancora da assegnare in Brasile. Anche se il marchio dei quattro anelli è stato l’unico costruttore a tornare senza punti da una delle sette gare della stagione che si è  tenuta fino ad oggi, il team è riuscito a rinviare la decisione del titolo alla finale.

Negli ultimi due anni ha visto Audi prendere il titolo del mondo costruttori presto, nella terzultima gara della stagione del 2013 e, sorprendentemente, dopo solo quattro delle otto gare nel 2012.

Nella stagione in corso, i nuovi campioni saranno determinati solo il 30 novembre.

Lo scenario per la decisione finale sarà quello di lunga tradizione quale il Circuito di alla periferia della metropoli brasiliana, un tracciato che molti piloti godono. I suoi cambi di pendenza nel corso di un giro e le sue sezioni di curve impegnative caratterizzano la struttura come una pista classica. Queste caratteristiche si distinguono chiaramente da molti circuiti più moderni.

L’asfalto fresco che interesserà il grip e l’usura degli pneumatici sarà un nuovo aspetto di quest’anno.

Ma la gara non è solo un anno importante per Audi per motivi sportivi. Nel mese di ottobre, la società ha aumentato le sue consegne sul mercato brasiliano dal 84,5 per cento rispetto all’anno prima. Questo significa che la domanda di modelli Audi è raddoppiata a 10.866 nel giro di un solo anno.

Dal 2015, Audi sarà nuovamente rappresentata in questo mercato con un sito produttivo ubicato a São José dos Pinhais.

Per Lucas di Grassi, l’ottava corsa è la sua gara di casa. Il pilota Audi è nato a São Paulo 30 anni fa e due anni fa ha gareggiato per la prima volta nel WEC per l’.

Nel finale indosserà una tuta speciale in rilievo con il fornitore automobilistico locale e partner di Audi Sport Aethra e lo splitter aerodinamico sul cofano dell’ R18 e-tron quattro numero 1 con i colori nazionali brasiliani saranno adornati da Aethra.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: André Lotterer Audi R18 e-tron quattro audi sport audi sport team joest Benoît Tréluyer interlagos lucas di grassi Marcel Fässler Tom Kristensen WEC world endurance championship

Lascia una risposta

 
Pinterest