Audi mantiene la sua sfida per il titolo WEC in Giappone

Audi mantiene la sua sfida per il titolo WEC in Giappone

13 ott, 2014

• Audi al secondo posto della classifica dopo cinque gara su otto

• Di Grassi / Duval / Kristensen rivendicano il quinto posto al Fuji

• Fässler / Lotterer / Tréluyer in sesta posizione sommano anche punti

Fonte:

 

Ingolstadt, Germania e Fuji, Giappone. 12 Ottobre 2014. Il quinto appuntamento del FIA ha segnato la fine di una superba serie di risultati per Audi.

Dopo due consecutive vittorie con doppietta e un totale di cinque risultati a podio da maggio, l’Audi Sport Team Joest ha dovuto accontentarsi della quinta e sesta posizione al Fuji.

Come risultato, la battaglia per il Campionato del Mondo si sta intensificando, ora la testa della classifica è cambiata di nuovo a tre gare della fine della stagione.

Audi, come runner-up nella classifica costruttori, ora è stata scavalcata da Toyota per soli 8 punti, continuando a mantenere la sfida.

Per la terza volta consecutiva, Audi è impostata a vincere il titolo . Nel perseguimento di tale obiettivo, la squadra di Ingolstadt e Neckarsulm ha segnato 18 punti in Giappone, in condizioni difficili. Sul circuito di 4,563 chilometri a sud-ovest di Tokyo, che con la sua combinazione di un lungo rettilineo del traguardo e uno stretto ultimo settore che premia principalmente le auto da corsa con i sistemi ibridi estremamente potenti, / / (BR / F / DK) sono riusciti a migliorare la sesta posizione in griglia al quinto posto. Una performance di guida equilibrata e una fermata favorevole del terzo pit stop cronometrato in un periodo di giallo li ha aiutati a farlo.

Con la vettura numero 2 l’Audi Sport Team Joest aveva optato per diverse tattiche.

Dopo un brillante inizio della gara, ha cercato di utilizzare il suo primo set di gomme per la seconda volta al di là della prima tappa di rifornimento. Ma la squadra ha fermato questo tentativo poiché i tempi sul giro non sono rimasti sufficientemente coerenti.

Nonostante questo, Audi ha segnato 18 punti preziosi nel campionato costruttori, una buona classifica su una pista che non si addiceva alla R18 e-tron quattro. In tre settimane da oggi, il 2 novembre, la sesta gara della stagione sarà sul calendario a Shanghai (Cina).

Nel suo più grande mercato, Audi ha raggiunto la sua sesta vittoria WEC della stagione lo scorso anno.

 

Classifica finale

 

1 Buemi/Davidson (Toyota), 236 laps in 6h 00m 39.367s

2 Nakajima/Sarrazin/Wurz (Toyota) + 25.627s

3 Bernhard/Hartley/Webber (Porsche) – 1 lap

4 Dumas/Jani/Lieb (Porsche) – 2 laps

5 Di Grassi/Duval/Kristensen (Audi R18 e-tron quattro) – 2 laps

6 Fässler/Lotterer/Tréluyer (Audi R18 e-tron quattro) – 3 laps

7 Canal/Pla/Rusinov (Ligier-Nissan) – 17 laps

8 Bradley/Howson/Imperatori (Oreca-Nissan) – 17 laps

9 Brundle/Ihara/Yacaman (Morgan-Judd) – 20 laps

10 Mediani/Minassian/Zlobin (Oreca-Nissan) – 21 laps

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: André Lotterer audi motorsport Benoît Tréluyer Loïc Duval lucas di grassi Tom Kristensen WEC world endurance championship

Lascia una risposta

 
Pinterest