Audi cerca la sua 14esima vittoria a Le Mans

Audi cerca la sua 14esima vittoria a Le Mans

10 giu, 2015

• La classica di Endurance il 13 e 14 giugno a La Sarthe

• Audi con il minor consumo di energia nel settore

• R18 e-tron quattro con la nuova tecnologia  Audi ultra

Fonte: Audi Motorsport

 

Ingolstadt, Germania. 9 giugno 2015. Audi è pronta a continuare la sua serie di vittorie nella gara di durata più dura del mondo il 13 e 14 giugno. Cinque volte consecutive le auto sportive con i quattro anelli hanno vinto l’iconica gara dal 2010.

Audi combatterà per la straordinaria vittoria numero 14 alle 24 Ore di Le Mans negli ultimi 16 anni.

L’ultra efficiente tecnologia Audi è un elemento importante del concetto generale di quest’anno dell’Audi R18 e-tron quattro ibrida.

La gara Iconic si svolge nel dipartimento della Sarthe, nella Francia occidentale dal 1923, ma c’è molto di più che la storia.

La gara gode anche di prestigio in tutto il mondo perché non ha rivali rispetto qualsiasi altra competizione del motorsport in termini di combinazione di tradizione e progresso.

 

Le Mans è il più duro banco di prova per le tecnologie Audi

Nel 2006, il marchio è stato il primo produttore della storia ad aver vinto la gara con alimentazione diesel. Il primo vincitore con trazione ibrida aveva i quattro anelli blasonate sul cofano nella stagione 2012. Il Powertrain diesel-elettrico dell’Audi è imbattuta a Le Mans fino ad oggi, in più è il più economico al momento: nessuno dei quattro produttori nella categoria LMP1 consuma meno energia e combustibile come fa Audi.

“Questa efficienza si addice perfettamente corrisponde alla filosofia “Più con meno” quale formula del messaggio che porta casa Audi” – dice il capo di Audi Motorsport Dr. .

I funzionari dell’ACO e del FIA WEC sono riusciti a creare una serie di regolamenti che consentono una gara emozionante tra i diversi concetti di efficienza. I vantaggi nella corsa offerti dall’efficiente tecnologia Audi sono resi visibili nella concorrenza diretta, con quattro produttori in competizione con quattro concetti diversi, dal tipo di tecnologia di combustione utilizzata, la configurazione del motore nella gara automobilistica, la portata e il tipo di accumulo e di recupero di energia. Nessun altro campionato del mondo automobilistico dispone di una gamma altrettanto diversificata di tecnologia.

“Questo è ciò che rende Le Mans e il FIA World Endurance Championship (WEC) così attraente, così le sfide risultanti sono altrettanto grandi” – dice , capo del LMP in Audi Sport.

La stagione ha finora dimostrato che gli ingegneri Audi hanno impostato bene la sfida.

(CH), (D) e (F) hanno vinto le prime due gare della stagione a Silverstone (GB) e di Spa-Francorchamps (B). Essi si preparano per Le Mans, come i leader della classifica.

A Spa, la nuova Audi R18 e-tron quattro è stata sette secondi più veloce in qualifica e quattro in gara rispetto allo scorso anno. Nonostante ora consuma 2,8 per cento in meno di carburante. Il suo motore V6 TDI è stato aggiornato, il sistema ibrido eroga il doppio della potenza precedente e il concetto generale è stato ottimizzato con particolare riguardo alla purezza aerodinamica.

Oltre alle sue forti doti tecnologiche, Audi può contare sulle prestazioni di una squadra straordinaria e della passione dei suoi piloti professionisti. Fässler, Lotterer e Tréluyer hanno vinto insieme tre volte le 24 Orfe di Le Mans negli ultimi quattro anni per Audi e sono in competizione con l’auto n° 7.

(F), che condivide l’auto numero 8 con (GB) e (BR) ha vinto l’evento di due anni fa. (P), (I) e Newcomer (D) affronteranno la gara nell’auto numero 9. La squadra di Audi, come negli anni precedenti, è di nuovo affidata alla più riuscita squadra di Le Mans di tutti i tempi: l’Audi Sport Team Joest.

Reinhold Joest ha vinto la gara di 24 ore ben 15 volte.

Molti osservatori si aspettano una edizione estremamente emozionante della classica dell’endurance. La gara prenderà il via Sabato 13 giugno, alle ore 15:00.


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: 24 ore le mans André Lotterer audi r18 etron quattro Benoît Tréluyer Chris Reinke Filipe Albuquerque Loïc Duval lucas di grassi Marcel Fässler Marco Bonanomi Oliver Jarvis rené rast Wolfgang Ullrich

Lascia una risposta

 
Pinterest