Audi celebra la seconda vittoria stagionale WEC a Austin

Audi celebra la seconda vittoria stagionale WEC a Austin

23 set, 2014

- Fässler / Lotterer / Tréluyer hanno vinto la turbolenta gara in Texas

- Audi ha preso vantaggio nella classifica con la seconda vittoria della stagione

- celebrano la doppietta con il primo e secondo posto

Fonte: Audi Motorsport

 

Ingolstadt, Germania ed , Texas, USA. 20 settembre, 2014. Audi ha celebrato la seconda doppietta consecutiva nel FIA ().

Dopo la vittoria nelle 24 Ore di Le Mans nel mese di giugno, / / (CH / D / F) nella quarta gara della stagione ad Austin hanno prevalso di nuovo.

Un improvviso scroscio di pioggia, bandiere rosse dopo una serie di giri e un corso tatticamente impegnativo della corsa su una pista che lentamente continua ad asciugarsi hanno trasformato la gara in notturna nel Texas in un vero e proprio racconto eccitante.

/ / (BR / F / DK) hanno completato il successo di Audi prendendo il secondo posto.

La 20esima gara della giovane storia del WEC è un classico che è rimasto aperto fino alla fine.

Dopo sei ore di gara, il trio vittorioso dei piloti Audi hanno prevalso con un margine molto ristretto di 53 secondi contro i loro compagni di squadra.

Il round sul Circuito delle Americhe ha tenuto in suspense gli spettatori fino alla bandiera a scacchi.

La gara ha avuto un inizio regolare nel sole e temperature di oltre 30 gradi centigradi.

Audi ha fatto una mossa tattica precoce, ha scelto di non cambiare le gomme al primo pit stop, avanzando posizione per posizione.

Dopo un’ora e mezza sotto la pioggia sottile, le condizioni della gara presto sono cambiate in un acquazzone.

Audi ha fatto un rientro tempestivo per rimpiazzare le gomme su entrambe le R18 e-tron Quattro. Mentre Benoît Tréluyer ha preso la leadership e Tom Kristensen il terzo posto, numerosi concorrenti scivolavano nella ghiaia e si fermavano in luoghi pericolosi. Pertanto, il controllo corsa ha deciso di esporre la bandiera rossa fermando la gara.

Circa 50 minuti più tardi, le squadre hanno ripreso la gara dietro la safety car.

Entrambe le Audi diesel ibride hanno mantenuto le loro gomme da bagnato quando la gara è stata riavviata su una pista bagnata.

Quindici minuti più tardi, l’Audi Sport Team Joest ha deciso di cambiare le gomme nella vettura numero 2 per quelle intermedie.

Sui pneumatici progettati per condizioni miste, Benoît Tréluyer ha difeso il suo vantaggio prima di passare alle gomme slick un’ora più tardi.

Nel caso dell’automobile sorella, la squadra ha optato per una strategia differente.

Per salvare gli pneumatici intermedi, la squadra ha voluto usare le gomme da bagnato fino a quando le condizioni sono diventate abbastanza asciutte per le slick. Questa opzione tattica ha provocato un arresto in meno ai pit.

Tuttavia, Tom Kristensen ha dovuto cambiare prima le gomme intermedie prima di poter passare alle gomme slick al pit stop successivo.

A seguito di una ripresa di Lucas di Grassi al termine della gara, la vettura numero 1 è finita al secondo posto.

Audi ha deciso la gara del WEC in Nord America a suo favore anche l’anno scorso.

Per Audi, questa è la 13esima vittoria in 20 gare WEC dall’inizio del Campionato del Mondo nel 2012.

Il raggiungimento di questo più recente successo della squadra del capo di Audi Motorsport Wolfgang Ullrich e Chris Reinke, capo della LMP, dopo quattro otto gare, significa che la casa tedesca ha preso il comando nella classifica del campionato costruttori WEC per la prima volta.

Il quinto appuntamento sul calendario WEC si terrà sulla pista di Fuji in Giappone tra tre settimane.

 

La classifica finale

1 Fässler/Lotterer/Tréluyer (Audi R18 e-tron quattro), 157 laps in 6h 01m52.122s

2 Di Grassi/Duval/Kristensen (Audi R18 e-tron quattro) + 53.016s

3 Buemi/Davidson/Lapierre (Toyota) + 1m 03.945s

4 Dumas/Jani/Lieb (Porsche)  1 lap

5 Bernhard/Hartley/Webber (Porsche)  2 laps

6 Conway/Sarrazin/Wurz (Toyota)  2 laps

7 Beche/Heidfeld/Prost (Rebellion-Toyota)  8 laps

8 Bradley/Howson/Matsuda (Oreca-Nissan)  12 laps

9 Mediani/Minassian/Zlobin (Oreca-Nissan)  12 laps

10 Brown/Dalziel/Sharp (HPD-Honda)  16 laps

 

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: André Lotterer Audi R18 e-tron quattro austin Benoît Tréluyer Loïc Duval lucas di grassi Marcel Fässler Tom Kristensen WEC world endurance championship

Lascia una risposta

 
Pinterest