Audi campione sotto la pioggia del Fuji

Audi campione sotto la pioggia del Fuji

22 ott, 2013

Audi Campione del Mondo in Giappone *
• La pioggia del complica la gara di 6 ore
• Il team Audi resta fuori dalla portata degli altri costruttori e piloti nella classifica

Fonte: Audi Motorsport

Ingolstadt, Germania e Fuji Giappone. 20 ottobre 2013. Audi ha difeso i suoi titoli in occasione della () in Giappone. Il successo ottenuto con la R18 e-tron quattro è stato raggiunto dall’ in circostanze strane: Pioggia battente al Fuji significa che non è possibile completare un solo giro sotto la bandiera verde.

Alla fine, i leader di classifica, / / (F/DK/GB), come miglior team Audi ha preso il secondo posto assoluto in gara ed i loro compagni di squadra / / (CH/ D/F) sono stati classificati al quarto posto nella categoria LMP1. Di conseguenza, la classifica piloti sarà decisa tra le due squadre di Audi nelle prossime gare.

Alla sesta corsa del totale di otto del WEC, le condizioni atmosferiche difficili hanno prevalso. La pioggia costante aveva spinto la Direzione Gara ad iniziare la corsa di endurance dietro la safety car. Ma la pista di 4,563 chilometri, ai piedi del Monte Fuji, era troppo bagnata per dare il via libera alla gara  in queste condizioni, per cui i commissari sportivi hanno interrotto la competizione dopo otto giri .

Una ripresa dietro la safety car, dopo due ore e mezza, si è conclusa in un’altra interruzione 22 minuti più tardi. Altre due ore più tardi,  i partecipanti hanno iniziato di nuovo dietro la safety car prima che la gara sia finalmente fermata dopo un solo giro.

I commissari hanno deciso che la forza maggiore aveva impedito un regolare corso della gara. Come risultato, i piloti, come conseguenza della ridotta distanza della corsa, erano accreditati dalla metà dei punti secondo la loro posizione – anche se non ci fossero stati tutti i piloti alla. Con due appuntamenti rimanenti, Audi è fuori portata nel campionato del mondo costruttori, con un vantaggio di 66,5 punti.

Come migliore squadra Audi in gara, i leader della classifica, Loïc Duval / Tom Kristensen / Allan McNish, che avevano iniziato dalla quarta posizione, sono giunti al secondo posto. Hanno esteso il loro vantaggio nel Campionato da 40,75 punti. Tra le altre cose, la vettura Audi vettura numero 2 ha beneficiato del fatto che la Toyota numero 8, che si era qualificata in seconda posizione, non poteva ragguingere il suo posto sulla griglia di partenza. Come risultato, la macchina doveva partire dalla corsia box ed era incapace di sorpassare in condizioni di safety car.

L’Audi numero 1 ha avuto sfortuna. André Lotterer / Marcel Fässler / Benoît Tréluyer inizialmente hanno condotto la gara dalla prima posizione in griglia. Quando i detriti hanno compromesso il condotto di aspirazione del motore, l’Audi Sport Team Joest ha deciso di effettuare una riparazione per ragioni di sicurezza.

Il team ha utilizzato un secondo periodo di stop per fare in modo di essere pronti quando ci sia stata la miglioria del tempo e quindi una ripresa della corsa. Tuttavia, dal momento che questo non si è verificato e la pioggia divenne ancora più pesante, i campioni mondiali dello scorso anno hanno dovuto accontentarsi del quarto posto nella loro classe e del 26° posto assoluto.

Per la prima volta in quasi un anno esatto, le Audi sportive della categoria LMP hanno quindi dovuto formalmente ammettere la sconfitta. A Shanghai, tra tre settimane, è prevista la prossima gara del WEC. In Cina, Audi potrebbe avere un altro motivo per festeggiare, come un probabile titolo piloti che potrebbe essere deciso.

* Soggetto alla pubblicazione ufficiale dei risultati da parte della FIA

Classifica Finale

1 Lapierre / Nakajima / Wurz ( Toyota ) 16 giri in 2h 56m 05.785s
2 Duval / Kristensen / McNish ( Audi R18 e- tron quattro ) + 1.901s
3 Beche / Belicchi ( Lola – Toyota ) + 3.872s
4 Baguette / Gonzalez / Plowman ( Morgan – Nissan ) + 6.131s
5 Conway / Martin / Rusinov ( Oreca – Nissan ) + 8.224s
6 Hiranaka / Ueda / Wirdheim ( Zytek – Nissan ) + 11.055s
7 Brundle / Heinemeier Hansson / Pla ( Morgan – Nissan ) + 12.834s
8 Graves / Nakano / Walker ( Oreca – Nissan ) + 15.323s
9 Bradley / Koizumi / Matsuda ( Morgan – Nissan ) + 19.569s
10 Kaffer / Minassian / Perez Companc ( Oreca – Nissan ) + 21.494s

26 Fässler / Lotterer / Tréluyer ( Audi R18 e- tron quattro ) + 2m 49.150s

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Allan McNish André Lotterer audi sport team joest Benoît Tréluyer FIA World Endurance Championship fuji Loïc Duval Marcel Fässler Tom Kristensen WEC

Lascia una risposta

 
Pinterest