Audi campione mondiale con l’auto ibrida

Audi campione mondiale con l’auto ibrida

28 ago, 2012

Audi Campione del Mondo dopo la quarta gara della stagione

/ / Benoit Treluyer e la loro seconda vittoria

• Una gomma bucata lascia indietro Tom Kristensen / Allan McNish

• Audi vince il titolo di Campione Costruttori a Manufacturers ‘*

Fonte: Audi Motorsport

Ingolstadt / Silverstone. 26 Agosto 26, 2012 – Audi segna il record perfetto a metà stagione: in una battaglia emozionante dei concetti della tecnologia ibrida, l’ si è anche dimostrata vittoriosa nella quarta gara del FIA World Endurance Championship , WEC. Alla 24 Ore di Le Mans, Audi ha scritto la storia dopo la vittoria con una vettura ibrida per la prima volta, ora è arrivata la seconda vittoria. In entrambi gli eventi Marcel Fässler / André Lotterer / erano al volante della vettura vittoriosa con il numero di partenza ’1 ‘.

Audi costruisce le vetture sportive più efficienti – questo è stato chiaramente visibile nei quattro round del WEC. Durante le sei ore di gara Marcel Fässler / André Lotterer / Benoit Treluyer richiesto solo sei pit-stops con l’auto ibrida e quindi due in meno rispetto al secondo in classifica, Nicolas Lapierre / Kazuki Nakajima / Alexander Wurz che usano un altro concetto ibrido. Il risultato è tanto più notevole in quanto l’Audi trionfante è stata assegnata uno stop-and-go dal direttore di gara. Il motivo: Benoît Treluyer è stato coinvolto in uno sfortunato incidente con una vettura GT poco prima della fine del primo terzo di gara. L’auto dei tre vincitori di Le Mans ha perso 32 secondi, di conseguenza, al traguardo il margine di vincita era ancora 55 secondi.

Oltre alla vittoria nella quarta gara, Audi ha anche un altro motivo per festeggiare: il marchio di Ingolstadt ha conseguito un vantaggio inattaccabile nei costruttori del WEC ‘Championship. Dopo quattro titoli nel Campionato del Mondo Rally dal 1982 al 1984 e la vittoria nella Coppa del Mondo FIA Touring Car nel 1995, Audi ancora una volta ha vinto un altro titolo mondiale. *

Al contrario, la lotta nella classifica piloti aumenta a seguito di un cambio di leader: dopo la loro seconda vittoria Fässler / Lotterer / Treluyer sono in testa della classifica per la prima volta in questa stagione. A metà percorso la leadership era in possesso per soli 4,5 punti di vantaggio dell’ex leader Tom Kristensen e Allan McNish.

Il duo danese scozzese è stato contagiato dalla sfortuna nel loro cammino verso il terzo posto a Silverstone. I due piloti Audi hanno dovuto accontentarsi dal terzo posto nella loro Audi R18 ultra dopo dover fare un pit-stop fuori programma. Solo pochi minuti dopo che McNish aveva preso la guida, una foratura lenta sulla parte posteriore destra lo ha costretto a fare un cambio gomme. Di conseguenza, la vettura sportiva, spinta da un V6 alimentato convenzionalmente dal motore TDI, ha perso un giro ad inizio gara, e quindi ogni possibilità di giocare un ruolo più importante nella battaglia intensa dei concept. La vettura ha tuttavia raggiunto il traguardo solo 19 secondi dietro il secondo posto Toyota.

Audi inizia il quinto appuntamento del WEC tra solo tre settimane. Il matador locale Lucas di Grassi rafforza il pilota Audi line-up come compagno di squadra di Allan McNish e Tom Kristensen.

* Soggetto alla pubblicazione ufficiale dei risultati da parte della FIA

 

Gara risultato

1. Fässler / Lotterer / Treluyer (Audi R18 e-tron quattro), 194 giri

2. Wurz / Lapierre / Nakajima (Toyota) + 55.675s

3. Kristensen / McNish (Audi R18 ultra) + 1m 14.427s

4. Belicchi / Primat (Lola-Toyota) – 5 giri

5. Leventis / Watts / Kane (HPD-Honda) – 5 giri

6. Prost / Jani (Lola-Toyota) – 5 giri

7. Brabham / Chandhok / Dumbreck (HPD-Honda) – 7 giri

8. Martin / Charouz / Graves (Oreca-Nissan) – 11 giri

9. Potolicchio / Dalziel / Sarrazin (HPD-Honda) – 11 giri

10. Panciatici / Ragues / Rusinov (Oreca-Nissan) – 11 giri

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: André Lotterer Audi R18 e-tron quattro Benoît Tréluyer Marcel Fässler Silverstone

Lascia una risposta

 
Pinterest