Audi a trazione ibrida a Le Mans

audi_motorsport_hybrid_le-mans_02

6 feb, 2012


• ACO e FIA ​​hanno accettato l’iscrizione della AUDI AG
• Quattro Audi auto sportive all’80esmia edizione della 24 ore
• Ulteriori sviluppi per la guida convenzionale

Fonte: Audi

Ingolstadt / Parigi, 2 febbraio 2012 – Audi compete nella 80esima edizione della leggendaria 24 Ore di del 16-17 giugno 2012 con un totale di quattro auto sportive LMP1. Due delle quattro vetture in azione saranno equipaggiate per la prima volta con trazione ibrida. L’Audi Sport Team Joest segue un duplice approccio nella nuova FIA World Endurance Championship (WEC) durante la stagione 2012.

Dopo la prima vittoria per un motore TFSI (2001) e il primo trionfo storico per una vettura diesel (2006), il marchio dei quattro anelli punta ad un’altra pietra miliare tecnica nella corsa più famosa e più importante basata sulla resistenza del mondo.

“Sviluppare la tecnologia ibrida per Le Mans è un progetto altrettanto ambizioso e impegnativo quanto lo era il diesel nelle sue fasi iniziali”, spiega il capo di Audi Motorsport . “I primi risultati dei test sono molto incoraggianti e siamo curiosi di vedere come questa tecnologia si comporta in combinazione con la nostra tecnologia ultra leggera in pista a Le Mans. Come prima, vogliamo ancora, però, vedere il potenziale in rapporto con l’unità convenzionale – proprio come fanno i nostri colleghi in fase di sviluppo della produzione. Per questo motivo siamo assolutamente felici che ACO e FIA ​​abbiano accettato le nostre iscrizioni e che possiamo portare quattro vetture alla griglia di partenza della gara di Le Mans. “

L’Audi Sport Team Joest ha inserito due vetture per il nuovo FIA World Endurance Championship (WEC). Audi prevede di schierare vetture supplementari nelle gare selezionate come la 12 Ore di Sebring (USA) e nella 6 ore di gara a Spa-Francorchamps (Belgio), che funge anche da prova generale per Le Mans per la squadra Audi.

Al 80esima edizione della classica gara di resistenza francese, Audi compete con i numeri di gara ’1 ‘e ’2′ (hybrid drive), così come ’3 ‘e ’4′. Come previsto dal regolamento, è stato nominato un pilota per ogni auto. Questi driver sono Andre Lotterer, Allan McNish, Timo Bernhard e Oliver Jarvis.

Il nuovo prototipo sportivo Audi a trazione ibrida sarà presentata alla fine di febbraio. La prima uscita competitiva segue la gara di 6 ore a Spa-Francorchamps il 5 maggio. Per la gara di apertura del Campionato Mondiale a Sebring il 17 marzo, Audi Sport Team Joest si affida ancora una volta alla Audi R18 TDI che si è rivelato vittoriosa a Le Mans l’anno scorso. Audi ha vinto la 24 Ore di Le Mans per un totale di dieci volte dal 2000 ed è, di conseguenza, di gran lunga il marchio di maggior successo nella storia recente della gara.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Le Mans lmp1 Wolfgang Ullrich

Lascia una risposta

 
Pinterest