Appuntamento Mahindra Racing in Marocco

Appuntamento Mahindra Racing in Marocco

5 nov, 2016

Fonte: Mahindra Europe

 

3 Novembre 2016. La debutta nel continente africano con il . Un’occasione per i piloti di vogliono confermare le ottime prestazioni evidenziate ai primi di Ottobre nel Hong Kong ePrix. Motori per le monoposto Mahindra.

Nel weekend del 12-13 novembre il Campionato del Mondo di Formula E per monoposto a propulsione 100% elettrica debutta nel continente africano in occasione del Marrakech e-Prix. Qui e Felix Rosenquist, i due piloti di Mahindra Racing, cercheranno di replicare e possibilmente migliorare le ottime prestazioni (rispettivamente terzo posto e giro più veloce) delle quali sono stati protagonisti in occasione del Hong Kong ePrix, prima prova della stagione 2016-2017, che si è corso all’inizio del mese Ottobre.

Costruito nella zona residenziale della città marocchina, il circuito internazionale Moulay El Hassan, che la scorsa Primavera ha ospitato la prova del campionato WTCC per vetture turismo, è un circuito semi-permanente che si sviluppa in senso anti-orario per 2.970 metri avendo sullo sfondo i monti Atlas e la città di Marrakech come sfondo.

«Il debutto della Formula E nel continente africano è un chiaro segnale della dimensione sempre più globale del campionato» ha commentato , CEO della Formula E. «Il fatto poi che la corsa si svolga nel periodo in cui Marrakech ospita COP22, la ventiduesima conferenza mondiale sul clima di cui siamo uno dei maggior partner, ha un significato particolare in quanto la Formula E condivide pienamente le sfide ed i rischi climatici.

In questo contesto la liberalizzazione dello sviluppo dei gruppi motopropulsori a partire dalla seconda stagione è stata uno dei passaggi decisivi per il successo della Formula E. La possibilità infatti di sviluppare motori elettrici, cambi, inverter, sistemi di raffreddamento e sospensioni posteriori propri ha attirato l’interesse dei costruttori che hanno visto nella serie un banco di prova per le diverse tecnologie di mobilità elettrica. In particolare, Mahindra Racing ha avviato una collaborazione con l’italiana Magneti Marelli che ha fornito un’unità singola, ma composta in realtà da due motori elettrici trifase racchiusi nel medesimo involucro montata trasversalmente. All’interno della scatola del cambio a 2 marce hanno trovato spazio i due inverter richiesti dai motori elettrici delle monoposto di Heidfeld e Rosenquist.

Mahindra Europe

L’Europa è sempre stata un importante mercato per il gruppo Mahindra & Mahindra che vede in essa il simbolo delle sue ambizioni globali. Mahindra Europe Srl (ME) è una società controllata al 100% da Mahindra & Mahindra Ltd che dal 2005 distribuisce i veicoli Mahindra in Europa.

La società è impegnata a far conoscere il marchio Mahindra nei Paesi dove opera, cercando fra le altre cose di rafforzare la sua ree di vendita. Attualmente Mahindra Europe è presente in 10 Paesi attraverso una propria rete di distribuzione di oltre 100 concessionari.

Il gruppo Mahindra in Europa

Il gruppo Mahindra è profondamente coinvolto con l’industria automobilistica europea. Fornisce componenti di alta qualità ad importanti aziende del settore attraverso le sue consociate Mahindra Forgings, Mahindra Composites, Mahindra Hinoday, Mahindra Gears & Transmissions, Mahindra Ugine Steel Co e ha impianti produttivi in Germania, Gran Bretagna ed Italia.

Mahindra Racing, che ha sedi in Svizzera ed in Italia, segue invece l’attività sportiva in campo motociclistico e partecipa al Campionato Mondiale Moto3 ed al campionato italiano della specialità.

Per quanto riguarda il settore dell’agricoltura, Mahindra vende una gamma di piccoli ed affidabili trattori ad alte prestazioni in Serbia, Turchia e Macedonia, mentre esporta prodotti indiani freschi attraverso la società Mahindra ShubhLabh Services.

Il gruppo fornisce anche una gamma completa di servizi di consulenza a molte aziende europee. Mahindra Special Services Group con sede a Londra e Waldorf, offre soluzioni di sicurezza aziendali in un ambiente di affari a sempre maggior rischio. La catena di servizi di consulenza e di outsourcing Bristlecone con sedi in Germania e nel Regno Unito serve clienti come Unilever, BP, e Nestle. Tech Mahindra offre tecnologie informatiche e di comunicazione di assoluta avanguardia ad importanti aziende di diversi settori ed è partner di trasformazione di importanti operatori wireline, wireless e banda larga come British Telecom e Vodafone.

Gruppo Mahindra

Il gruppo Mahindra, opera in settori chiave della crescita economica come ad esempio i trattori agricoli, i fuoristrada, l’informatica ed il turismo. E’ anche presente nell’industria dell’automobile, nell’agricoltura, nell’aerospaziale, nella componentistica, nei servizi di consulenza, nella difesa, nell’energia, nei servizi finanziari, nelle attrezzature industriali, nella logistica, nell’edilizia, nell’acciaio e nelle due ruote.

Mahindra è una multinazionale con un fatturato di  16,9 miliardi di Dollari americani con sede a Mumbai, in India, che impiega oltre 200,000 persone in oltre 100 Paesi del mondo. Nel 2014 Mahindra è stata inserita nel Forbes Global 2000, un elenco delle maggiori e più importanti società del mondo. Nel 2013 il quotidiano britannico “Financial Times” ha conferito a Mahindra il premio Boldness in Business per la categoria Mercati Emergenti. Mahindra ha rilevato nel 2010 la maggioranza del pacchetto azionario di REVA Electric e di Ssangyong Motor Company. Nel 2015 il gruppo ha acquisito il 51% di Peugeot Motorcycles (gruppo PSA) ed il 76% di Pininfarina.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Alejandro Agag Dilbagh Gill felix rosenqvist FIA Formula E Championship formula e Magneti Marelli mahindra M3Electro mahindra racing Marrakech ePrix nick heidfeld

Lascia una risposta

 
Pinterest