Aperte le iscrizioni per l’EcoRally San Marino – Vaticano

Aperte le iscrizioni per l’EcoRally San Marino – Vaticano

1 mag, 2015

La decima edizione della competizione di regolarità che vede protagoniste le auto più ecologiche si svolge il 15, 16 e 17 maggio. Le tappe principali: San Marino, Sansepolcro, Arezzo, Monte San Savino, Terme di Saturnia, Soriano nel Cimino, Roma/Vaticano.

10° EcoRally Internazionale FIA San Marino – Vaticano e 7°

Dal 22 Aprile aperte le iscrizioni

I giornalisti partecipanti concorrono anche per la speciale classifica Press, realizzata in collaborazione con Assogasliquidi-Federchimica e Consorzio Ecogas e per il Trofeo Nello Rosi.

Alle signore la Coppa delle Dame.

Fonte: San Marino Racing Organization

 

San Marino, Repubblica di San Marino. 21 aprile 2015. Sono aperte le iscrizioni alla competizione internazionale di regolarità dedicata alle auto più ecologiche, in programma dal 15 al 17 maggio: ritrovo per le verifiche tecniche a San Marino venerdì 15, da dove si parte il mattino di sabato 16 – il via per la prima vettura scatta alle 08.01 – e arrivo la domenica in Via della Conciliazione per la recita dell’Angelus delle 12.00 con Papa Francesco.

Sul sito internet della manifestazione – www.ecorally.eu – sono già disponibili il Regolamento particolare di gara, la scheda di iscrizione ed altre informazioni.

L’Ecorally, nato nel 2006 e organizzato dalla , è una gara internazionale regolamentata dalla Fia – Federazione Internazionale dell’Automobile, che ha come obiettivo la promozione e lo sviluppo dei veicoli a energie alternative e a basso impatto ambientale, con l’intento di dimostrare al pubblico le performance e l’adattabilità all’uso quotidiano.

Validità e trofei – La manifestazione è valida per la Coppa Fia Energie Alternative e per il Campionato Italiano Aci Sport. In palio il 10° Trofeo Ecorally San Marino, il 7° Ecorally Press, promosso da Assogasliquidi/Federchimica e Consorzio Ecogas e il memorial Nello Rosi, in collaborazione con Unione Gas Auto, Gas Auto Sud ed Ecomobile. Per il primo concorrono tutti i partecipanti, mentre il Press e il Nello Rosi sono riservati ai giornalisti, che tradizionalmente partecipano all’evento nella speciale sezione a loro dedicata. Inoltre, il Trofeo Uiga, iniziativa promossa in collaborazione con l’Unione Italiana Giornalisti Automotive e la Coppa delle Dame, destinata alle signore in gara.

Chi partecipa – Come di consueto la gara è aperta a tutti gli automobilisti: piloti professionisti della regolarità, famiglie, amanti dell’ecoturismo e dell’auto ecologica, giornalisti e ambientalisti. Unica condizione per potersi iscrivere: partecipare alla guida di un mezzo a basso impatto ambientale. Ogni equipaggio è composto da un pilota e un co-pilota, che possono cambiare di ruolo liberamente durante l’evento.

Le prove – I concorrenti devono osservare scrupolosamente il codice della strada e seguire il Road Book, il libro di diagrammi usati tradizionalmente nei rally. Le prove previste vanno dalla partenza cronometrata a una serie di controlli con rilevamento del passaggio tramite tubi pressostatici collegati ad un cronometro il cui tempo è rilevato al centesimo di secondo e da almeno quattro controlli segreti di media oraria costante con i passaggi rilevati da cellule fotoelettriche. Gli organizzatori possono istituire dei controlli a timbro per verificare che gli equipaggi rispettino il percorso previsto ed anche controlli a vista affidati a commissari di percorso.

I veicoli ammessi – Prodotti in serie o prototipi regolarmente immatricolati e omologati alla circolazione su strade ed autostrade, possono appartenere alle seguenti categorie:

  • Ibridi elettrici (cat. VII), GPL e metano mono e bi-fuel, biocarburanti, celle di combustione, idrogeno (cat. VIII) ed elettrici con autonomia superiore a 250 km (cat. +IIIA), amalgamati in un’unica categoria denominata VII&VIII (+IIIA)
  • veicoli elettrici con limitata autonomia, che costituiscono una categoria a parte, la IIIA. Per questi ultimi è stato approntato un percorso ad hoc con un chilometraggio più contenuto adatto alle attuali autonomie realizzabili da questo tipo di mezzi.

I numeri

Due i percorsi, uno per i veicoli endotermici (cat. VII&VIII) e uno per gli elettrici (cat. IIIA), di 500 km il primo, suddiviso in 4 settori e comprendente anche 4 prove segrete di velocità costante; il secondo, di 200 km, è composto invece di 2 settori con 1 prova segreta di velocità costante. Gli equipaggi, che portano come sempre il proprio messaggio-invito a usare auto ecologiche, affronteranno oltre 20 prove palesi di regolarità di guida con rilevamenti cronometrici effettuati con tubi pressostatici al 100° di secondo.

 

Il programma

Eco-Rally 2014 all'impianto biogasLa competizione unisce alle caratteristiche proprie delle gare di regolarità la possibilità di attraversare angoli unici della penisola. Dopo le verifiche tecniche e amministrative di venerdì 15 maggio, la partenza per il primo giorno di gara è prevista alle 8 del mattino di sabato 16 da San Marino centro storico, alla volta di Sansepolcro (Ar) dove la carovana effettua una breve sosta presso le Pelletterie Montini per un rapido riordino e ricarica per le auto elettriche. Da qui si prosegue fino alla bellissima Piazza Grande di Arezzo, per la tradizionale sosta con buffet offerto dall’Aci di Arezzo e dalla Scuderia Etruria. Da Arezzo a Monte San Savino (Ar), poi attraverso un suggestivo percorso nelle splendide terre del Senese si raggiungono le Terme di Saturnia, con sosta per snack offerto dalla direzione delle Terme. A Viterbo controllo di passaggio al distributore UGA di via Tuscanese, infine arrivo a Soriano nel Cimino (Vt) per cena e pernottamento (La Bastia Hotel). E per chi non può fare troppi chilometri senza effettuare una ricarica – i Veicoli Elettrici con limitata autonomia della categoria IIIA – è previsto, dopo la già citata sosta per ricarica a Sansepolcro, il trasferimento libero fino a Soriano nel Cimino. Domenica 17 maggio, secondo e ultimo giorno di gara, percorso comune per tutti fino a Roma Via della Conciliazione / Vaticano per l’Angelus recitato al termine della celebrazione liturgica in Piazza San Pietro presieduta da Papa Francesco. Segue aperitivo no alcool al distributore UGA di via Nomentana. Infine, pranzo e premiazioni (Ristorante Gusto e Magia) coroneranno la due giorni, dopo oltre 500 chilometri percorsi a basso impatto ambientale.

Il road show dell’auto ecologica quest’anno si svolge in contemporanea con la Mille Miglia, ma i veicoli che hanno fatto la storia dell’automobile non si incroceranno lungo il percorso con quelli ecocompatibili: la Brescia – Roma- Brescia farà tappa a Rimini tra giovedì e venerdì, a Roma tra venerdì e sabato, passando anche da San Marino.

L’Ecorally San Marino – Vaticano si svolge con la collaborazione della Uiga – Unione Italiana Giornalisti Automotive, il patrocinio della Segreteria di Stato al Territorio e Ambiente e la Segreteria di Stato allo Sport. La gestione tecnico-regolamentare è a cura della F.A.M.S. (Federazione Auto Motoristica Sammarinese) tramite i propri Ufficiali di Gara; i rilevamenti cronometrici sono della F.S.Cr. (Federazione Sammarinese Cronometristi).

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: eco rally san marino vaticano ecorally press SMRO San Marino Racing Organization

Lascia una risposta

 
Pinterest