Antonio Felix Da Costa vince il caotico Buenos Aires ePrix

Antonio Felix Da Costa vince il caotico Buenos Aires ePrix

11 gen, 2015

Il pilota vince davanti ad una folla di 20.000 persone

Fonte:

 

Buenos Aires, Argentina. 10 Gennaio 2015. ha conquistato la vittoria nel Buenos Aires ePrix, ricco di azione, davanti all’e.dams-Renault di e della vettura del team Nelson Piquet Jr.

Il pilota dell’Amlin Aguri si è tenuto lontano dai guai e lentamente si fece strada in testa, mentre i suoi rivali si ritiravano lungo la strada. Il poleman Sebastien Buemi ed il leader del campionato si sono ritirati per problemi di sospensione nelle veloci chicane 8 e 9.

La Venturi di sembrava favorita per la vittoria nelle fasi finali, ma una penalità sotto forma di drive-through per eccesso di velocità nella pitlane ha fatto fallire le sue possibilità.

Da Costa, che ha saltato la gara di apertura a Pechino, poco a poco ha progredito in pista dall’ottava posizione in griglia fino al top per raccogliere il massimo di 25 punti.

Prost è riuscito a evitare le conseguenze della battaglia tra e Jaime Alguersuari nel finale, quando una mossa troppo azzardata da parte del pilota tedesco dell’Audi Sport ABT ha mandato lo spagnolo in testacoda. Abt è rimasto fermo sul posto, ma Alguersuari è riuscito zoppicando ad agguantare il quarto posto.

Piquet ha conquistato il secondo podio consecutivo, nonostante essere rimasto fermo nell’uscita dei box con il semaforo rossa e di aver perso un giro nella pitlane durante il periodo di safety car.

La Safety Car Qualcomm è dovuta uscire dopo che la Mahindra di Karun Chandhok è andata a muro vittima di una sospensione posteriore rotta nella chicane della curva 8 e 9. Piquet non è stato l’unico pilota ad essere coinvolto dalla confusione, ma sono stati diversi che hanno dovuto sorpassare la safety car per riportarsi al numero di giri giusti.

La Virgin Racing di Sam Bird ha fatto parte del gruppo di testa, ma ha raccolto una penalità sotto forma di drive-through per aver ignorato le luci rosse nell’uscita dei box.

Bruno Senna, che è stato uno dei vincitori del FanBoost, ha concluso quinto davanti a un grintoso Jean-Eric Vergne, che ha danneggiato il musetto nella lotta per l’ultimo posto sul podio, tamponando Alguersuari.

Il compagno di squadra di Da Costa, Salvador Duran, aveva conquistato quattro punti finendo ottavo in pista davanti a Heidfeld , ma il pilota messicano è stato escluso dalla classifica finale per aver consumato energia oltre il limite imposto dalla FIA.

Oriol Servià della Dragon Racing è salito così dalla decima alla nona posizione, mentre l’esordiente in Formula E Marco Andretti tornato a casa con il 13 ° posto.

Prima della gara tutti i piloti, i team ed il Formula E Championship insieme alla Città di Buenos Aires, le autorità argentine e il Presidente della FIA Jean Todt si sono riuniti sulla griglia in un minuto di silenzio per rendere omaggio alle vittime del drammatico attacco terroristico che è accaduto a Parigi all’inizio di questa settimana.

La gara ha attirato una folla di circa 20 mila persone che hanno anche assistito alla prima gara della , che è stata vinta da rappresentando la scuola argentina Antonio Bermejo.

 

La classifica finale ufficiale del Buenos Aires ePrix di Formula E

1. Antonio Felix da Costa, Amlin Aguri, 48:52.100

2. Nicolas Prost, e.dams-Renault, +5.354s

3. Nelson Piquet Jr, China Racing, +8.552s

4. Jaime Alguersuari, Virgin Racing, +11.148s

5. Bruno Senna, Mahindra Racing, +11.535s

6. Jean-Eric Vergne, Andretti, +11.535s

7. Sam Bird, Virgin Racing, +13.617s

8. Nick Heidfeld, Venturi, +15.464s

9. Oriol Servia, Dragon Racing, +19.334s

10. Stephane Sarrazin, Venturi, +28.973s

11. Ho-Pin Tung, China Racing, +37.858s

12. Marco Andretti, Andretti,+1 lap

13. Daniel Abt, Audi Sport ABT, +2 laps

14. Jerome d’Ambrosio, Dragon Racing, +2 laps

15. , Trulli, DNF

16. Lucas di Grassi, Audi Sport ABT, DNF

17. Sebastien Buemi, e.dams-Renault, DNF

18. Michela Cerruti, Trulli, DNF

19. Karun Chandhok, Mahindra Racing, DNF

Salvador Duran, Amlin Aguri, Excluded

 

In English

Antonio Felix da Costa wins chaotic Buenos Aires ePrix

 

Amlin Aguri driver wins in front of 20,000 sell-out crowd

Source: Formula E

 

Buenos Aires. Argentina. January 10 2015. Antonio Felix da Costa clinched victory in an action-packed Buenos Aires ePrix ahead of e.dams-Renault’s Nicolas Prost and China Racing’s Nelson Piquet Jr.

The Amlin Aguri driver kept clear of trouble and slowly made his way into the lead as his rivals fell by the wayside. Both polesitter Sebastien Buemi and championship leader Lucas di Grassi retired with suspension failures at the fast Turn 8 and 9 chicane.

Venturi’s Nick Heidfeld looked favourite to win in the closing stages but a drive-through penalty for speeding in the pitlane scuppered his chances.

 

Da Costa, who missed the opening round in Beijing, progressed up the field from eighth on the grid to collect the full 25 points.

Prost managed to steer clear of the battle between Daniel Abt and Jaime Alguersuari in the closing stages, an over-optimistic move by the Audi Sport ABT driver sent the Spaniard into a spin. Abt was out on the spot but Alguersuari managed to limp his car home in fourth.

Piquet picked up his second consecutive podium despite being held behind the red light and losing a lap in the pitlane during the safety car period.

The Qualcomm Safety Car was deployed after Mahindra Racing’s Karun Chandhok also fell victim to broken rear suspension at the Turn 8 and 9 chicane. Piquet wasn’t the only driver to be effected by the confusion as a number of drivers had to pass the safety car to unlap themselves.

Virgin Racing’s Sam Bird was part of the lead group but he picked up a drive-through penalty for ignoring the pit exit lights.

Bruno Senna, who was one of the FanBoost winners, finished fifth ahead of a feisty Jean-Eric Vergne who damaged his nosecone in the fight for the final podium spot.

Da Costa’s team-mate Salvador Duran clinched four points in eighth ahead of Heidfeld in ninth. Dragon Racing’s Oriol Servia rounded out the top-10 positions while Formula E debutant Marco Andretti came home in 13th place.

Before the race all the drivers, teams and the Formula E Championship together with the City of Buenos Aires, Argentinean authorities and the FIA President Jean Todt gathered on the grid for a minute silence to pay respect to the victims of the dramatic terrorist attack which happened in Paris earlier this week.

The race attracted a sell-out crowd of around 20,000 who also witnessed the first round of the Formula E School Series, which was won by Lucas Gambante representing the Antonio Bermejo School.

 

Buenos Aires ePrix (Rd 4) – Race results:

1. Antonio Felix da Costa, Amlin Aguri, 48:52.100

2. Nicolas Prost, e.dams-Renault, +5.354s

3. Nelson Piquet Jr, China Racing, +8.552s

4. Jaime Alguersuari, Virgin Racing, +11.148s

5. Bruno Senna, Mahindra Racing, +11.535s

6. Jean-Eric Vergne, Andretti, +11.535s

7. Sam Bird, Virgin Racing, +13.617s

8. Nick Heidfeld, Venturi, +15.464s

9. Oriol Servia, Dragon Racing, +19.334s

10. Stephane Sarrazin, Venturi, +28.973s

11. Ho-Pin Tung, China Racing, +37.858s

12. Marco Andretti, Andretti,+1 lap

13. Daniel Abt, Audi Sport ABT, +2 laps

14. Jerome d’Ambrosio, Dragon Racing, +2 laps

15. Jarno Trulli, Trulli, DNF

16. Lucas di Grassi, Audi Sport ABT, DNF

17. Sebastien Buemi, e.dams-Renault, DNF

18. Michela Cerruti, Trulli, DNF

19. Karun Chandhok, Mahindra Racing, DNF

Salvador Duran, Amlin Aguri, Excluded

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: amlin aguri Antonio Felix da Costa Bruno Senna buenos aires buenos aires e-prix china racing Daniel Abt e.dams renault FIA Formula E Championship formula e formula e school series Jaime Alguersuari Jarno Trulli karum chandhok lucas di grassi lucas gambante nelson piquet jr nick heidfeld nicolas prost Sébastien Buemi

Lascia una risposta

 
Pinterest