A una settimana dal Paris ePrix ed a metà stagione della Formula E

A una settimana dal Paris ePrix ed a metà stagione della Formula E

27 mag, 2017

di Marcelo Padin

Direttore Editoriale Electric Motor News

 

Trezzo sull’Adda (MI). Italia. 26 Maggio 2017. A un settima dell’ultima gara di , ventisettesima della storia e sesta del presente campionato, ci sono diverse cose interessanti da analizzare a mente fredda.

Nonostante tutto il campionato e più incerto che mai

Jose Maria Lopez e Sebastien Buemi, rivali in Formula E ma compagni di squadra nel team Toyota Gazoo del WEC

Sebastien Buemi ha vinto 5 delle 6 gare del campionato (Hong Kong, Marrakesh, Buenos Aires, Monaco e Parigi), lasciando soltanto il Messico nelle mani del suo ormai eterno rivale Lucas di Grassi.

Tuttavia, 43 punti di vantaggio non rappresentano una soglia di sicurezza per il pilota svizzero della Renault e.Dams considerando che ci sono ancora un totale di sei gare da disputare in tre diverse location, ovvero 150 punti in gioco più 18 delle rispettive super pole ed altri 6 per i giri più veloci.

Ma non soltanto questo può riaprire il campionato.

Sebastien Buemi è sotto contratto con il Toyota Gazoo Racing per gareggiare nelle World Endurance Championship, e le 6 Ore del Nurburgring del 16 Luglio coincidono con il New York ePrix di Formula E, doppio appuntamento all’ombra della Statua della Libertà.

Buemi è stato molto chiaro in conferenza stampa a Parigi, segnalando che ancora non è stata presa nessuna decisione ma che il panorama sarà più chiaro in base ai risultati delle 24 Ore di Le Mans, la gara più importante del calendario del WEC, che si correrà una settimana dopo il Berlin ePrix.

Lucas di Grassi intervistato da Electric Motor News

Nel caso in cui Buemi non partecipi alla gara di Formula E di New York, lascierà sul piatto dei rivali 50 punti della gara più 6 delle due super pole ed altri 2 dei rispettivi giri più veloci.

E’ anche chiaro che ci sono molti altri piloti di primissimo piano coinvolti nel WEC (Lopez, Sarrazin, Bird, Heidfeld e Prost per citarne soltanto alcuni), mentre il principale rivale di Buemi, Lucas di Grassi, non ha impegni di questo tipo ed è full time dedicato alla Formula E.

Stando ai risultati, Buemi ed il team Renault e.Dams sono i più forti del momento, ma stando a quello che ci ha insegnato la Formula E finora ed a queste prospettive, possiamo dire che il campionato è più aperto che mai.

Indiscrezioni riguardo il calendario 2017-2018

Le cose in Formula E cambiano con una velocità incredibile in pista e non solo. Anche nelle bozze di calendario per la quarta stagione.

Secondo alcune fonti, Electric Motor News ha appresso che ci sono quattro bozze di calendario circolanti negli uffici di Formula E ad Hammersmith.

Secondo le voci di corridoio, assolutamente non ufficiali ma attendibili, possiamo dire che la prossima stagione dovrebbe iniziare come quella attuale, ovvero le due prime gare sarebbero a Hong Kong e Marrakesh, ma visto che siamo in zona Asia-Pacifico, c’è un punto interrogativo su Shanghai, in Cina ed un altro riguardo il mese in cui inizierà il campionato, si tratterebbe di Ottobre o Novembre per evitare di fermarsi durante troppi mesi come è successo nella stagione attuale.

Molto più chiaro è il panorama sudamericano. San Paolo del Brasile e Santiago del Cile sono confermate al 90 per cento, mentre non si correrà in Argentina.

Potrebbe anche darsi che in mezzo alle due trasferte sudamericane si corra a Città del Messico… così sarebbe scritto in una delle famigerate bozze di calendario.

Marcelo Padin e Simone Rambaldi di Electric Motor News con Jean Todt, il Presidente della Federazione Internazionale dell'Automobile in occasione del cocktail offerto dalla FIA a Place de la Concorde di Parigi.

La tappe europee dovrebbero vedere sbarcare la Formula E per la prima volta a Roma, ci sarebbero gli eprix di Parigi e Berlino, mentre c’è un punto interrogativo su Zurigo ed un rumore che parla di Monaco di Baviera…

Infine nell’America del Nord, i contratti con New York e Montreal sono validi come di consueto per più di un anno e tutto dipenderà l’esito di entrambe gli eventi che si svolgeranno per la prima volta nel prossimo mese di luglio.

In tutto questo calderone di nomi, sempre in altalena, Electric Motor News ha sentito nominare Singapore, Vancouver, San Marino, Sidney e genericamente abbiamo sentito parlare di Arabia Saudita.

Troveranno la loro collocazione in calendario?

La risposta a fine campionato, ma come di consueto in Formula E, tutto può cambiare vertiginosamente.

Le foto rimaste nei cassetti della scrivania

Vi offriamo qui le foto non pubblicate che abbiamo trovato “nel primo cassetto della scrivania” (o se preferite in una cartella del computer). Immagini di Electric Motor News scattate durante il week end parigino.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: FIA Formula E Championship formula e qatar airways paris eprix

Lascia una risposta

 
Pinterest