Quattro nuove stazioni di rifornimento idrogeno in Danimarca

Quattro nuove stazioni di rifornimento idrogeno in Danimarca

29 giu, 2014

sta per installare quattro nuove stazioni di rifornimento di in Danimarca, nel quadro del Hydrogen Network, supportato dalla Commissione Europea.

Fonte: Air Liquide

 

Milano, Italia. 25 giugno 2014. Queste quattro stazioni di rifornimento – due a Copenhagen, una ad ed una a Vejle – si aggiungeranno a due stazioni già in servizio, che si trovano a Copenhagen ed a Holstebro. Questo nuovo sviluppo rappresenta un passo significativo per la creazione di una rete di distribuzione a livello nazionale.

Con queste stazioni di rifornimento, che saranno messe in servizio da Air Liquide con l’aiuto del suo partner entro la fine del 2014, i veicoli elettrici a pila a combustibile saranno in grado di fare rifornimento in tutto il paese in meno di cinque minuti, con un’autonomia di 500 km.

Tutte queste stazioni di rifornimento saranno munite di un elettrolizzatore, che consentirà loro di produrre idrogeno sul sito. Questo dispositivo tecnologico aggiuntivo produrrà idrogeno totalmente decarbonizzato (senza emissioni di CO2) usando elettricità pulita da fonti di energia rinnovabili all’interno del piano annunciato dal governo danese nel 2012, il cui obiettivo è avere il 100% di energie rinnovabili entro il 2050.

Air Liquide partecipa attivamente allo sviluppo della filiera dell’energia basata sull’idrogeno a livello globale, in particolare attraverso iniziative mirate a creare stazioni di rifornimento di idrogeno in Germania, Belgio, Olanda, Francia, Gran Bretagna, Svizzera, USA, Corea del Sud e Giappone. Nel 2012, Air Liquide ha inaugurato la sua prima stazione di rifornimento di idrogeno per il pubblico a Düsseldorf, in Germania.

L’idrogeno contribuisce a preservare l’ambiente fornendo soluzioni per le sfide della mobilità sostenibile: ridurre le emissioni di gas serra oltre all’inquinamento locale nelle aree urbane. La creazione di un’infrastruttura distributiva è una delle principali sfide per lo sviluppo commerciale dei veicoli elettrici a pila a combustibile.

, membro del Comitato Esecutivo di Air Liquide che supervisiona l’Innovazione, ha commentato: “La creazione di una rete di stazioni di rifornimento di idrogeno in Danimarca rappresenta un passo avanti significativo. Permetterà infatti, per la prima volta in Europa, di realizzare una rete infrastrutturale per l’idrogeno a livello di un’intera nazione. Questo nuovo progetto testimonia l’impegno di Air Liquide nell’implementazione di tecnologie basate sull’idrogeno per promuovere la mobilità sostenibile.”

 

Idrogeno, un vettore di energia pulita

Usato nella pila a combustibile, l’idrogeno si combina con l’ossigeno presente nell’aria per produrre elettricità, generando come unico sottoprodotto l’acqua. L’idrogeno può essere prodotto a partire da una vasta gamma di fonti di energia, in particolare dal gas naturale, ma anche da fonti di energia rinnovabili. L’idrogeno rappresenta quindi una delle soluzioni per fornire energia pulita ed assicurare l’affidabilità della fornitura.

Air Liquide è presente nell’intera catena dell’idrogeno (produzione, distribuzione, stoccaggio ad alta pressione, pile a combustibile e stazioni di rifornimento).

 

Con Blue Hydrogen, Air Liquide si sta muovendo verso una graduale decarbonizzazione della sua produzione di idrogeno dedicata alle applicazioni relative all’energia. In termini pratici, Air Liquide si impegna a produrre almeno il 50% dell’idrogeno necessario per queste applicazioni tramite processi privi di CO2 entro il 2020, combinando:

• fonti di energia rinnovabili, elettrolisi dell’acqua e reforming di biogas,

• tecnologie per la cattura e lo stoccaggio dell’anidride carbonica durante il processo di produzione dell’idrogeno a partire da gas naturale.

 

Air Liquide nei paesi nordici

Air Liquide è presente in Danimarca, Norvegia, Finlandia e Svezia con oltre 500 dipendenti. Il Gruppo gestisce un totale di 50 siti in questi paesi e serve oltre 50.000 clienti in numerosi settori industriali e nella sanità.

 

H2 Logic

L’azienda danese H2 Logic è uno dei più grandi produttori di sistemi a pila a combustibile ad emissioni zero, destinati agli apparecchi di manutenzione e alle stazioni di rifornimento di idrogeno per veicoli a pila a combustibile.

Leader mondiale dei gas, delle tecnologie e dei servizi per l’Industria e la Sanità, Air Liquide è presente in 80 paesi con circa 50.000 collaboratori e serve oltre 2 milioni di clienti e di pazienti. Ossigeno, azoto e idrogeno sono al cuore dell’attività del Gruppo, fin dalla sua creazione nel 1902. L’ambizione di Air Liquide è di essere il leader nel suo settore, conseguendo performance di lungo termine e comportandosi in modo responsabile.

Per Air Liquide sono le idee a creare valore nel lungo termine. Al cuore del suo sviluppo vi sono l’impegno e l’inventiva costante dei suoi collaboratori.

Air Liquide anticipa le sfide maggiori dei suoi mercati, investe su scala locale e globale e propone soluzioni di elevata qualità per i suoi clienti e pazienti, e per la comunità scientifica.

Il Gruppo fa leva sulla sua competitività, sui suoi investimenti mirati nei mercati in crescita e sull’innovazione per realizzare una crescita proficua nel lungo termine.

Il fatturato di Air Liquide ha raggiunto i 15,2 miliardi di euro nel 2013. Le sue soluzioni per proteggere la vita e l’ambiente rappresentano circa il 40% delle vendite. Air Liquide è quotata alla Borsa Euronext di Parigi (compartimento A) ed è membro del CAC 40 e di Dow Jones Euro Stoxx 50.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: aalborg air liquide Blue Hydrogen copenhagen François Darchis H2 Logic idrogeno infrastrutture

Lascia una risposta

 
Pinterest