La Mercedes-Benz F 125! sperimentale

La Mercedes-Benz F 125! sperimentale

17 set, 2011

La vettura sperimentale Mercedes-Benz F 125!

Una nuova definizione del lusso automobilistico: la guida ad emissioni zero nella First Class

• Un concept avveniristico per le automobili di lusso e di grandi di-mensioni
Plug-in HYBRID con un’autonomia di 1.000 km
• Tecnologia rivoluzionaria per l’accumulo di
• Batteria al litio/zolfo ad alto voltaggio con elevata densità energe-tica
• Avveniristico sistema di caricamento della batteria tramite indu-zione
• Trazione integrale elettrica e4MATIC con quattro motori in pros-simità delle ruote e regolazione individuale della coppia per ogni ruota
• Concept della carrozzeria secondo il principio della costruzione leggera ibrida con porte ad “ali di gabbiano” per un’accessibilità ottimale, maggiore sicurezza e meno peso
• Innovativa architettura in stile berlina con design all’avanguardia
• Benessere psicofisico e comfort ai massimi livelli durante la guida grazie a sistemi di comando naturali di tipo “touch”, gestuale e vocale
• Sempre online, sempre connessi grazie al sistema di infotainment “@yourCOMAND”, basato sulla “nuvola”

Fonte: Daimler

Francoforte, Germania. 14 settembre 2011. Al culmine delle celebrazioni per il 125° anniversario dell’invenzione dell’au-tomobile, Mercedes-Benz offre una prospettiva visionaria sui possibili svi-luppi tecnologici nel segmento delle auto di lusso. La vettura sperimentale

F 125! anticipa le tendenze del futuro e prepara la strada alla realizzazione di un innovativo concept di alta gamma per le grandi berline di prestigio.

Con la F 125! Mercedes-Benz porta avanti con coerenza la sua visione di una guida ad emissioni zero con motori a idrogeno, sottolineando al tempo stesso le potenzialità dell’H2 come fonte energetica del futuro. Mentre le vetture sperimentali realizzate finora da Mercedes-Benz “precorrono” all’incirca una generazione di modelli (dai sette agli otto anni), la nuova visione tecnologica F 125! compie un ulteriore balzo in avanti, saltando più di due generazioni fino ad arrivare al 2025.

“Con la F 125! intendiamo dimostrare che le grandi berline, sicure e confor-tevoli, hanno un brillante futuro davanti, tra l’altro perché possono circolare ad emissioni zero. Il mito della Classe S viene proiettato con coerenza nel futuro grazie a soluzioni intelligenti e sempre orientate a soddisfare le esi-genze del Cliente”, ha dichiarato il Prof. Dr. , membro del Consiglio Direttivo Daimler, responsabile della Divisione Ricerca del Gruppo e responsabile Sviluppo di Mercedes-Benz Cars. “La nuova vettura spe-rimentale esprime e sottolinea chiaramente questa ambizione alla leadership con idee innovative e i tradizionali punti di forza Mercedes in termini di design, sicurezza, comfort e prestazioni.”

Idee innovative sottolineano l’ambizione alla leadership del marchio nel segmento delle auto di lusso
La F 125! dimostra come in futuro sarà possibile garantire una mobilità in-dividuale completamente a zero emissioni nel segmento delle auto di lusso.

In tale ambito, oltre ad adottare concept collaudati, i ricercatori e gli inge-gneri Mercedes-Benz puntano in parte anche su tecnologie che oggi in ef-fetti non sono ancora disponibili, ma che tuttavia nella ricerca di base offrono spunti estremamente promettenti e quindi possibilità realistiche di realizzazione nelle future automobili di serie. A tale scopo sono determinanti le seguenti tematiche di innovazione.

• Il perfezionamento sistematico della trazione a celle a combustibile, abbinata alla tecnologia Plug-in
• Una tecnologia rivoluzionaria per i serbatoi di alimentazione: il cosiddetto “serbatoio composito di idrogeno integrato”.
• Accumulatori di energia più leggeri ed efficienti, in questo caso basati sulla tecnologia al litio-zolfo, che Mercedes-Benz sta sviluppando paral-lelamente al perfezionamento delle attuali batterie agli ioni di litio e alla ricerca sulla tecnologia al litio-aria.

Su queste basi è nata la F 125!, una berlina di prestigio innovativa con un motore  elettrico potente e al tempo stesso ad emissioni zero che si avvale della tecnologia a celle a combustibile sviluppata da Mercedes-Benz per la produzione in serie. Contemporaneamente, la concept car coniuga tecno-logie avveniristiche e altamente efficienti in termini di accumulo energetico, propulsione e carrozzeria, con sistemi unici di comando e visualizzazione. A tutto ciò si aggiunge un design espressivo che trasforma il classico lin-guaggio formale Mercedes in una visione del futuro.

Le principali caratteristiche della F 125!

• Mobilità totalmente ad emissioni zero con autonomia fino a 1.000 chi-lometri, a fronte di una piena idoneità all’uso quotidiano, prestazioni di marcia superiori e comfort ad altissimo livello.
• Carrozzeria realizzata secondo l’innovativo principio della costruzione leggera ibrida, con un’elevata percentuale di materiale sintetico fibrorin-forzato (FVK) con un mix intelligente in fibre di carbonio, alluminio e acciai ad alta resistenza, che consente una significativa riduzione del peso a fronte di una sicurezza ulteriormente migliorata. La struttura ad alta resistenza con sistemi di protezione anticollisione attivi all’interno della porta permette di rinunciare ai montanti centrali e di utilizzare porte ad ali di gabbiano senza soluzione di continuità, consentendo un ac-cesso confortevole ai quattro sedili. In questo modo la filosofia di sicu-rezza Mercedes-Benz e in particolare il principio determinante del vano passeggeri indeformabile sviluppato da Béla Barényi nel 1952 vengono proiettati con coerenza anche nel futuro della “auto-mobilità”.
• Una batteria al litio-zolfo ad alto voltaggio con una specifica capacità di 350 Wh per kg a livello delle celle, che abbinata alla trazione integrale e4MATIC permette velocità di recupero energetico nettamente superio-ri.
• Un sistema di comando e visualizzazione che trasforma la F 125!, gra-zie a sistemi “touch”, vocali e gestuali, in un “vero” interlocutore con cui il guidatore può interagire in modo flessibile e agevole. Anche le porte ad ali di gabbiano, realizzate con una struttura leggera in materiale composito di fibre di carbonio (CFK), si possono aprire e chiudere con un semplice gesto.
• Display con un elevato appeal estetico che aprono nuove possibilità vi-sive attraverso la tecnologia 3D e speciali tecniche di illuminazione.
• Una telematica di prossima generazione, prevalentemente connessa in rete, che consente un sistema di comando vocale basato su Internet, l’integrazione nei “social network“ e il comando a distanza sia delle im-postazioni del veicolo che delle funzioni di entertainment
• Innovativi sistemi di assistenza alla guida che alleviano la fatica al vo-lante, come ad esempio il dispositivo “Advanced Driving Assist” per una guida parzialmente automatizzata.
• Avveniristico design di esterni ed interni, basato su un’architettura di progettazione delle berline totalmente nuova
Una tecnica rivoluzionaria: il serbatoio composito di idrogeno inte-grato

Per l’accumulo di idrogeno, il carburante del futuro, gli ingegneri Mercedes hanno adottato una tecnologia che attualmente si trova ancora in fase spe-rimentale ma che offre prospettive totalmente nuove in termini di architettu-ra del veicolo e autonomia.

“Il serbatoio composito di idrogeno integrato della F 125! è un cosiddetto “serbatoio di H2  in forma di propellente solido” e rappresenta una vera e propria rivoluzione tecnologica perché permette per la prima volta di integrare il serbatoio di idrogeno nella struttura della carrozzeria. In futuro, i veicoli con propulsione a celle a combustibile ad e-missioni zero potrebbero raggiungere livelli di autonomia pari a quelli dei modelli diesel attuali, senza dover subire limitazioni in termini di abitabilità”, ha dichiarato il Prof. Dr. Thomas Weber.

Secondo l’attuale know-how, gli esperti Mercedes richiedono possibile sviluppare questa tecnologia per la produzione in serie a partire dal 2025.

Il serbatoio di propellente solido, integrato nel gruppo del pianale, è in grado di contenere circa 7,5 kg di idrogeno. Confrontato con i serbatoi ad alta pressione utilizzati attualmente, il serbatoio di H2 richiede potenzialmente meno ingombro. Per resistere alla pressione massima di 700 bar, gli attuali serbatoi devono avere una forma cilindrica, e a seguito della sezione circo-lare si determinano “spazi vuoti” tra i serbatoi montati affiancati o sovrap-posti.

Diversamente, i serbatoi per propellenti solidi, che si possono riempire con una pressione di 30 bar o anche inferiore, consentono una migliore integrazione nella carrozzeria, fungendo contemporaneamente da elementi “portanti”.
Batteria al litio-zolfo: compatta e potente

Per la F 125! è prevista una batteria al litio-zolfo estremamente efficiente e particolarmente compatta che dispone di una capacità di 10 kWh ed è al-loggiata dietro i sedili posteriori. Attraverso la combinazione della cella a combustibile con l’innovativa batteria al litio-zolfo, la vettura raggiunge un’autonomia complessiva massima di  1.000 km, dei quali fino a 50 km esclusivamente nella modalità elettrica a batteria. La ricarica si può effettu-are in modo induttivo presso stazioni di rifornimento “intelligenti” controllando comodamente il processo tramite uno Smartphone. Nella progettazione della F 125! gli ingegneri hanno preventivato di poter ottenere con questo tipo di batteria, entro la data di un possibile utilizzo nella produzione in serie, una capacità di accumulo pari a 350 Wh per kg a livello delle celle. Questo corrisponderebbe all’incirca al raddoppio dell’attuale rendimento. Le reali potenzialità di questa tecnologia si trovano attualmente in fase sperimentale e pertanto al momento sono difficilmente valutabili.

Cella a combustibile ulteriormente perfezionata come fonte energetica

Il cuore del sistema di propulsione è rappresentato da una cella a combu-stibile Mercedes-Benz potente e ulteriormente perfezionata che quest’anno, tra l’altro, ha dimostrato con successo la sua efficienza e idoneità all’uso quotidiano nel corso della maratona automobilistica Classe B  F-CELL World Drive.

La Casa di Stoccarda ha dato il via al primo giro del mondo con auto elet-triche a celle a combustibile – che ha coperto più di 30.000 chilometri su quattro continenti attraversando 14 Paesi -  il 29 gennaio in occasione del 125° compleanno dell’automobile a Stoccarda, dove le tre vetture Classe B F-CELL, insieme ai veicoli di accompagnamento, sono tornate in perfetta forma dopo 125 giorni.

Lo stack ulteriormente ottimizzato in termini di potenza, consumi e idoneità all’uso quotidiano fornisce alla F 125! l’energia necessaria per azionare quattro potenti motori elettrici, montati in prossimità delle ruote, che con-sentono prestazioni eccellenti e sportive. Nel complesso, il sistema modula-re e4MATIC che sfrutta anche componenti ulteriormente perfezionati del si-stema di propulsione della SLS AMG E-CELL, mette a disposizione una po-tenza continuativa di 170 kW (231 CV) e una potenza massima di 230 kW (313 CV).

Grazie a tutto ciò, la F 125! accelera da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi e rag-giunge una velocità massima di 220 km/h. Il consumo nel ciclo di marcia europeo (NEDC) equivale ad appena 0,79 chilogrammi di idrogeno per 100 chilometri
(= 2,7 litri di equivalente diesel).

Sempre online, sempre connessi: “@yourCOMAND

Con il visionario sistema di infotainment “@yourCOMAND”, la F 125! mo-stra una visione dei futuri sistemi telematici Mercedes-Benz, comprendenti tra l’altro quanto elencato qui di seguito.

Con il Natural Handling, le funzioni vengono comandate prevalentemente attraverso comandi vocali naturali, integrati da gesti e contatti intuitivi. Al fine di garantire la massima  concentrazione nella guida e sicurezza dei co-mandi, la F 125! diventa una compagna di viaggio perfetta e sempre attenta sia per il guidatore che per i passeggeri. Le possibilità di comando vanno oltre quelle degli attuali sistemi. Ad esempio il guidatore può richiedere informazioni aggiornate su misura per le sue esigenze e fare domande mirate sul conte-sto senza togliere le mani dal volante. In questo modo il COMAND di do-mani diventa un soggetto attivo.

In futuro il guidatore potrà partire, ad esempio, con le notizie sul traffico o ascoltare messaggi personali, prima che cominci il suo programma musica-le preferito, per poi ascoltare automaticamente, entro la fine del viaggio, le notizie meteo. Grazie alla configurazione tramite “moods” basata sugli stati d’animo, queste impostazioni personalizzate in futuro si potranno effettuare istantaneamente. La F 125! apre dimensioni totalmente nuove anche nella comunicazione esterna e nell’utilizzo dei social network. Con l’ausilio del “Social Community Assistent”, il guidatore è in grado di decidere facilmente chi può “disturbare” durante la marcia o chi deve ricevere determinate in-formazioni.
Grazie alle funzioni Seamless Experience, i sistemi multimediali della F 125! sono collegati tra loro senza interruzioni e nei contenuti, in modo interattivo e concepito per non distrarre dalla guida. Di conseguenza, lo scambio di informazioni durante la marcia non viene più ostacolato o in-terrotto, bensì diventa una parte integrante del concept. Grazie al costante collegamento con la “nuvola”, il guidatore può utilizzare tutti i suoi media anche in auto, senza interruzioni. Inoltre non occorre più procedere alla laboriosa sincronizzazione di diversi apparecchi di comunicazione e in-trattenimento. Grazie a tutto ciò è possibile condurre il proprio “Digital Li-festyle” anche in auto, con continuità e sicurezza.

Sensory Perfection, a bordo della F 125!, significa alta qualità del suono e display ad alta risoluzione dai colori brillanti, con possibilità di visualiz-zazione individuale per gli occupanti. Il display 3D autostereoscopico per la rappresentazione spaziale del quadro strumenti, a seconda delle necessità o preferenze individuali, può visualizzare le informazioni rilevanti raggruppate in “cluster”. Lo schermo si adatta alle normali abitudini visive, donando una visione più panoramica e meno affaticante per chi guida. Nella parte superiore della consolle centrale, la “head unit” funziona con la tecnica di proiezione e viene gestita per mezzo di un “touchpad con fingertracking 3D” a portata di mano del guidatore e una barra di selezio-ne. Oltre alla head unit, attraverso la barra di selezione integrata è possi-bile comandare anche il quadro strumenti e il retrovisore. Sul lato pas-seggero è installato un display da 17″ ribaltabile a scomparsa che si co-manda completamente a gesti. In questo modo il passeggero posteriore può selezionare il suo programma di intrattenimento preferito senza toc-care lo schermo.

I retrovisori tradizionali sono sostituiti da un display wide-screen ad alta risoluzione che permette di sorvegliare comodamente tutta l’area di traffi-co dietro il veicolo. Anche in questo caso, la visualizzazione adattata alla percezione umana aumenta la visibilità e permette quindi di valutare più rapidamente, in modo intuitivo, la situazione attuale del traffico.

La vettura e i suoi sistemi multimediali, compresi contenuti e applicazioni, si possono preconfigurare totalmente a distanza attraverso le funzioni di Remote Convenience. In tal modo le persone autorizzate hanno accesso in qualsiasi momento, tramite la homepage della vettura, a informazioni come livello del serbatoio, prossimo intervallo di manutenzione o consumi. Altrettanto semplicemente come dal PC di casa, ma naturalmente anche tramite Smartphone, è possibile configurare a distanza i sistemi di navigazione o di entertainment, oppure preimpostare la temperatura de-siderata nell’abitacolo, selezionabile individualmente per ogni sedile.

Nuovi sistemi di assistenza alla guida: riconoscere i pericoli, viaggiare rilassati

Con l’ausilio di innovativi sistemi di assistenza alla guida, la berlina di pre-stigio del futuro è in grado di riconoscere anche le fonti di pericolo “invisibili”, alleviando le fatiche del guidatore in numerose situazioni standard. Su richiesta del guidatore, inoltre, la F 125! può provvedere autonomamente alle manovre più frequenti.

L’Advanced Driving Assist permette cambi di corsia su strade a più corsie con traffico nella stessa direzione e, in un ulteriore stadio di sviluppo, perfino manovre di sorpasso automatiche in presenza delle stesse condizioni.

Grazie alla connessione in rete con l’ambiente circostante, basata su sistemi radio, la cosiddetta “Car-to-X-Communication”, la F 125! può inoltre scambiare informazioni con altri veicoli, speciali infrastrutture come sema-fori o dispositivi di segnalazione, o anche centrali di controllo del traffico. Ad esempio la F 125! è in grado di avvertire il guidatore dell’avvicinamento di veicoli di soccorso, ancor prima che quest’ultimo possa vederli o sentirli, come pure di segnala-re tempestivamente i veicoli con diritto di precedenza negli incroci con scarsa visibilità o eventuali ostacoli sulla carreggiata.

Mobilità del futuro: utopie che danno forma al domani

La strada verso l’auto-mobilità è stata spianata da visionari e utopisti alla fine del XIX secolo, in un’epoca in cui la macchina a vapore dominava il mondo della produzione energetica. Con la ferrovia a vapore, questa macchina si è messa in movimento e sono stati posati binari ferroviari ovunque.

L’idea di equipaggiare veicoli simili a carrozze con motori a combustione in-terna piccoli e veloci e in questo modo consentire una mobilità individuale, facile e confortevole al di là delle rotaie, veniva a quel tempo considerata “utopistica”: praticamente un sinonimo dei termini contemporanei “science fiction” o “fantasy”.

Tuttavia, ingegneri visionari e utopisti come Carl Benz, Gottlieb Daimler, Wilhelm Maybach o Rudolf Diesel non si lasciarono scoraggiare da tutto questo. Con la F 125!, Mercedes-Benz si ricollega ancora una volta a que-sto spirito pionieristico.

F 125!: una prospettiva concreta sulla visione della guida ad emissioni zero

Nella nuova vettura sperimentale Mercedes-Benz, la visione di una guida ad emissioni zero con automobili lussuose e di grandi dimensioni prende forma concretamente. La F 125! dimostra che la mobilità del futuro è delle auto a zero emissioni, sostenibili, confortevoli e al tempo stesso esteticamente accattivanti. Questa vettura racchiude innovazioni tecniche e formali, aprendo la strada ad una società in grado di progredire senza carburanti fossili.

Dati tecnici Mercedes-Benz F 125!

Lunghezza (mm)  4998
Larghezza (mm)  1980
Altezza (mm)  1430
Passo (mm)  3333
Volume del bagagliaio (l)  470
Classe di massa inerziale (kg)  1700
Cerchi  7 ½ JX 23
Pneumatici 245/35 R 23
Potenza di picco motori posteriori (kW/CV)  circa 100/136 ciascuno
Coppia motori posteriori (Nm) circa 200 ciascuno
Potenza di picco motori anteriori (kW/CV)  circa 50/68 ciascuno
Coppia motori anteriori (Nm) circa 75 ciascuno
Potenza complessiva continuativa (kW/CV)  170/231
Potenza max. complessiva (kW/CV) 230/313
Coppia alle ruote (Nm)  3440
Accelerazione 0-100 km/h (s) 4,9*
Accelerazione 80-120 km/h (s) 3,2*
Velocità massima (km/h) 220*
Consumo di idrogeno (kg/100 km)  0,79**
C02 totale (g/km min./max.) 0
Autonomia totale secondo NEDC (km) 1000
Capacità serbatoio per propellente solido H2 (kg) circa 7,5
Capacità batteria al litio-zolfo (kWh) 10

*Valori limite; **corrisponde a 2,7 l di equivalente diesel

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: celle a combustibile fuel cell idrogeno mercedes f125 salone francoforte Thomas Weber

Lascia una risposta

 
Pinterest