La BMW Hydrogen 7

La BMW Hydrogen 7

27 set, 2007

La viene azionata da un motore a combustione interna a . La vettura ha percorso l’intero processo di sviluppo di serie ed è il risultato di una strategia coerente di BMW Group per sfruttare già oggi l’, una fonte di energia molto promettente per il futuro. Gli esperti concordano che l’ sia l’unico vettore di energia con il potenziale di sostituire a lungo termine i carburanti fossili.

L’idrogeno (simbolo chimico H) è un componente dell’acqua ed è presente in quasi tutti i composti chimici del circuito biologico ed è conseguentemente anche ecocompatibile.

Inoltre, è l’elemento più frequente dell’universo e disponibile in quantitativi praticamente illimitati. Mentre l’utilizzo di carburanti fossili determina inevitabilmente l’emissione di biossido di carbonio, l’idrogeno si comporta – nella sua qualità di fonte di energia alternativa – in modo assai ecocompatibile, dato che la sua combustione produce solo vapore acqueo.

Inoltre, l’idrogeno è l’unico vettore di energia alternativo rinnovabile che può essere utilizzato in modo sostenibile.

La BMW Hydrogen 7 è equipaggiata di un motore endotermico bivalente a 12 cilindri che funziona sia a idrogeno che a benzina. Il propulsore eroga una potenza di 260 CV e accelera la berlina a idrogeno da 0 a 100 km/h in 9,5 secondi. La velocità massima è stata limitata elettronicamente a 230 km/h. Nell’esercizio a idrogeno, la BMW Hydrogen 7 può percorrere più di 200 chilometri, mentre nella modalità a benzina offre un’autonomia di altri 500 chilometri.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: bmw hydrogen 7 idrogeno motore a idrogeno

Lascia una risposta

 
Pinterest