Sintesi delle ricerche del Corporate Vehicle Observatory di Arval

Sintesi delle ricerche del Corporate Vehicle Observatory di Arval

6 nov, 2014

Sustainable Mobility. Sintesi delle ricerche del Corporate Vehicle Observatory di

Fonte:

 

Rimini, Italia. 5 novembre 2014 - Il centro studi sulla mobilità aziendale creato da Arval in Francia nel 2002, coinvolge 17 nazioni ed è operativo in Italia dal 2005 come piattaforma di ricerca indipendente volta a  diffondere la «cultura della mobilità aziendale»: nel 2014 le ricerche avviate sui temi di  smart mobility, telematica, sicurezza e alimentazioni alternative hanno raccolto risultati che si prestano ad un dibattito costruttivo, come testimoniato dall’intervento di , Head of Corporate Vehicle Observatory di Arval, alla Conferenza di apertura di H2R.

Il focus di ricerca si è concentrato sull’utilizzo dei veicoli green nelle piccole e grandi aziende con oltre 250 coinvolte con questionari online. Un primo confronto sulla scelta di propulsione ha evidenziato una preferenza per il GPL nelle piccole imprese, mentre nelle grandi aziende il 37% utilizza veicoli a metano. I responsabili Flotte interrogati in merito alla propensione verso una propulsione o l’altra considerano indifferente la scelta ai fini del risparmio spesa carburante, ma considerano il metano più adeguato a ridurre l’impatto ambientale e più vantaggioso ai fini di usufruire di incentivi all’acquisto, mentre il GPL diventa la prima scelta laddove vi è necessità di accedere alle aree urbane limitate (ZTL etc) e durante alcuni blocchi al traffico. Uniche criticità espresse nei confronti di una rete distributiva ancora non propriamente sufficiente e (solo per il GPL) delle limitazioni di sicurezza nei posteggi al coperto.

L’incentivazione aziendale all’utilizzo di veicoli a metano o Gpl ha riportato riscontri positivi da parte dei conducenti e l’aspettativa di crescita di acquisto di tali propulsori va di pari passo con una generale pianificazione delle aziende volta a ridurre l’impatto ambientale della flotta in Italia ( dati confortanti ed in netta crescita, rispetto a quelli raccolti nel 2013).

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: arval ecomondo h2r Valeria Evangelista

Lascia una risposta

 
Pinterest