Il giro del mondo con un Caddy a gas naturale

Il giro del mondo con un Caddy a gas naturale

19 apr, 2007

Fonte: Asa Press

Lipsia, Germania. 19 aprile 2007.  , azienda produttrice di sistemi di sospensione Monroe e di sistemi di scarico e catalizzatori Walker, ha annunciato l’arrivo in Europa dell’, il primo giro del mondo compiuto a bordo di un veicolo alimentato a gas naturale equipaggiato con sistemi di scarico Walker e ammortizzatori Monroe.

Dall’inizio del tour, che prevede 50.000 km intorno al mondo da percorrere in 180 giorni, il Caddy della Volkswagen protagonista dell’EcoFuel World Tour non mostra alcun segno di cedimento. Dopo avere affrontato superfici insidiose in condizioni climatiche spesso e volentieri impegnative in Medio Oriente, Asia, America settentrionale e meridionale, il tour si sta ora dirigendo nuovamente in Europa per la tratta finale del viaggio.

Per ora l’impresa ha centrato l’obiettivo, ossia dimostrare la disponibilità a livello mondiale di gas naturale compresso (CNG) ecologico e a basso prezzo. Le prestazioni del Caddy sono strabilianti: fino ad oggi ha percorso 18.000 km con soli 1000 euro, un costo che sarebbe facilmente raddoppiato se avesse utilizzato un motore a benzina tradizionale.

Il Caddy monta un sistema di scarico a marchio Walker prodotto da Tenneco, che garantisce la fuoriuscita continua e regolare dei gas di scarico dal motore, migliorandone le prestazioni e riducendo al contempo la rumorosità del veicolo.

I catalizzatori Walker soddisfano le più severe norme europee e sono in grado di ridurre le emissioni inquinanti del 99%. I catalizzatori trasformano gli idrocarburi o composti organici volatili, il monossido di carbonio e gli ossidi di azoto prodotti da un motore, in emissioni meno nocive, e cioè vapore acqueo, anidride carbonica e azoto.

Grazie all’efficacia dei catalizzatori, abbinata ad un miglioramento qualitativo dei carburanti, 100 nuovi veicoli di oggi producono le stesse emissioni di una sola automobile di 20 anni fa. Sebbene le emissioni rilasciate dai sistemi di combustione a gas naturale siano inferiori rispetto a quelle dei sistemi a benzina o diesel, permane la necessità di utilizzare un catalizzatore.

Tenneco ha recentemente lanciato sul mercato del ricambio il suo nuovo filtro antiparticolato per motori diesel Walker per la riduzione delle emissioni di particolato nei veicoli diesel di vecchia generazione.

Il sistema è costituito da un innovativo filtro in schiuma leggera rivestito di metalli preziosi e integra catalizzatore e filtro antiparticolato in una sola unità. Tenneco è stato uno dei primi fornitori mondiali a distribuire alle case automobilistiche europee filtri antiparticolato di serie per motori diesel sia attivi, cioè basati su un additivo contenuto in uno speciale serbatoio, che a rigenerazione passiva, con rivestimento in metalli preziosi.

La produzione dei filtri antiparticolato diesel per il mercato del Primo Equipaggiamento ha avuto inizio nel 2000 in collaborazione con PSA Peugeot-Citroën per le autovetture Citroën C5 e Peugeot 406.

Oggi l’azienda fornisce filtri DPF a DaimlerChrysler per i modelli Mercedes-Benz Classe C, Classe E e CLK, a Jaguar per il modello S-Type, a Volkswagen per il modello Sharan e ad Audi per i modelli A6 e A4. Continua inoltre a fornire componenti a PSA per i nuovi modelli Peugeot 407, Peugeot 807, Citroën C5 e C8 e a Fiat per Ulysse e Lancia Phedra. Oltre ai sistemi per la riduzione delle emissioni, Tenneco ha fornito al Caddie i suoi sofisticati ammortizzatori a tecnologia PST. Gli ammortizzatori PST si prestano in modo particolare all’iniziativa EcoFuel. Il carico del veicolo prevede infatti, oltre alle quattro bombole di gas naturale standard, ulteriori bombole nel bagagliaio, il che significa che il peso trasportato è soggetto a continue oscillazioni via via che il gas si consuma e viene rifornito.

Gli ammortizzatori PST si adattano ai diversi carichi del veicolo e pertanto sono la soluzione ideale per i furgoni che richiedono un livello più elevato di smorzamento per gestire la massa superiore quando trasportano carichi pesanti. Lo smorzamento fornito da questi ammortizzatori è dolce nei rettilinei, assicurando il massimo comfort a conducente e passeggeri, e più elevato in curva e in frenata per migliorare tenuta di strada e sicurezza. L’EcoFuel World Tour arriverà anche in Italia, a Milano il 14 maggio.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: caddy eco fuel eco fuel world tour motore metano tenneco

Lascia una risposta

 
Pinterest