Green Mobility Show al Porto Crociere di Venezia

Green Mobility Show al Porto Crociere di Venezia

13 feb, 2015

La rassegna presentata alla stampa, martedì 10 febbraio 2015

Al Porto Crociere di Venezia il 6 e 7 marzo 2015

: a Venezia le tecnologie e le soluzioni più innovative atte a ridurre l’impatto ambientale e migliorare l’efficienza del trasporto nautico e terrestre

Fonte: Sabino Cirulli

Green Mobility Show

 

Venezia, Italia. 10 Febbraio 2015. Presente un’area esterna dinamica riservata a test drive sia su strada che in mare, di rispettivamente 3 km di viabilità interna ed uno spazio acqueo di 120.000mq. Nella manifestazione verrà presentato anche il primo vaporetto alimentato ad idrogeno ad emissioni zero, frutto della ricerca che da anni sta conducendo l’Hydrogen Park di e che collegherà l’Aeroporto di Venezia al centro storico della città

 

Venezia capitale della mobilità sostenibile

Le soluzioni tecnologiche e politiche per ridurre i livelli di inquinamento,  adottando modelli virtuosi in tema di trasporti al centro della seconda edizione di Green Mobility Show, mostra congresso organizzata da VTP Events, società controllata al 100% dalla Venezia Terminal Passeggeri,   al Porto Crociere di Venezia il 6 e 7 marzo 2015. La rassegna è stata presentata alla stampa il martedì 10 febbraio 2015 in una conferenza cui sono intervenuti  Roberto Perocchio, A.D. Vtp Events, Gabriella Chiellino, A.D. , Giampietro Ravagnan, Professore Ordinario al Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi dell’Università Cà Foscari di Venezia, Alberto Sonino, Vento di Venezia, Nelson Persello, VicePresidente Hydrogen Park.

Ingresso gratuito per la manifestazione che rappresenta un palcoscenico privilegiato dove scoprire e provare le ultime novità in tema di veicoli compatibili per il trasporto pubblico e privato ed approfondire i temi di più stretta attualità in un ricco programma congressuale con un panel di relatori di livello internazionale.

 

Un trend, in crescita per l’auto ecologica, che traina la ripresa economica

Secondo l’ultima analisi ANFIA, le immatricolazioni di vetture ad alimentazione alternativa nel 2014 sono cresciute del +9,5%( raggiunta quota 218 mila), attestandosi al 16% delle vetture vendute. In particolare in due anni sono raddoppiati gli acquisti di unità elettriche, con una significativa performance di veicoli alimentati a gas raddoppiati tra il 2007 e il 2013.

“ Lo stesso programma quadro per la ricerca e l’innovazione Horizon2020 della UE è interamente imperniato sugli investimenti in innovazione tecnologica sia industriale che infrastrutturale per dare una scossa la vecchio continente. – spiega Roberto Perocchio, Amministratore Delegato di VTP Events- A Green Mobility Show si viene per toccare con mano le nuove tecnologie che riducono il costo dell’impatto ambientale dei trasporti terrestri e nautici e ridiscutere dei nuovi scenari di organizzazione urbana. A sottolineare l’attualità del dibattito sul trasporto pubblico e individuale è giunta anche la notizia della prossima immissione nel mercato da parte del gruppo General Motors di una autovettura elettrica low cost con una autonomia di 300km che aprirebbe la competizione delle grandi case automobilistiche su questo segmento di mercato”.

Con un’area esterna dinamica riservata a test drive sia su strada che in mare, di rispettivamente 3km di viabilità interna ed uno spazio acqueo di 120.000mq, Green Mobility Show è l’occasione per constatare di persona le potenzialità dei modelli esposti in tema di contenimento sia di emissioni che di consumi. Il pubblico potrà mettersi al volante delle vetture elettriche ed ibride delle case automobilistiche più prestigiose quali BMW, Renault, Citroen. Per quanto riguarda la nautica da non perdere gli ultimi modelli di innovative imbarcazioni a propulsione ibrida  di Kite Alike e di . Nella manifestazione verrà presentato anche il primo vaporetto alimentato ad idrogeno ad emissioni zero, frutto della ricerca che da anni sta conducendo l’Hydrogen Park di Marghera e che collegherà l’Aeroporto di Venezia al centro storico della città.

“ Grazie al competente contributo scientifico di eAmbiente – sostiene l’AD Gabriella Chiellino – a Green Mobility Show 2015 sarà possibile  sperimentare e discutere di nuove forme di trasporto environmentally friendly e vicine alle esigenze degli utenti. Presenteremo tecnologie innovative basate sul concetto di sostenibilità, vero denominatore comune di ogni proposta. Parleremo e toccheremo con mano casi di eccellenza nel campo del trasporto ibrido, elettrico,  su ferro, intermodale. Faremo il punto sulla mobilità lenta, senza dimenticare i sistemi più avanzati di trasporto di idroviario e terrestre”.

Il programma convegnistico si aprirà con una sessione plenaria che affronterà il tema della Mobilità sostenibile in chiave europea e nazionale con interventi tra gli altri di rappresentanti delle Commissioni Trasporti e Turismo del Parlamento Europeo, Regione Veneto e Raimondo Orsini , direttore della Fondazione per lo sviluppo sostenibile.

Due tavole rotonde approfondiranno i combustibili a ridotto impatto (con relatori  Corrado Storchi, Pubblic Affairs Director , del Consorzio Italiano Biogas,   Presidente Federmetano) e i progetti di mobilità sostenibile ( con Giuseppe Mella per il progetto PUMAS del  Comune di Venezia, di , presidente ). In calendario anche Tavola rotonda sulla Nautica sostenibile con interventi, tra gli altri della Guardia Costiera e di Torqeedo.

“L’obiettivo fondamentale di questo programma – sottolinea il Presidente del Comitato Scientifico della manifestazione,  Giampietro Ravagnan, Professore Ordinario al Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi dell’Università Cà Foscari di Venezia saranno  confronto, discussione ed integrazione delle soluzioni tecnologiche e della progettualità di sistemi integrati che deve vedere le Pubbliche Amministrazioni in prima linea per stimolare la diffusione dell’innovazione  e  nuova occupazione qualificata.Le componenti di sistema saranno in mostra in questa manifestazione: mezzi nautici e terrestri, utilizzazione di energia elettrica e/o  combustibili  a bassa emissione, reti di rifornimento per  i mezzi ecologici ed ITC dedicate alla gestione dei servizi di mobilità. Sarà una bella occasione  soprattutto per i giovani per toccare con mano  un futuro già presente”

Il polo congressuale della Venezia Terminal Passeggeri, dotato di un auditorium in grado di accogliere 700 persone, offre un’area espositiva di 5000 mq di cui 3000 coperti. E’ ubicato nel centro storico di Venezia facilmente raggiungibile via terra o via acqua con mezzi pubblici e privati, a soli 10minuti di auto dall’aeroporto intercontinentale Marco Polo, con un ampio parcheggio, 2400 posti auto, a disposizione di espositori e visitatori.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: al Dipartimento Scienze Molecolari e Nanosistemi Università Cà Foscari Venezia Alberto Sonino consorzio italiano biogas Corrado Storchi Dante Natali eAmbiente FIAB Gabriella Chiellino Giampietro Comolli Giampietro Ravagnan Giulietta Pagliaccio Giuseppe Mella Green Mobility Show hydrogen park Landi Renzo Lorenzo Maggioni marghera Nelson Persello Porto Crociere Presidente Federmetano progetto PUMAS Comune Venezia Roberto Perocchio torqeedo Unpoxexpo2015 Venezia Vento di Venezia VTP Events

Lascia una risposta

 
Pinterest