eco up! la proposta a metano della VW

volkswage_new_small_family

16 set, 2011

eco up! – la up! a metano

Fonte: Volkswagen

Francoforte, settembre 2011. Volkswagen presenta al Salone di Francoforte 2011 una up! che, grazie all’alimentazione a metano (EcoFuel) e alla tecnologia BlueMotion (con sistema start/stop e sistema di recupero dell’energia di frenata), con soli 79 g/km vanta il miglior valore della categoria in termini di emissioni di CO2: la eco up!.

EcoFuel. Nessuno aveva mai offerto in questa forma una vettura così piccola alimentata a metano, nonostante questo carburante offra vantaggi enormi: i motori alimentati a metano sono puliti e, per esempio in Germania, godono di agevolazioni fiscali. Sulle vetture più piccole, l’alimentazione a metano è molto più conveniente dei sistemi ibridi, che nonostante offrano ottimi valori in termini di emissioni sono eccessivamente costosi per il segmento delle piccole. Di conseguenza, anche se la eco up! a metano con tecnologia BlueMotion presentata a Francoforte è ancora una concept, al prossimo Salone sarà da tempo sulle strade come vettura di serie.

Alcune cifre sull’EcoFuel: anche per la eco up! la Volkswagen utilizza il nuovo motore 1.0 a tre cilindri da 68 CV. In versione EcoFuel la vettura arriverà sul mercato già il prossimo anno, con un consumo medio di 3,2 kg di metano/100 km ed emissioni di CO2 bassissime, pari a soli 86 g/km. In versione con tecnologia BlueMotion in stile eco up! il consumo sarà di 2,5 kg/100 km e le emissioni di CO2 scenderanno, come detto, a 79 g/km. Interessante, oltre all’aspetto ecologico, anche il fattore economico: per percorrere 100 chilometri si spende molto meno di 2,50 euro di carburante! (calcolo effettuato sul prezzo praticato in Germania ad agosto 2011).

Bombole del metano nel sottoscocca. Questi valori diventano realtà grazie all’elevato valore energetico del metano: un chilogrammo di CNG corrisponde a circa 1,5 litri di benzina. Il metano è contenuto in 2 bombole (per un volume totale di 72 l / 11 kg di metano) posizionate nel sottoscocca all’altezza del ponte posteriore. La prima bombola si trova a monte dell’asse, insieme a un serbatoio di riserva da 10 litri di benzina, la seconda è invece alloggiata nella vasca della ruota di scorta. Poiché l’intero impianto EcoFuel è stato integrato nella struttura della vettura, a parte l’eliminazione della vasca per la ruota di scorta non si registrano limitazioni all’uso.

Colori allegri. La eco up!, che monta cerchi in lega da 16 pollici, per gli esterni ha scelto il colore chiaro oryxwhite a effetto perlato. Il tema del metano viene ripreso anche dal punto di vista cromatico, con la copertura degli indicatori di direzione posteriori di colore blu. Gli interni, a partire dalla tinta di fondo, sono color antracite, compresi gli elementi centrali dei sedili rivestiti in tessuto con motivo Lorno. Un contrasto piacevole e allegro con l’antracite è dato dalle orlature dei sedili in giallo neon, a cui si abbina la laccatura delle bocchette dell’aria in tinta limetta. La palpebra del cruscotto davanti al posto di guida e al passeggero, la console centrale e gli inserti delle porte sono in tinta con la carrozzeria oryxwhite a effetto perlato.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: concept car eco-up! motore metano salone francoforte

Lascia una risposta

 
Pinterest