Yingli ad Intersolar Europe 2013

Yingli ad Intersolar Europe 2013

20 giu, 2013

Yingli Green  Energy presenta i risultati dei test sui propri moduli

Fonte: Italia

Baoding, Cina e Roma, Italia. 18 giugno 2013. Yingli Green Energy Holding Company Limited, uno dei principali produttori fotovoltaici, che commercializza i suoi prodotti con il marchio ‘’, si conferma leader nell’industria fotovoltaica per gli standard qualitativi e di sostenibilità. Alla nuova edizione di , una tra le più grandi fiere mondiali dedicate all’industria del solare che quest’anno si tiene a Monaco dal 19 al 21 giugno, l’azienda presenterà alcuni tra i suoi ultimi prodotti, tra moduli multicristallini e monocristallini.

I moduli ‘Yingli Solar’ proprio recentemente hanno raggiunto ottimi risultati nei test di prodotto effettuati in Germania. Inoltre, confermandosi nel ruolo di azienda protagonista attiva sul fronte dello sviluppo sostenibile, Yingli Green Energy presenterà in fiera la propria visione di un’industria fotovoltaica ‘low-emission’, a bassa emissione di gas inquinanti.

I prodotti a marchio ‘Yingli Solar’ sono sul mercato FV da dieci anni e lo guidano per qualità ed elevato rendimento, dimostrati anche da test di laboratorio interni, così come da test sul campo effettuati dai più autorevoli istituti indipendenti.

Photon Module Yield Test 2012: risultati eccellenti per Yingli Green Energy

Durante il test effettuato in laboratorio da Photon del 2012, il fiore all’occhiello di Yingli, il modulo multicristallino YGE 60 Cell Series (YL240P-29b), ha fatto registrare un rendimento annuale di 1.118,7 kWh per ogni kilowatt.

Secondo i risultati del test, il modulo di Yingli Green Energy ha raggiunto la performance massima del 93,1% battendo del 2,8% in più il miglior risultato fatto registrare l’anno precedente. Questo indice delle performance indica precisamente la percentuale di irradiazione solare convertita in elettricità.

TÜV Rheinland 2011 Energy Yield Test: seconda posizione per Yingli Green Energy

Anche il TÜV Rheinland ha certificato nel 2011 l’elevato rendimento dei moduli ‘Yingli Solar’. Tra settembre 2011 e agosto 2012, il TÜV Rheinland ha testato 14 moduli differenti prodotti da 11 aziende europee, americane e asiatiche.

Tutti i moduli sono stati testati ad alte temperature e bassi livelli di irradiazione. Mettendo a confronto l’energia media in uscita per watt di ogni modulo, il modulo Panda di Yingli è risultato il secondo tra i migliori, il che prova la qualità delle sue performance anche in condizioni severe. Durante il test, la produzione di energia elettrica del modulo Panda è stata appena dello 0,6% inferiore a quella del modulo migliore, del 2,9% superiore alla media e superiore del 5,0% al livello più basso registrato.

Nel 2010 anche il modulo multicristallino ‘Yingli Solar’ aveva fatto registrare ottimi risultati nel “2010 Energy Yield Test” del TÜV Rheinland, posizionandosi al secondo posto tra 13 moduli differenti e sottoposti al test ancora una volta da 11 tra i principali produttori europei, americani e asiatici.

“Clienti di tutto il mondo scelgono i nostri moduli FV proprio per le loro performance, per la qualità e per l’affidabilità. I risultati dei test effettuati di recente confermano che i nostri prodotti meritano tutta la loro fiducia.

Uno dei punti cardine della nostra filosofia aziendale è il nostro investimento continuo in ricerca e sviluppo. I risultati delle nostre ricerche vengono puntualmente integrati all’interno dei processi di produzione, il che garantisce elevato rendimento e lunga durata dei prodotti”, ha commentato Mr. , Chairman e CEO di Yingli Green Energy.

 

: una nuova era ‘low-carbon’ per la produzione fotovoltaica

Yingli Green Energy è stata la prima azienda cinese e la prima in assoluto del settore fotovoltaico ad aver aderito al Climate Savers Program promosso dal WWF (), una delle organizzazioni più autorevoli nella tutela dell’ambiente, lo scorso gennaio 2013. Lanciato dal WWF nel 1999, il Climate Savers Program oggi annovera tra i suoi membri 30 aziende di tutto il mondo, tra cui Johnson & Johnson, IBM, Nike, Hewlett Packard, Xanterra Parks and Resorts, Sagawa, Sony, Tetra Pak, Lafarge, Catalyst, Novo Nordisk e Nokia Siemens Networks.

Tutte le aziende che aderiscono al programma si impegnano a ridurre per prime le emissioni di gas serra nell’atmosfera e a coinvolgere poi altre aziende, fornitori e partner commerciali del proprio settore nello sviluppo di soluzioni innovative che portino verso un’economia più pulita e con basse emissioni di anidride carbonica, riducendo le emissioni di gas serra nell’atmosfera (“Green Supplier Action”).

Yingli Green Energy intende essere un esempio per tutti di azienda che aumenta costantemente la percentuale di energia da fonti rinnovabili utilizzata per gli scopi produttivi.

L’azienda ha già all’attivo 20 MW di pannelli solari nei propri  stabilimenti e  conta di implementare la quota di energia ‘green’ utilizzata almeno del + 4% entro il 2015.

Yingli Green Energy è la prima azienda in Cina ad impegnarsi per raggiungere target di sostenibilità.

“L’impegno diretto per uno sviluppo sostenibile è uno dei nostri valori fondamentali. Siamo convinti del fatto che il taglio delle emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera possa andare di pari passo con la crescita economica. Siamo inoltre impegnati in numerosi progetti di sostenibilità con lo scopo di garantire energia verde accessibile a tutti. Dobbiamo lavorare tutti insieme per garantire un ambiente più vivibile alle generazioni future” ha aggiunto Mr. Miao.

Visita lo stand di Yingli Green Energy ad Intersolar Europe: A3 – 370

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Climate Savers Program intersolar europe Liansheng Miao World Wide Fund for Nature wwf Yingli Green Energy Yingli Solar

Lascia una risposta

 
Pinterest