World Solar Challenge è un’avventura d’ingegneria e resistenza

World Solar Challenge è un’avventura d’ingegneria e resistenza

8 ott, 2017

Fonte:

 

, . 8 ottobre 2017. Una delle più grandi avventure di ingegneria del mondo inizia questo fine settimana quando più di 40 percorreranno l’Australia per un tragitto di 3000 chilometri da Darwin ad , nell’Australia meridionale.

Nel suo trentunesimo anno, gli organizzatori del hanno reso ancora più impegnativo il viaggio nel 2017 riducendo la dimensione del gruppo solare che alimenta le vetture.

Il direttore degli eventi ha dichiarato che la decisione di ridurre la superficie solare da 6 a 4 metri quadrati è stata presa perché la sfida era quella di essere più efficienti nel l’uso dell’energia piuttosto che viaggiare più veloce. Nel 2007 la dimensione era stata ridotta a 6mq dai precedenti 8mq originariamente consentiti nel 1987.

“Quando abbiamo cominciato questo 30 anni fa gli scienziati ci hanno detto che ognuno di noi come esseri umani aveva 8 metri quadrati della superficie terrestre che potevamo utilizzare per il nostro sostentamento. Quindi, quando abbiamo guardato un regolamento per quanto grande una superficie solare poteva essere su un’auto abbiamo detto otto” – ha detto.

“Mentre le vetture sono migliorate, sono diventate più veloci e nel 2006 abbiamo attraversato quella soglia magica di velocità media di 100kmh tra Darwin e Adelaide.

“Non è stato sostenibile per noi solo andare più veloce perché il World Solar Challenge non riguarda quanto velocemente si può andare, bensì come …”

Le prime vetture partiranno da Darwin la domenica 8 Ottobre e si attende il loro arrivo ad Adelaide il venerdì 13 ottobre.

 

In English

World Solar Challenge is an adventure in engineering and endurance

Source: World Solar Challenge

 

Darwin, Australia. 6th October 2017. One of the world’s greatest engineering adventures begins this weekend when more than 40 brave the Australian Outback on a 3000-kilometre journey from Darwin to Adelaide, South Australia.

In its 30th year, the organisers of the Bridgestone World Solar Challenge have made the journey even more challenging in 2017 by reducing the size of the solar array that powers the cars.

Chris Selwood said the decision to reduce the solar array from 6 to 4 square metres because the challenge was about being more efficient with the use of power rather than travelling the fastest. In 2007 the size was reduced to 6sq m from the 8sq m originally allowed in 1987.

“When we started this 30 years ago the scientists told us that each of us as human beings had 8 square metres of the Earth’s surface from which to draw our sustenance. So when we looked at a regulation for how big a solar array could be on a solar car we said eight,” he said.

“As the cars got better, they got faster and in 2006 we crossed that magic threshold of 100kmh average speed between Darwin and Adelaide.

“It wasn’t sustainable for us just to be going faster and faster because the World Solar Challenge is not about how fast you can go, it’s about how …

The first teams leave Darwin on Sunday 8 October and are expected to begin arriving in Adelaide on the Friday 13 October.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: adelaide australia auto solari bridgestone world solar challenge Chris Selwood darwin event director solar cars world solar challenge

Lascia una risposta

 
Pinterest