Siemens al Solarexpo 2011

Siemens al Solarexpo 2011

6 mag, 2011

Il portafoglio di a 2011

Fonte: Siemens Italia

Verona, Italia. 6 maggio 2011. Solarexpo, mostra e convegno internazionale su energie rinnovabili e generazione distribuita, in programma alla Fiera di Verona dal 4 al 6 maggio 2011, è l’occasione per Siemens di presentare l’ampio portafoglio in ambito fotovoltaico.

Il mercato delle rinnovabili a livello mondiale è oggi stimabile in circa 100 miliardi di euro annui, con un tasso di crescita superiore al 10% annuo. In Italia esso equivale a oltre 7,6 miliardi di euro annui con un grande potenziale di crescita ancora inespresso. Ricerche autorevoli collocano, infatti, l’Italia tra le prime 5-6 nazioni a livello globale per il livello di attrazione nel campo delle energie rinnovabili.

In qualità di EPC contractor, il Settore Energy di Siemens si rivolge ai propri clienti, agli operatori dell’industria e ai produttori di energia come partner unico per la progettazione esecutiva e la realizzazione di impianti “chiavi in mano” di potenza superiore a 1 MW. La società offre anche il servizio di manutenzione e gestione operativa dell’impianto, garantendone performance e disponibilità su richiesta dei clienti.

Siemens è inoltre in grado di offrire ingegnerizzazione, fornitura e messa in servizio di sistemi elettrici e di automazione per l’efficienza, la flessibilità e la continuità dell’impianto.

Nel corso del 2011 è stato siglato un importante contratto per la realizzazione chiavi in mano di otto impianti fotovoltaici. Le centrali solari saranno costruite nelle Marche e in Abruzzo tra il mare Adriatico e gli Appennini. L’azienda committente è Viridis Energia, joint venture tra Echidna S.p.A. e La.G.I. S.r.l. Una volta in esercizio gli impianti produrranno una potenza combinata di 14 megawatt di picco megawatts (MWp) e saranno in grado di fornire energia elettrica eco-compatibile a circa 5.000 famiglie.

I moduli saranno forniti da Suntech Power  – il più grande produttore al mondo di – con il quale il Settore Energy di Siemens ha stretto recentemente stretto un accordo quadro.

Solarexpo è l’occasione per il Settore Industry di Siemens di presentare importanti novità: Sinvert PVS600, PVS1200, PVS1800 e PVS2400, che arricchiscono ulteriormente la gamma d’inverter solari. Gli inverter Sinvert PVS sono studiati per rendere l’impianto solare ancora più produttivo. Il raggiungimento di un livello di efficienza pari al 98% (EU) contribuisce, infatti, significativamente all’incremento del rendimento di un impianto. Questa caratteristica fa sì che i modelli d’inverter prodotti da Siemens superino in resa la maggior parte degli inverter presenti sul mercato: l’elevata efficienza, maggiore dello 0,2% rispetto a prodotti simili, incrementa significativamente la resa di un impianto fotovoltaico. Con una potenza nominale che supera i 1200kW, la tecnologia master-slave garantisce anche una distribuzione di carico su tutti i componenti dell’impianto, allungando notevolmente  la durata degli inverter.

I nuovi inverter Siemens supportano frequenze di rete di 50 e 60 Hz e sono adatti per l’istallazione in qualsiasi centrale elettrica nel mondo.

Gli inverter sono gestiti a livello locale da un display touch screen e possono essere facilmente integrati all’interno di sistemi Scada (Supervisor Control and Data Acquisition) attraverso interfacce di comunicazione standard in modo da trasferire i dati dagli inverter ad una supervisione remota. Grazie alla funzione di controllo, i SINVERT PVS notificano immediatamente al personale di servizio, via internet o sms, qualsiasi guasto dovesse verificarsi, minimizzando in questo modo sia perdite di tempo sia perdite di denaro.

Le soluzioni per il fotovoltaico e il solare termodinamico fanno parte del portfolio ambientale di Siemens. Nell’anno fiscale 2010, il fatturato derivante da tale portfolio ha registrato un totale di circa 28 miliardi di euro, attestando Siemens quale primo fornitore al mondo nell’offerta di tecnologie ecofriendly. Considerando lo stesso periodo, i prodotti e le soluzioni Siemens hanno permesso ai clienti di ridurre le proprie emissioni di CO2 di 270 milioni di tonnellate, una cifra che corrisponde alla somma delle emissioni annuali di Hong Kong, Londra, New York, Tokyo, Delhi e Singapore.

Gli innovativi inverter solari Siemens rendono possibile un uso più efficace dell’

Siemens espande la gamma di inverter solari per gli impianti fotovoltaici di potenza fino a 500 kilowatt che – coprendo un’area equivalente a circa tre campi da calcio – coprono il fabbisogno energetico di circa 250 famiglie.

Per questi impianti, Siemens presenta ora la nuova versione di inverter solari Sinvert PVM17 che consentono di migliorare l’efficienza ed estendere il punto di massima potenza. L’inverter solare Sinvert PVM20 amplia la serie di Sinvert PVM nella classe di potenza 20 kilowatt. Utilizzando il nuovo Sinvert PVM Control Box, le aziende fornitrici di energia possono limitare l’erogazione durante i periodi di picco – attraverso un controllo remoto – in modo da evitare un sovraccarico di rete.

Gli operatori degli impianti fotovoltaici hanno ora la possibilità di scegliere tra 4 classi di potenza – 10, 13, 17 e 20 kilowatt – di inverter solari Sinvert PVM. Grazie alle quattro classi e all’ampliamento di range per quanto riguarda il valore di MPP, la gamma dei SINVERT PVM acquista flessibilità e precisione.

Gli inverter Sinvert PVM17 e Sinvert PVM20 raggiungono un nuovo rendimento di picco di 98,2% e un rendimento europeo di 97,8% su un’ampia gamma di potenza. Migliorando l’efficienza, gli impianti fotovoltaici sono così in grado di erogare più energia nel loro ciclo di vita. Inoltre, i Sinvert PVM17 e PVM20 ora possono assicurare l’erogazione della massima potenza a temperature ambiente fino a 45 gradi. Un’elevata efficienza è comunque assicurata anche a temperature più alte.

Il nuovo Sinvert Control Box permette agli operatori di rispettare le nuove normative quali il  German Renewable Energy Sources Act (EEG) e la direttiva sul “Generating System on the Medium-Voltage Power Grid” emanata dall’Associazione Tedesca Industrie dell’Energia e dell’Acqua. La direttiva consente al fornitore di energia, per i sistemi con un’erogazione di 100 kilowatt o superiore, di ridurre l’erogazione con lo scopo di evitare il sovraccarico di rete. Il Sinvert PVM Control Box permette, inoltre, la comunicazione con un numero di 2×31 inverter solari e la connessione al portale web Sinvert Webmonitor. Il limite specifico di erogazione viene segnalato nel Sinvert PVM Control Box. Il Sinvert Control Box e il Sinvert Webmonitor consentono quindi ai clienti, di tenere sotto controllo sia il limite di energia erogata sia tutti i parametri dell’impianto stesso.  

Gli inverter solari aumentano la redditività degli impianti fotovoltaici
I nuovi inverter Sinvert PVS600, PVS1200, PVS1800 e PVS2400, arricchiscono ulteriormente la gamma d’inverter solari della divisione Industry Automation di Siemens. I quattro nuovi modelli permettono così di accoppiare in maniera ancora più precisa gli inverter in base alla potenza dei moduli utilizzati nell’impianto, in modo da ottimizzare il rendimento e l’efficienza dell’intero impianto. Questo processo è gestito da Sinvert Select, il software gratuito di Siemens, che è in grado di calcolare la migliore combinazione tra inverter e moduli PV.

I Sinvert PVS possono raggiungere livelli di efficienza del 98% circa, capacità che li rende tra i più efficienti inverter disponibili oggi sul mercato. Dotati di una funzione di monitoraggio, sono inoltre in grado di rilevare guasti dell’impianto, minimizzando in questo modo i tempi di fermo per guasto.

 

Quattro nuovi inverter di potenza compresa tra 600 a 2400 kW sviluppati dalla Divisione Industry Automation di Siemens arricchiscono oggi la linea di successo degli inverter Sinvert PVS.

Grazie ai nuovi prodotti, Siemens offre oggi diverse configurazioni di inverter centrali, progettati per ottimizzare la resa energetica di un’estesa varietà di moduli fotovoltaici.

Il software Sinvert Select rende la selezione dei moduli notevolmente più semplice: oltre a comprendere fattori quali la localizzazione, la frequenza di rete, tipologia e potenza nominale del modulo fotovoltaico, tiene anche conto di criteri d’installazione quali l’angolo di inclinazione e l’orientamento dei moduli PV.

Gli inverter Sinvert PVS sono studiati per rendere l’impianto solare veramente produttivo: il raggiungimento di un livello di efficienza pari al 98% (EU) contribuisce, infatti, significativamente all’incremento del rendimento di un impianto. Questa caratteristica fa sì che i modelli d’inverter prodotti da Siemens superino in resa la maggior parte degli inverter presenti sul mercato: l’elevata efficienza, maggiore dello 0,2% rispetto a prodotti simili, incrementa significativamente la resa di un impianto fotovoltaico. Con una potenza nominale che parte e supera i 1200kW, la tecnologia master-slave garantisce anche una distribuzione di carico su tutti i componenti dell’impianto, allungando notevolmente  la durata degli inverter.

 I nuovi inverter Siemens supportano frequenze di rete di 50 e 60 Hz e sono adatti per l’istallazione in qualsiasi centrale elettrica nel mondo.

Gli inverter sono gestiti a livello locale da un display touch screen e possono essere facilmente integrati all’interno di sistemi Scada (Supervisor Control and Data Acquisition) attraverso interfacce di comunicazione standard in modo da trasferire i dati dagli inverter ad una supervisione remota. Grazie alla funzione di controllo, i SINVERT PVS notificano  immediatamente al personale di servizio, via internet o sms, qualsiasi guasto dovesse verificarsi, minimizzando in questo modo sia perdite di tempo sia perdite di denaro.

Come tutti i prodotti della linea Sinvert PVS, i nuovi modelli sono disponibili su richiesta anche come prodotti turn-key, installati in container fotovoltaici comprensivi delle necessarie celle di media tensione. Per l’installazione in luoghi particolarmente secchi o vicini al mare, questi container possono essere equipaggiati con speciali filtri anti-polvere o anti-sale.

I nuovi dispositivi ottemperano alle linee guida sul medio voltaggio della German Association of Energy and Water Industries con tutti i requisiti inclusi FRT (Falt Ride Through) e active power control.

Gli inverter solari aumentano la redditività degli impianti fotovoltaici

I nuovi inverter Sinvert PVS600, PVS1200, PVS1800 e PVS2400, arricchiscono ulteriormente la gamma d’inverter solari della divisione Industry Automation di Siemens. I quattro nuovi modelli permettono così di accoppiare in maniera ancora più precisa gli inverter in base alla potenza dei moduli utilizzati nell’impianto, in modo da ottimizzare il rendimento e l’efficienza dell’intero impianto. Questo processo è gestito da Sinvert Select, il software gratuito di Siemens, che è in grado di calcolare la migliore combinazione tra inverter e moduli PV.

I Sinvert PVS possono raggiungere livelli di efficienza del 98% circa, capacità che li rende tra i più efficienti inverter disponibili oggi sul mercato. Dotati di una funzione di monitoraggio, sono inoltre in grado di rilevare guasti dell’impianto, minimizzando in questo modo i tempi di fermo per guasto.

Quattro nuovi inverter di potenza compresa tra 600 a 2400 kW sviluppati dalla Divisione Industry Automation di Siemens arricchiscono oggi la linea di successo degli inverter Sinvert PVS.

Grazie ai nuovi prodotti, Siemens offre oggi diverse configurazioni di inverter centrali, progettati per ottimizzare la resa energetica di un’estesa varietà di moduli fotovoltaici.

Il software Sinvert Select rende la selezione dei moduli notevolmente più semplice: oltre a comprendere fattori quali la localizzazione, la frequenza di rete, tipologia e potenza nominale del modulo fotovoltaico, tiene anche conto di criteri d’installazione quali l’angolo di inclinazione e l’orientamento dei moduli PV.

Gli inverter Sinvert PVS sono studiati per rendere l’impianto solare veramente produttivo: il raggiungimento di un livello di efficienza pari al 98% (EU) contribuisce, infatti, significativamente all’incremento del rendimento di un impianto. Questa caratteristica fa sì che i modelli d’inverter prodotti da Siemens superino in resa la maggior parte degli inverter presenti sul mercato: l’elevata efficienza, maggiore dello 0,2% rispetto a prodotti simili, incrementa significativamente la resa di un impianto fotovoltaico. Con una potenza nominale che parte e supera i 1200kW, la tecnologia master-slave garantisce anche una distribuzione di carico su tutti i componenti dell’impianto, allungando notevolmente  la durata degli inverter.

 I nuovi inverter Siemens supportano frequenze di rete di 50 e 60 Hz e sono adatti per l’istallazione in qualsiasi centrale elettrica nel mondo.

Gli inverter sono gestiti a livello locale da un display touch screen e possono essere facilmente integrati all’interno di sistemi Scada (Supervisor Control and Data Acquisition) attraverso interfacce di comunicazione standard in modo da trasferire i dati dagli inverter ad una supervisione remota. Grazie alla funzione di controllo, i SINVERT PVS notificano  immediatamente al personale di servizio, via internet o sms, qualsiasi guasto dovesse verificarsi, minimizzando in questo modo sia perdite di tempo sia perdite di denaro.

Come tutti i prodotti della linea Sinvert PVS, i nuovi modelli sono disponibili su richiesta anche come prodotti turn-key, installati in container fotovoltaici comprensivi delle necessarie celle di media tensione. Per l’installazione in luoghi particolarmente secchi o vicini al mare, questi container possono essere equipaggiati con speciali filtri anti-polvere o anti-sale.

I nuovi dispositivi ottemperano alle linee guida sul medio voltaggio della German Association of Energy and Water Industries con tutti i requisiti inclusi FRT (Falt Ride Through) e active power control.

Siemens e Suntech stipulano un accordo quadro per i pannelli fotovoltaici

Il Settore Energy di Siemens ha firmato un accordo quadro con Suntech Power, il più grande produttore al mondo di pannelli fotovoltaici. I pannelli fotovoltaici forniti grazie a questo accordo verranno impiegati in numerosi progetti in Europa.

“Siemens offre soluzioni EPC per gli impianti fotovoltaici,” ha affermato Martin Schulz, Vice President Photovoltaics della Divisione Renewable di Siemens. “In Suntech troviamo un solido partner che ci mette nelle condizioni di fornire impianti fotovoltaici affidabili ai nostri clienti.“

Negli ultimi sette mesi, Siemens si è assicurata ordini per la costruzione di impianti fotovoltaici con una capacità combinata superiore a 80MW in sei diversi paesi. In qualità di EPC contractor , l’azienda gestisce la costruzione di centrali di energia solare chiavi in mano combinando componenti prodotti internamente, come inverter o trasformatori, con pannelli di fornitori esterni e con componenti minori acquisiti nel luogo di ubicazione dell’impianto.

Jerry Stokes, Presidente di Suntech Europe, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di avviare una collaborazione strategica con un partner forte come Siemens. Abbiamo già avviato la partnership per progetti sviluppati in tutta Europa. La presenza globale di Siemens facilita la realizzazione di progetti congiunti in Europa e anche in altre parti del mondo.”

Gli impianti fotovoltaici fanno parte del portfolio ambientale di Siemens. Nell’anno fiscale 2010, il fatturato derivante da tale portfolio ha registrato un totale di circa 28 miliardi di euro, attestando Siemens quale primo fornitore al mondo nell’offerta di tecnologie ecofriendly. Considerando lo stesso periodo, i prodotti e le soluzioni Siemens hanno permesso ai clienti di ridurre le proprie emissioni di CO2 di 270 milioni di tonnellate, una cifra che corrisponde alla somma delle emissioni annuali di Hong Kong, Londra, New York, Tokyo, Delhi e Singapore.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: celle fotovoltaiche energia solare fotovoltaico pannelli fotovoltaici siemens solarexpo

Lascia una risposta

 
Pinterest