PlanetSolar nel Canale di Panamà

PlanetSolar nel Canale di Panamà

15 gen, 2011

Cari amici di PlanetSolar
Buon anno 2011 a tutti voi!

Queste due settimane di vacanze sono state molto apprezzate da tutto il team PlanetSolar.

Da parte mia, ho passato diversi giorni con la mia amica Séverine nelle Alpi svizzere, più precisamente nella Val d’Anniviers dove ho avuto l’occasione di sciare in una magnifica neve.

Certamente il cambio di temperatura è stato molto forte poichè siamo passati dai 39 gradi a -20°C in due giorni !

Finalmente siamo arrivati a Cartagena,, dopo qualche peripezia con l’ufficio immigrazioni di Bogota.

Dal giorno seguente abbiamo iniziato a preparare la per la navigazione in direzione di Panamà.

Dopo essere stati fermi due settimane in una grande città, la nostra barca è coperta da una fine coltre di polvere nera.

Riceviamo la visita del Sindaco di Cartagena che ci consegna una targa della città.

Venerdì sera, Patrick ci raggiunge a bordo e sabato mattina siamo pronti per la nostra navigazione in direzione del Canal di Panamà.

Percorriamo le ultime miglie nell’Oceano Atlantico con una certa emozione.

Primo giorno di traversata notturna fino al Lago Gatun

Arriviamo martedì 11 gennaio in mattinata a Cristobal, la porta di entrata del Canal di Panamà nella costa Atlantica.

Li troviamo Mikaela e Jens insieme ad Immo e Amanda. Riceviamo la visita delle autorità del Canale che ci danno tutte le spiegazioni necessarie per la nostra traversata.

Considerando che dobbamo partire all’indomani, abbiamo colto l’occasione di stare insieme quella notte nella barca. Martedì alle 18.30 ci raggiunge il nostro pilota e prendiamo nella notte la direzione delle chiuse del Lago Gatun.

Siamo dietro ad una petroliera e mentre le porte della chiusa si aprono, queste si riempono e noi siamo in mezzo alle acque mosse e turbolente.

Prendiamo quota e dopo passare tre chiuse, ci troviamo nelle acque dolci e fresche del Lago Gatun, dove ci siamo ancorati ed abbiamo passato la notte.

Secondo giorno di traversata fino a Panamà

Ripartiamo con un nuovo pilota alle 9.30, navigiamo sotto un sole magnifico ed abbiamo una grande fortuna, perche abitualmente da queste parti piove molto.

Per inciso, le acque del lago e del canale sono molto fangose dopo le piogge torrenziali che hanno colpito la regione nelle ultime settimane.

Una volta attraversato il Lago Gatun ci siamo trovati a navigare in un lago circondato dall’impenetrabile foresta pluviale vergine.

Siamo passati tra le montagne che erano state tagliate per creare il canale.

E ‘assolutamente incredibile. Nel primo pomeriggio abbiamo raggiunto la blocca Pedro Miguel e Miraflores sul lato del Pacifico.

Abbiamo viaggiato di nuovo verso Panama, e quando finalmente le porte dell’ultimo blocco si sono aperte ci siamo trovati nel più grande oceano del mondo, il Pacifico.

Il Sabato 15 Gennaio 2011 si salpa da Panama in direzione delle isole Galápagos.

Abbiamo una distanza di oltre 2.000 km davanti a noi prima di raggiungere l’arcipelago, che si trova sull’equatore.

E davanti a noi si trovano più di 15’000 km di Pacifico se seguiamo il percorso più breve da Panama a Brisbane in Australia.

Siete tutti invitati a condividere più avventure con noi dal primo minuto di gennaio.

Siamo lieti di ritorvarvi per raccontare le nostre avventure nelle Galápagos navigando attraverso il Pacifico.

Raphaël e l’equipaggio di PlanetSolar

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: barca solare energia solare TÛRANOR PlanetSolar

Lascia una risposta

 
Pinterest