Pannelli solari nel Sahara per dare energia a mezzo mondo

Pannelli solari nel Sahara per dare energia a mezzo mondo

8 dic, 2010

Source: ZEUS News

8 Dicembre 2010.È estremamente ambizioso il progetto cui stanno dando vita ricercatori algerini e giapponesi: trasformare il deserto del Sahara in un’enorme centrale solare che possa soddisfare il 50% della domanda energetica mondiale.

Il nome del progetto è e parte da una semplice constatazione: nel deserto abbonda la silice, da cui si può ricavare il silicio per realizzare i pannelli solari, e certamente non manca il sole.

Così – secondo quanto ha spiegato dell’ – l’idea è posizionare i pannelli direttamente nel deserto, costruendoli in loco con il materiale già lì presente.

Le centrali solari che così nasceranno saranno connesse alla rete energetica mondiale tramite linee a corrente continua ad alto voltaggio: questa scelta permette di evitare l’uso di superconduttori – che richiederebbero di essere raffreddati – con una perdita d’energia contenuta, pari al 3% su 1.000 km.

“L’energia che riceviamo continuamente dal Sole è pari a 10.000 volte l’energia che attualmente l’umanità utilizza” spiega Koinuma. “Quindi, se riusciamo a utilizzarne con abilità lo 0,01%, non avremo una carenza d’energia, ma un surplus”.

La realizzazione del Sahara Solar Breeder Project richiederà di risolvere tutta una serie di questioni, da quelle politiche a quelle più pratiche – come affrontare le tempeste di sabbia, per esempio – ma Koinuma crede che si potrà raggiungere l’obiettivo prefissato (dare energia a mezzo mondo) entro il 2050.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Hideomi Koinuma Sahara Solar Breeder Project Università di Tokyo

Lascia una risposta

 
Pinterest