Nessun volo di Solar Impulse2 prima di agosto

Nessun volo di Solar Impulse2 prima di agosto

14 lug, 2015

Fonte: Solar Impulse

 

, USA. 12 Luglio 2015. Dopo il volo record oceanico di 5 giorni e 5 notti (117 ore e 52 minuti) in un aereo a energia solare, Solar Impulse2 sarà sottoposto a riparazioni e manutenzione sulle batterie a causa di danni riportati dal riscaldamento.

Pur avendo completato la tappa più lunga e difficile del volo solare attorno al mondo, ha subito danni a causa del surriscaldamento della batteria.

Durante la prima salita il primo giorno di volo da Nagoya alle Hawaii, la temperatura della batteria è aumentata troppo a causa di un eccessivo isolamento. E mentre la squadra della missione seguiva attentamente attraverso il monitoraggio di questo problema durante il lavoro effettuato nella tappa, non c’era modo per diminuire la temperatura durante tutta la durata residua del volo che ha richiesto quotidianamente di salire fino a 28.000 piedi e scendere per le questioni di gestione dell’energia.

I danni ad alcune parti delle batterie è irreversibile e richiederà riparazioni e sostituzioni che porteranno diverse settimane di lavoro.

Parallelamente, il team di ingegneri di Solar Impulse sta esaminando varie opzioni per una migliore gestione del raffreddamento e del processo di riscaldamento per i voli molto lunghi.

Solar Impulse non vede la possibilità di poter riprendere il volo prima di 2 o 3 settimane.


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: André Borschberg bertrand piccard Hawaii solar impulse 2

Lascia una risposta

 
Pinterest