Le news di Solbian

Le news di Solbian

20 dic, 2013

Avigliana (TO). Italia. 16 Dicembre 2013. L’azienda con sede ad Avigliana ha svolto diverse inziative, dal punto di vista tecnico con lo sviluppo di un nuovo regolatore di carica che da quello, appoggiando le iniziative con il proprio sostegno tecnico e sarà presente ad un’importante mostra che si terrà in Germania nel mese di gennaio 2014.

Grande versatilità d’uso per il nuovo regolatore di carica MPPT di Western, il WRM30.

Grazie a una corrente di 30A e a una tensione massima in ingresso di 150V, il nuovo regolatore di carica MPPT di Western denominato WRM30.può essere utilizzato per impianti di media dimensione, potendo pilotare fino a 450W di pannelli fotovoltaici se si utilizza una batteria da 12 V, 900 con batteria da 24 V e persino 1800 se la batteria da caricare è da 48 V.

Oltre al consueto riconoscimento automatico del voltaggio della batteria, WRM30 presenta anche la novità di avere un doppio ingresso MPPT, permettendo così di sezionare l’impianto fotovoltaico (ottima scelta nel caso di ombreggiamenti) ma anche, volendo, di utilizzare pannelli diversi.

Curiosi di questa nuova caratteristica abbiamo subito improvvisato un test, collegando il regolatore a una batteria da 12 V al piombo e i due ingressi a un CP125 e a un SP100 rispettivamente. Nessuna sorpresa, il regolatore ha funzionato alla perfezione riuscendo a spremere dai due moduli, nonostante il tiepido sole invernale, quello che era possibile spremere.

Utilizzando il display del WRM30 abbiamo infatti verificato la completa indipendenza dei due pannelli, con il CP125 che immetteva 6,3 Ampere di corrente a 16,1 Volt per una potenza di 100 W tondi tondi, e il modulo SunPower che invece arrivava a 85 W con 5 Ampere e 17,3 Volt (da notare, in entrambi i casi, la piccola differenza tra il valore della potenza e il prodotto Volt * Ampere, dovuta alla perdita, comunque molto piccola, del regolatore).

Ma la soddisfazione era ancora maggiore leggendo sul display il valore cumulato, che in alcuni momenti più soleggiati ha raggiunto i 190W.

affronta il giro del mondo con i pannelli Solbian

Ospite al programma televisivo Geo durante la puntata del 7 novembre scorso, Matteo Miceli ha avuto modo di raccontare al pubblico la sua prossima avventura.

Nel 2014, nell’ambito del progetto Roma Ocean World, Miceli affronterà un viaggio intorno al mondo senza assistenza e all’insegna dell’eco-compatibilità.

Il velista partirà dalla capitale con l’imbarcazione di nuovissima generazione Est-Eco di 12 metri, a bordo della quale si avvarrà di metodologie di auto-sostentamento totalmente eco-compatibili per trasmettere un messaggio chiaro in favore delle energie sostenibili.

Il navigatore romano avrà a disposizione un orto interno alla barca e persino due galline, oltre a una piccola turbina eolica e ai pannelli solari flessibili Solbian, i quali gli garantiranno l’energia necessaria per procedere agilmente.

secondo alla

Un’ ottima performance quella di Giancarlo Pedote che alla Mini Transat ha conquistato il secondo gradino del podio non senza difficoltà e imprevisti.

Il navigatore fiorentino a bordo di ITA 747 ha dato dimostrazione delle proprie capacità fin da subito rimanendo in testa per un totale di 14 giorni e aggiudicandosi il record di percorrenza nelle 24 ore: 273,89 miglia il 14 novembre.

Lo skipper di Prysmian ha dato prova di grande tenacia anche quando la rottura del bompresso lo ha costretto a una riparazione record in sole 3 ore che gli è però costata il primo posto.

Solbian, in qualità di sponsor di Giancarlo Pedote, ha fornito al navigatore i pannelli solari di cui è equipaggiato Prysmian ITA 747. Pedote ha realizzato per noi un video dimostrativo in cui mostra l’utilizzo di un pannello SP100 montato a bordo.

Una scelta ecologica con i pannelli solari Solbian

Installare un pannello solare non si riduce unicamente a una scelta in termini di comodità e risparmio a lungo termine ma rappresenta anche una soluzione eco-compatibile che un numero sempre maggiore di persone decide di abbracciare.

La recente installazione effettuata da su un veicolo Renault Master ne è la riprova.

Il proprietario del mezzo ha compiuto una vera e propria scelta di vita orientata a un maggiore rispetto della natura e all’utilizzo di metodi e stili più sostenibili, un microcosmo in mobilità con il quale condurre in giro per il mondo i propri ideali.

La sua è stata una decisione che lo ha portato ad adattare un veicolo commerciale come il Renault Master a una dimensione abitativa creata su misura per lui e le sue esigenze.

Per alimentare alcuni degli strumenti a bordo è stato scelto un pannello CP montato sul tetto del veicolo che garantisce l’energia necessaria in modo totalmente eco-compatibile.

Solbian al boot di Düsseldorf, la fiera internazionale dedicata alla nautica

Solbian conferma la propria presenza assieme ad a una delle più importanti fiere dedicata al settore nautico, il “boot” boat show che si svolgerà a Düsseldorf dal 18 al 26 gennaio 2014 presso il centro fieristico Messe Düsseldorf.

In occasione di questo evento potrete trovarci presso lo stand 11D62 che con la sua posizione centrale e i 20 mq di spazio a disposizione, ci consentirà di mostrarvi la gamma completa dei nostri prodotti e le applicazioni realizzate in collaborazione con Asseaboat.

Nel corso dell’evento verranno presentate le novità del 2014 e saremo a disposizione per consigliarvi al meglio nella scelta dei vostri pannelli solari.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Asseaboat dusseldorf Giancarlo Pedote Matteo Miceli Mini Transat Mondo PickUp Prysmian solbian

Lascia una risposta

 
Pinterest