La città autosufficiente e senz’auto

La città autosufficiente e senz’auto

6 nov, 2012

Consuma il 50% in meno rispetto a una città tradizionale ed è perfettamente integrata nell’ambiente naturale circostante.
Fonte: ZEUS News

5 novembre 2012. L’associazione tra città, ambienti sovrappopolati e inquinamento viene generalmente ritenuta inevitabile, tantopiù se si parla della Cina.

Uno studio di architettura americano – Adrian Smith + Gordon Gill Architecture – ha però creato un progetto che smentisce questi luoghi comuni.

Tale progetto non è destinato a restare soltanto sulla carta, ma si realizzerà davvero nel corso dei prossimi otto anni e prenderà la forma di una grande città satellite in Cina, nelle vicinanze di .

Quando sarà completata, la città potrà ospitare circa 80.000 persone e sarà la prima del suo genere ad avere un impatto ambientale bassissimo.

Per raggiungere questo obiettivo, però, occorre partire sin dalla progettazione: infatti lo studio americano ha ideato la città affinché ogni luogo all’interno di essa sia raggiungibile con un percorso a piedi della durata massima di 15 minuti. 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Chengdu

Lascia una risposta

 
Pinterest