La barca solare del lago di Iseo

La barca solare del lago di Iseo

4 mag, 2011

A cura di arch. , responsabile tecnico

4 maggio 2011. Un piccolo gruppo di comuni dell’alto lago di Iseo della sponda bergamasca e di quella bresciana stanno sviluppando da qualche tempo, come associazione di comuni per l’agenda21 CALOPICOS, un percorso per organizzare in forma coordinata delle iniziative volte alla promozione dello sviluppo sostenibile.

Una grande quantità delle limitate risorse disponibili sono state utilizzate per organizzare un percorso sul tema delle energie con un ambito rivolto alla popolazione, nell’intento di sensibilizzare a stili di vita che permettano di ridurre i consumi energetici e accrescano le disponibilità ad investire nelle energie rinnovabili.

Il tema delle energie rinnovabili ha anche incrociato uno degli spetti critici di questo territorio; la mobilità intercomunale.

Con l’organizzazione della prima fiera della nautica solare nel 2009 i comuni hanno voluto dimostrare che anche questo settore può costituire un ambito di sviluppo delle nuove tecnologie; il successo della fiera ha permesso la definizione di un progetto per lo studio della prima barca solare dell’alto lago d’Iseo.

Un progetto che ha ricevuto un finanziamento pubblico e che nell’anno scolastico 2011-2012 porterà gli studenti delle classi terze e quarte con indirizzo meccanico e elettrico dell’ITIS Piana di Lovere a sviluppare un percorso formativo centrato sullo studio e sulla progettazione della prima barca solare del lago di Iseo.

Si è scelta questo ambito progettuale anche per stimolare l’ingresso di figure professionali all’interno del comparto economico locale della nautica, attualmente in fase di sofferenza. In questo caso assume un rilievo particolare la collaborazione al progetto di uno storico cantiere nautico del lago d’Iseo.

Ma anche la possibilità di usare in anteprima una barca solare “storica” come elemento di attrattiva per il turismo è un elemento del progetto; attraverso la sua messa a disposizione, già dall’estate del 2011, per i clienti delle strutture ricettive certificate ambientalmente si punta ad introdurre la tematica nell’agenda dei soggetti pubblici e privati operanti nell’area, con la prospettiva nel 2012, a segnare la fine della fase di start up del progetto, di organizzazione di una tappa del campionato italiano barche solari sul lago di Iseo.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: calopicos davide fortini itis piana Lovere lago iseo

Lascia una risposta

 
Pinterest