Il volo attorno al mondo del Solar Impulse

Il volo attorno al mondo del Solar Impulse

19 dic, 2014

Un simbolo potente per l’innovazione

Fonte: Solar Impulse

 

Il primo volo solare attorno al mondo con Solar Impulse indica la Cina come una tappa fondamentale lungo la strada. Con due atterraggi previsti in Cina e una partnership con , i piloti hanno presentato a Pechino il progetto del Solar Impulse, un aereo solare monoposto con una gigantesca apertura alare, progettato per completare la sfida nel 2015.

Il Solar Impulse Round-the-World-Flight è una missione unica che mostra come le tecnologie pulite e le energie rinnovabili possono compiere l’impossibile. Ha lo scopo di ispirare le persone in tutte le nazioni ad unirsi dietro un obiettivo comune: l’impegno per un futuro più sostenibile.

“Il Solar Impulse non è stato costruito per trasportare passeggeri, ma per portare messaggi. Vogliamo dimostrare l’importanza dell’innovazione e lo spirito pionieristico, per incoraggiare le persone a mettere in discussione le loro vecchie certezze e abitudini. Il mondo ha bisogno di implementare nuove soluzioni per migliorare la qualità della vita umana. Le tecnologie pulite e le energie rinnovabili sono parte della soluzione, in quanto in grado di proteggere contemporaneamente l’ambiente e creare posti di lavoro e profitto per il settore”, ha detto .

Essendo un’idea nata in Svizzera, Solar Impulse crea l’opportunità di approfondire i legami tra la Svizzera e la Repubblica Popolare Cinese, che nel 2015 celebrerà il 65° anniversario delle relazioni bilaterali.

Con l’innovazione e le tecnologie pulite saldamente radicate al centro della sua strategia di sviluppo economico, non è un caso che la Cina sia uno dei principali partner che lavorano mano nella mano con Solar Impulse per il successo di questo Round-The-World Solar Flight.

Inoltre, Solar Impulse è lieta di annunciare la sua partnership con Sina, una delle principali società di media in Cina.

“Crediamo che la scienza e la tecnologia svolgono un ruolo fondamentale per il raggiungimento del sogno cinese. Solar Impulse è un potente simbolo di cambiamento e come portale online leader in Cina speriamo di contribuire a ispirare particolarmente la nostra generazione più giovane di quello che l’innovazione e uno spirito pionieristico può rendere possibile. Sina impegna notevoli risorse per aiutare a diffondere il messaggio di Solar Impulse in una vasta gamma di piattaforme digitali e social media”, dice il vice redattore capo di Sina, la signora .

E continua:.

“Unendo le forze, Sina e Solar Impulse hanno l’opportunità di portare ispirazione per milioni di persone con l’esplorazione scientifica del Round the World Solar Flight. Allo stesso modo, sono particolarmente grato per l’entusiasmo del governo cinese per contribuire a portare Solar Impulse in Cina per dimostrare insieme il potenziale delle tecnologie pulite”.

 

Il Solar Impulse volerà anche in un altro aereo. Come è  possibile?

volerà al punto di partenza per il primo turno-The-World Solar Volo all’interno di un altro velivolo, ma come fa l’aereo solare a dividersi?

L’ultima settimana, Si2 () era sulla pista eseguendo delle prove come un taxi a bassa velocità per testare la stabilità degli stabilizzatori retrattili – le ruote entrambi i lati del pozzetto che mantengono il velivolo orizzontale sul terreno.

L’aereo avrebbe potuto decollare per un breve volo di prova finale, ma la base delle nubi purtroppo non l’ha permesso, obbligando a desistere da quest’intenzione. La squadra è stata ancora una volta grata per il pubblico di tifosi presente sulla collina, che si sono radunati per vedere un ultimo scorcio del Si2 nella sua casa svizzera e hanno celebrato la gita finale con un il modello di cioccolato (Svizzero) del velivolo, come nella foto!

Tornati in hangar, il team ancora doveva lavorare per aggiornare i sistemi elettrici di volo sul Si2. L’intero laboratorio ha lavorato ad una scadenza stretta per avere l’Si2 pronto per il Round-The-World e questi continui miglioramenti aumenteranno la probabilità di una missione di successo nel 2015.

Contemporaneamente, la squadra inizia un attento smontaggio del velivolo, con i componenti rimossi ed imballati per il loro trasporto verso gli EAU. Il pavimento dell’hangar si copre con attenzione con gli articoli etichettati dalla squadra che creano un laboratorio con un gigantesco puzzle di pezzi che dimostra quanti componenti sono stati appositamente realizzati per questo innovativo aereo. La pressione è su: se uno di questi pezzi mancasse, potrebbe compromettere l’intero volo il prossimo anno!

Una delle ultime fasi del processo di tre settimane sarà quello di smantellare la lunga ala di 72 m in tre sezioni, due da 23,5 metri delle punta delle ali e una campata centrale di 25 metri.

Una volta separati, i profili alari devono essere montati su maschere che li proteggono per essere caricati in un aereo cargo: questo sarà uno spettacolo da vedere, all’inizio del mese di gennaio!

Ad unire le sezioni di ala sarà la coda, la fusoliera e la cabina di guida, sempre con la massima attenzione per la struttura e la copertura delle celle solari.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: André Borschberg bertrand piccard si2 sina solar impulse 2 Zhao Tian

Lascia una risposta

 
Pinterest