I vincitori del World Solar Challenge in Australia

I vincitori del World Solar Challenge in Australia

13 nov, 2015

Si conclude il con le squadre che percorrono  1.800 miglia alimentati ad energia solare

di Stephen Edelstein

Fonte: GreenCarReports

 

, Australia. 11 Novembre 2015. La maggior parte delle persone può acquistare una macchina a batteria e caricarla con l’elettricità generata da un pannello solare a casa.

Ma esistono davvero alcune auto alimentate direttamente dal sole.

Ogni due anni, squadre provenienti da tutto il mondo convergono in Australia, per competere nel World Solar Challenge – una gara di efficienza per le auto solari appositamente costruite.

Il World Solar Challenge 2015 è partito il 25 ottobre e 40 squadre provenienti da 20 paesi hanno percorso circa 3.000 chilometri (1.864 miglia) alimentate solo da energia solare.

Il percorso si estendeva da nell’estremo nord dell’Australia, ad Adelaide nella sua costa meridionale.

Come nei rally su lunga distanza, le automobili sono accompagnate da equipaggi di supporto, ma le squadre devono essere essenzialmente autosufficienti.

I piloti avevano il compito di coprire la maggior distanza che potevano ogni giorno fino alle 17:00 ora locale, quando si fermano e si accampano ovunque capita di essere.

Le auto hanno da regolamento solo 5 kWh di accumulo di energia a bordo – e tutto il resto necessario per spingere loro deve essere continuamente raccolto dai pannelli solari.

Tutte le vetture sono appositamente costruite per la corsa solare, e si suddividono in tre classi.

La classe Challenger è costituita da snelle monoposto, costruite per massimizzare l’efficienza aerodinamica e il posizionamento delle celle solari.

Quest’anno ha segnato una doppietta per i Paesi Bassi, con l’olandese Nuon Solar Team e Solar Team Twente a prendere il primo ed il secondo posto, rispettivamente.

La vettura Nuon vincente ha completato il percorso arrivando ad Adelaide in un tempo totale di 37 ore e 56 minuti dopo aver lasciato Darwin, e una media di 91,7 km/h (56,9 mph).

La classe Cruiser è stata introdotta nel 2013, nel tentativo di colmare il divario tra le vetture di classe Challenger alla ricerca di modelli di produzione adatto all’uso di tutti i giorni.

Mentre sembrano niente se paragonate alle berline medie o hatchback, queste vetture hanno quattro posti e un bagagliaio.

Le auto della Cruiser Class possono ricaricare dalla rete in certi punti, e sono anche giudicate su caratteristiche di design come la facilità di accesso, il comfort, e la “desiderabilità”.

Il vincitore della Cruiser Class 2015 è stato un altra auto olandese – la Stella Lux di Solar Team di Eindhoven.

Infine, la classe Adventure è aperta ai veicoli che hanno partecipato negli anni precedenti o che non soddisfano le norme tecniche delle altre due classi.

Vincitrice in questa classe è stata la vettura del TAFE SA Team dell’Australia.

Il prossimo World Solar Challenge si svolgerà nel 2017, dando agli ingegneri un’altra possibilità di dimostrare ciò che la tecnologia solare può fare.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: adelaide darwin world solar challenge

Lascia una risposta

 
Pinterest