GardaSolar, arriva la barca alimentata dai raggi del sole

GardaSolar, arriva la barca alimentata dai raggi del sole

25 ago, 2017

Fonte: Gardasolar

 

Rovereto (TN). Italia. 24 Agosto 2017. Cigno, scoiattolo, cerbiatto e squaletto sono i simboli delle quattro nuove imbarcazioni “GoGo” prodotte dalla startup trentina GardaSolar e inaugurate sul Lago di Moleve. Ma queste non sono imbarcazioni normali. Invece che gasolio di origine da fonti fossile il motore (elettrico) è alimentato da un pannello solare in grado di generare 320 watt  Una barca quindi ad emissioni zero, rispettosa dell’ambiente e animali, visto che oltre a non inquinare l’aria, non avendo vibrazioni rispetta la quiete di pesci e uccelli.

Ma come funziona?

Le barche GoGo si distinguono sotto diversi aspetti. È realizzata in polietilene, un materiale riciclabile al 100%, e presenta sedute ampie poste come in un salottino. L’imbarcazione è mossa da un motore elettrico alimentato con batterie, eventualmente integrabile con un sistema fotovoltaico. La velocità che raggiuge è di 5 nodi, 3 nodi quella di crociera. L’autonomia della batteria può variare dalle 3 ore alla giornata completa. Per quanto riguarda le imbarcazioni presenti a , il consumo è di circa 400 watt all’ora.

“Le batterie delle nostre barche sono alimentate dai pannelli solari presenti sulla copertura della piscina. Questo ci ha permesso – spiega della societa turistica di Molveno – di avere un completo ciclo green, in linea con il lavoro che stiamo facendo per un’offerta turistica sempre più sostenibile che ci ha già portato a conquistare le 5 vele di ”.

La storia della GardaSolar nasce quasi per caso dall’idea di due amici, e , rispettivamente artigiano e ingegnere aerospaziale.

“Un giorno, sulle rive del Garda, ci siamo messi a pensare ad una imbarcazione che permettesse a chiunque di navigare in sicurezza, senza rumori e senza impatto ambientale – racconta Alessio Zanolli – La nostra GoGo non è un adattamento di una normale barca, ma è stata progettata e sviluppata a partire dal suo essere elettrica, dal design agli aspetti tecnici. Questa è la sua forza”.

Forti della propria idea d’impresa, i due giovani, originari del veronese, hanno puntato al Trentino, terra ricca di l di interessanti strumenti di sostegno dell’innovazione. Così, dopo aver vinto il nel 2009, hanno fondato l’azienda GardaSolar, con la quale sono stati ammessi anche al , grazie al quale hanno potuto sviluppare il prodotto e immetterlo sul mercato. Entrambi i bandi sono in corso proprio in questi mesi e aspettano nuove idee da sostenere.

Attualmente Garda Solar ha sede a Rovereto negli spazi di Polo Meccatronica.

“Pur essendo di Verona – spiega Zanolli – abbiamo deciso di aprire l’azienda in Trentino. Qui abbiamo trovato una porta aperta e gli strumenti per avviare la nostra attività”.

“Abbiamo scelto di acquistare queste nuove imbarcazioni – spiega il Lorenzo Donini – per offrire ai nostri clienti la possibilità di navigare senza fatica e in completo silenzio, a contatto con la natura. Sono molto apprezzate e stiamo valutando di ampliare la flotta con altre quattro GoGo”.

Oggi le imbarcazioni GardaSolar nel mondo sono già una sessantina, di cui una decina in Italia (in Trentino, Piemonte e Veneto) e le altre all’estero, dall’Olanda alla Gran Bretagna, dalla Francia a Dubai. Il primo cliente è stato Trentino, l’Hotel du Lac di Levico, che nel 2013 ha acquistato la prima barca elettrica e l’anno scorso ha implementato l’offerta con il nuovo modello a energia solare.

Dall’avvio dell’attività, l’impresa è riuscita a raddoppiare il fatturato di anno in anno e per il 2017 stima di vendere circa 30 barche e chiudere a quota 350 mila euro. Per il futuro l’obiettivo è la vendita di circa 100 GoGo ogni anno.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: alberto pozzo alessio zanolli Bando Seed Money-FESR legambiente Lorenzo Donini molveno Premio D2T Start Cup presidente delle Sitm

Lascia una risposta

 
Pinterest