Test in Francia del Range extender ad idrogeno

Test in Francia del Range extender ad idrogeno

2 gen, 2014

L’ come range-extender da applicare alle elettriche? I test francesi inizieranno presto

Da John Voelcker
Fonte: GreenCarReports

28 Dicembre 2013 . Le sono state spesso viste come alternativa alle grandi batterie per l’alimentazione dei veicoli elettrici.

Ma se una piccola cella a combustibile ad idrogeno fosse utilizzata in un veicolo elettrico a batteria – esclusivamente come un range extender?

Il servizio postale francese, , è in procinto di testare questo concetto in tre piccoli furgoni da consegna , il furgone elettrico Renault ‘’ equippaggiato con il Hydrogen fuel-cell range extender.

Due volte l’autonomia, zero emissioni

L’obiettivo è di raddoppiare l’autonomia, lasciando che La Poste utilizzi il Kangoo ad emissioni zero in modo elettrico sulle rotte più lunghe e in terreno più impegnativo con ripide colline.

Le celle a combustibile vengono da Symbio FCell, con sede a Parigi, e saranno distribuite in tre “HyKangoo”, piccoli furgoni che entreranno in servizio entro marzo.

Saranno testati su rotte di postali da circa 62 miglia (100 km), attraverso il freddo, il terreno montagnoso della regione Franche-Comté – che confina con la Svizzera, e che ha le montagne dei Vosgi a nord e la catena del Giura a sud.

Quando il concept di range extender, originariamente sviluppato per il gigante della chimica Solvay, è stato offerto a La Poste, il gruppo postale immediatamente l’ha visto come un modo per risolvere la limitazione dell’autonomia.
La flotta diventa sempre più verde

La Poste oggi gestisce la più grande flotta di veicoli elettrici al mondo, e intende elettrificare tutti i 60.000 suoi veicoli entro o prima del 2050.

Più del 70 per cento dei suoi veicoli percorrono 62 miglia o 100 km al giorno, che attualmente limita l’uso dei furgoni Kangoo ZE a meno di un terzo dei suoi circuiti. Il range extender a celle a combustibile è destinato ad aumentare il loro utilizzo per la grande maggioranza delle regioni interessate.

Il furgone elettrico Renault ‘HyKangoo’ con Symbio FCell Hydrogen fuel-cell range extender

“La soluzione delle celle a combustibile migliora le condizioni di lavoro invernale per i lavoratori postali, offrendo un migliore riscaldamento e disappannamento senza influire sulle prestazioni della batteria”, ha dichiarato , Direttore Industriale di La Poste in Franca Contea.

“Inoltre, rende la sostituzione dei veicoli diesel che vengono utilizzati oggi per i percorsi più lunghi possibili. Ciò permetterà di migliorare notevolmente il nostro livello di emissioni globali di CO2.

 

Stack da 5 kW

La Kangoo ZE è dotata da un motore elettrico da 44 kW (70 CV), alimentato da una batteria agli ioni di litio da 22 kWh.

La sua autonomia è valutata a circa 100 miglia (160 chilometri), sul ciclo europeo, anche se negli Stati Uniti, l’autonomia dell’EPA-equivalente potrebbe essere a partire da 70 miglia.

La cella a combustibile, con un serbatoio rinforzato da 1,3 piedi cubi (38 litri) serbatoio di 3,8 libbre (1.72 kg) di idrogeno compresso a 5000 psi (35 MPa), dovrebbe aggiungere altri 100 chilometri. A piena potenza, viene consumao circa 0,1libbra (0,3 kg) di idrogeno all’ora.

Secondo Symbio FCell, il range extender a idrogeno è basato su un sistema di stack da 5 kW – la HyKangoo utilizza un sistema a 5 kW – e può essere dimensionato per fornire un output da 5 kW a 20 kW utilizzando 1-4 moduli.

L’intero sistema si inserisce sotto il piano di carico, senza compromettere il volume di carico. si ricarica la batteria direttamente, con effetti benefici sulla durata della batteria a causa dei cicli di scarica profonda che in questo modo possono essere evitati.

Un vantaggio collaterale, ha detto Chauvet, è la possibilità di utilizzare il calore residuo dalla pila per riscaldare la cabina di guida – riducendo ulteriormente il carico sulla batteria, che altrimenti dovrebbero fornire calore da resistenza molto dispendioso per l’autonomia.

Costi competitivi con il diesel

I primi tre veicoli costano circa 68.800 dollari (50.000 €), al netto della deduzione di un incentivo ambientale dal governo francese, secondo il manager di Symbio FCell, .

A quel costo, La Poste calcola che i costi di gestione del ciclo di vita delle HyKangoo sarà altro rispetto ai furgoni Kangoo diesel con motore che usano attualmente, compreso il costo del carburante diesel.

L’azienda spera di tagliare il costo di una HyKangoo a 48.200 $ (35.000 €) una volta iniziata la produzione in serie, secondo Chauvet. Sistemi simili saranno offerti l’anno prossimo per barche, camion e autobus.

Finora, Symbio FCell ha consegnato cinque HyKangoo ai clienti, e spera di consegnare altri 100 di tali veicoli nel corso del 2014 – ed oltre mille nel 2015, una volta che i dati di utilizzo nel mondo reale siano disponibili.

La Poste utilizzerà combustibile a idrogeno acquistato da un fornitore industriale, anche se spera di usare l’elettrolisi per dividere l’idrogeno da una materia prima in futuro.

Il processo amministrativo francese di installare un tale sistema, ha detto Chauvet, è “molto costrittivo” e ci vorrà almeno un anno per completarlo in tutte le fasi.

Foto:

Il furgone elettrico Renault ‘HyKangoo’ con il Symbio FCell Hydrogen, il fuel-cell range extender

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Bertrand Chauvet celle a combustibile HyKangoo idrogeno Jean-François Courtoy la poste renault kangoo ze Symbio FCell

Lascia una risposta

 
Pinterest