Svelato il camion elettrico ad idrogeno Nikola One

Svelato il camion elettrico ad idrogeno Nikola One

5 dic, 2016

di Stephen Edelstein

Fonte: GreenCarReports

 

1° Dicembre 2016. La è un altro costruttore di veicoli che prende il nome di Nikola Tesla, ma a differenza di una certa casa automobilistica della Silicon Valley, prevede di concentrarsi sui veicoli commerciali elettrificati.

Nel mese di Maggio, Nikola (pronunciato Neek-oh-la) ha annunciato i piani per una un camion elettrico semi in produzione commerciale ad autonomia estesa di Classe 8 e verranno mostrati a persone al di fuori della società per la prima volta in un evento mediatico a Salt Lake City stasera.

Chiamato , è stato originariamente descritto come equipaggiato da turbine a gas naturale per produrre energia elettrica, ma Nikola successivamente ha detto che le versioni statunitensi e canadesi avrebbero usato delle celle a combustibile a idrogeno.

In programma per avviare la produzione entro il 2020, il camion è dotato da sei motori elettrici, che forniranno oltre 1.000 cavalli e 2.000 lbs-ft di coppia.

Nikola sostiene che è quasi il doppio rispetto qualsiasi altro camion diesel semi attualmente in circolazione, anche se è inferiore ai 2000 CV e 3.700 Nm citati dalla società all’inizio di quest’anno.

Tale alimentazione viene inviata alle ruote tramite una trasmissione a due velocità.

Nikola cita un’autonomia oscillante tra le 800 e le 1.200 miglia (1287 km e 1930 km) tra l’idrogeno ed il pacco batterie agli ioni di litio da 320 kWh del camion, che può anche essere ricaricato collegandolo alla presa di corrente.

Tuttavia, Nikola si aspetta che le celle a combustibile diventino la fonte di alimentazione principale.

Per fornire idrogeno per quelle celle a combustibile, Nikola ha detto che costruirà una rete di stazioni di idrogeno.

Nikola aveva detto in precedenza che l’idrogeno sarà prodotto utilizzando parchi solari che generano 100 megawatt o più di energia elettrica che costruirà.

Dato lo stato sottosviluppato delle infrastrutture di rifornimento di idrogeno negli Stati Uniti, una rete di stazioni di rifornimento di proprietà Nikola potrebbe essere l’unica opzione per rendere il Nikola One una valida opzione per gli autotrasportatori.

Le stazioni di idrogeno attuali sono molto più costose rispetto la costruzione di stazioni di servizio e di rifornimento gasolio o siti di ricarica delle auto elettriche.

Ma la costruzione di una rete lungo le principali autostrade per sostenere una flotta di camion over-the-road è un po’ meno scoraggiante rispetto alla creazione di una abbastanza densa per fare diventare l’idrogeno pratico per i conducenti di veicoli passeggeri.

Nikola prevede di iniziare la costruzione della rete di stazioni rifornimento entro il 2018, prima della data di produzione dell’inizio 2020 del Nikola One.

L’azienda dice che è attualmente in trattative con più stati per ospitare una fabbrica, e prenderà una decisione definitiva nella prima metà del 2017.

Nikola prevede di offrire agli operatori camion attraverso un programma di leasing di 72 mesi che include l’idrogeno illimitato e la manutenzione programmata.

Precedentemente è stato citato un prezzo base di $ 375 dollari per il camion, tra cui un 1500 dollari di deposito rimborsabile per i primi ordini.

Oltre al Nikola One, Nikola prevede inoltre di costruire un fuoristrada elettrico chiamato .

Mentre in origine ha citato un pacco batteria da 50 kWh, Nikola ora dice che il veicolo avrà un pacco batterie da 107 kWh, che pesa 1.000 chili.

Ciò consentirà un’autonomia di oltre 300 miglia (483 km), secondo Nikola, che prevede anche di iniziare a vendere batterie simili come elementi indipendenti a partire dal 2017.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Nikola Motor Company nikola one nikola zero

Lascia una risposta

 
Pinterest