Scooter Burgman Fuel Cell in prova al Servizio di polizia metropolitano

Scooter Burgman Fuel Cell in prova al Servizio di polizia metropolitano

5 set, 2017

Fonte: Suzuki UK

 

, Gran Bretagna. 4 Settembre 2017. Il servizio di polizia metropolitano sta contribuendo a ridurre le emissioni nocive nell’aria di lanciando da oggi, lunedì 4 settembre, un test per collaudare lo scooter a motore a idrogeno Suzuki Burgman.

In linea con il lavoro del sindaco di Londra per combattere l’aria tossica di Londra, la Met’s Fleet Services sta sperimentando sette Suzuki “Burgman Fuel Cell”, scooter a idrogeno ad emissioni zero, come parte della sua capacità operativa.

La prova dura 18 mesi e permetterà di valutare la loro idoneità per i diversi ruoli che potrebbero svolgere gli scooter. Su una scala più ampia aiuterà la polizia metropolitana a capire dove questa tecnologia pulita potrebbe essere adottata in tutta la sua flotta in futuro.

Gli scooter a celle a combustibile ad idrogeno verranno utilizzati dagli Ufficiali della Polizia di Assistenza Comunitaria all’interno del Comando Strade e Trasporto e saranno basati presso l’Alperton Deployment Center.

Il processo viene eseguito senza alcun costo al Met, con il prestito dei veicoli da Suzuki Motor Corporation. I costi di manutenzione e di carburante saranno rispettati da un progetto di collaborazione che è in parte finanziato dal (). Il principale partner di questo progetto è la società britannica di celle a combustibile Intelligent Energy in associazione con Suzuki GB e .

Il comandante Neil Jerome della polizia territoriale ha dichiarato:

“Essendo il servizio di polizia più grande del Regno Unito, abbiamo costantemente veicoli sulle strade e quindi è il nostro obiettivo è quello di rendere la nostra flotta più pulita possibile, pur mantenendo la capacità operativa.

Siamo grati a Suzuki ed ai nostri partner e siamo lieti di ottimizzare questo processo. Attraverso partnership collaborative e test innovativi come questo, possiamo guadagnare un’esperienza reale di come possiamo progredire nella nostra ambizione di creare una flotta più pulita che possa trarre beneficio per Londra e per il servizio che offriamo “.

Il , , ha espresso la sua gratitudine ai partner di prova della flotta:

“Suzuki è estremamente onorata di poter mostrare la Burgman Fuel Cell e di ottenere preziosi feedback da questo importante processo con il Met. I dati operativi della prova verranno raccolti e utilizzati per supportare i programmi di sviluppo dei veicoli a emissioni zero di Suzuki.

Mettere in servizio questi veicoli con Met è una pietra miliare significativa nel vasto sviluppo di questa tecnologia innovativa. Essere in grado di permettere l’uso dello scooter  Suzuki Burgman a fuel cell al Met è stato reso possibile solo grazie al supporto di numerosi partner tecnologici; tra cui Intelligent Energy Ltd, con cui Suzuki ha sviluppato congiuntamente l’unità di celle a combustibile per lo scooter”.

Questo processo completa una decisione del servizio di polizia metropolitana adottata alla fine del 2015, per smettere di usare il carburante diesel nella sua flotta.

Da allora, sta esplorando attivamente modi per ibridizzare ed elettrificare la propria flotta oltre ad esplorare altre nuove tecnologie come l’idrogeno. Ciò consente al Servizio di polizia metropolitana di compiere grandi passi verso la sua ambizione di procurare 550 veicoli ad emissioni zero o ultra-basse entro il 2020, assicurando sempre una capacità operativa della flotta di rispondere 24 ore su 24 al controllo della polizia in modo che rimanga una priorità assoluta.

Il processo dello scooter alimentato a idrogeno segue la GLA () che firma una lettera di intenti nel marzo 2016 con Suzuki Motor Corporation per testare questi veicoli come veicolo di pattuglia all’interno della flotta ().

Gli scooter saranno ubicati in una posizione centrale a Londra e saranno ricaricati utilizzando una stazione di rifornimento privata fornita da . Questa funzionalità di rifornimento mobile consente agli scooter di essere distribuiti altrove o in fase di distribuzione per lunghi periodi, come richiesto.

Lo scooter Suzuki Burgman a fuel cell ha un’autonomia di circa 120 km prima del rifornimento.

Lunghezza totale = 2095 mm

Larghezza totale = 740 mm

Altezza totale = 1365 mm

Gli scooter Burgman Fuel Cell non sono ancora commercialmente disponibili. La MPS è l’unica organizzazione al di fuori del Giappone che si è avvicinata a Suzuki per intraprendere questo processo. Questi scooter saranno dotati di telemetria per permettere a Suzuki di raccogliere dati sui sistemi di scooter. Questo aiuterà l’industria a sviluppare ulteriormente questa tecnologia.

Suzuki riconosce gentilmente l’Advanced Propulsion Center (APC) per fornire supporto alla fase operativa del processo come parte di un progetto di collaborazione che coinvolge i partner Intelligent Energy e Cenex.

 

In English

Burgman Fuel Cell Scooter on Trial with The Metropolitan Police Service

Fonte: Suzuki UK

London, UK. September 4th, 2017. The Metropolitan Police Service are helping reduce harmful emissions in London’s air by launching a trial to test Suzuki Burgman hydrogen powered scooters from today, Monday, 4 September.

In line with the Mayor of London’s work to tackle London’s toxic air, the Met’s Fleet Services are trialling seven Suzuki “Burgman Fuel Cell”, zero emission hydrogen scooters as part of its operational capability.

The trial will last for 18 months and will enable assessment of their suitability for the various roles the scooters could perform. On a broader scale it will help The Metropolitan Police to understand where this clean technology could be adopted across its fleet in the future.

The hydrogen fuel cell scooters will be used by Police Community Support Officers within the Roads and Transport Policing Command and will be based at Alperton Deployment Centre.

The trial is being run at no cost to the Met, with the loan of the vehicles from Suzuki Motor Corporation. The maintenance and fuel costs will be met by a collaborative project which is being part funded by the Advanced Propulsion Centre (APC). Lead partner of this project is British fuel cell technology company Intelligent Energy in association with Suzuki GB and Cenex.

Commander Neil Jerome for Territorial Policing said:

“Being the UK’s largest police service we constantly have vehicles on the roads and therefore it is our aim to make our fleet as clean as we can, whilst maintaining operational capability.

We are thankful to Suzuki and our partners and look forward with optimism about this trial.  Through collaborative partnerships and innovative testing such as this, we can gain real-life experience of how we can progress our ambition and create a cleaner fleet that will benefit London and the service we provide.”

Suzuki GB Managing Director, Nobuo Suyama, expressed his gratitude to the fleet trial partners:

“Suzuki are extremely honoured to be able to showcase the Burgman Fuel Cell and gain valuable feedback from this important trial with the Met. Operational data from the trial will be gathered and used to support Suzuki zero emission vehicle development programmes.

Deploying these vehicles into service with the Met marks a significant milestone in the extensive development of this ground-breaking technology.  Being able to release the to the Met has only been made possible by the support of a number of technology partners; including Intelligent Energy Ltd, with whom Suzuki has jointly developed the Fuel Cell unit for the scooter.”

This trial complements a Metropolitan Police Service decision made in late 2015, to stop mandating diesel fuel for its fleet. Since then, it has been actively exploring ways to hybridise and electrify its fleet in addition to exploring other new technologies such as hydrogen. This is enabling The Metropolitan Police Service to make great strides towards its ambition of procuring 550 vehicles as zero or ultra-low emission by 2020 whilst, always ensuring that a fleet operational capability to respond 24/7 to policing, remains a top priority.

The hydrogen powered scooter trial follows the Greater London Authority (GLA) signing a letter of intent in March 2016, with Suzuki Motor Corporation to test these vehicles as a patrol vehicle within the Metropolitan Police Service (MPS) Fleet.

The scooters will be located at a central London location and will be re-fuelled using a private re-fuelling station, provided by Fuel Cell Systems. This mobile re-fuelling facility enables the scooters to be deployed elsewhere, or on deployment for long periods, as required.

The Suzuki Burgman Fuel Cell has a range of around 120km before refuelling is required.

Overall Length= 2095mm

Overall Width= 740mm

Overall Height= 1365mm

The Burgman Fuel Cell scooters are not yet commercially available. The MPS is the only organisation outside of Japan that Suzuki has approached to undertake this trial. These scooters will be fitted with Telematics to enable Suzuki to gather data on the scooters systems. This will assist industry to further develop this technology.

Suzuki kindly acknowledges the Advanced Propulsion Centre (APC) for providing support for the operational phase of the trial as part of a collaborative project involving partners Intelligent Energy and Cenex.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Advanced Propulsion Center alperon deployment center apc Cenex comandante polizia direttore generale suzuki gb fuel cell systems gla greater london authority londra met's fleet services metropolitan police service mps nei jerome nobuo suyama suzuki burgman fuel cell

Lascia una risposta

 
Pinterest