Nuovo sito internet di UK H2Mobility

Nuovo sito internet di UK H2Mobility

8 set, 2013

UK H2Mobility lancia il nuovo sito per promuovere il potenziale dell’idrogeno come carburante

Fonte: UK H2Mobility

Londra, Gran Bretagna. 6 settembre 2013. Il lavoro del progetto UK H2Mobility per assicurare le opportunità ed i benefici di trasporto alimentato ad idrogeno è in mostra in un nuovo sito web dedicato. Progettato come una fonte credibile e accessibile di informazioni e notizie su

UK H2Mobility, il sito http://www.ukh2mobility.co.uk è l’ultimo passo nel lavoro del consorzio per identificare come il Regno Unito può sfruttare meglio l’ambiente e commercializzare l’idrogeno come combustibile a basso tenore di emissioni carbonio per il trasporto su strada.

Il consorzio ha riunito i leader del settore nel Regno Unito ed i dipartimenti governativi per valutare i benefici dell’idrogeno come carburante per il trasporto stradale e ha prodotto una dettagliata tabella di marcia con le misure da adottare per questi veicoli. La sua ricerca iniziale ha già individuato il potenziale di 1,6 milioni di veicoli alimentati ad idrogeno che potrebbero potenzialmente essere sulle strade della Gran Bretagna nel 2030.

Il progetto UK H2Mobility copre un ampio spettro di questioni, dalla produzione di combustibile, la fornitura e la distribuzione, allo sviluppo di una pratica infrastruttura nazionale di carburante e l’introduzione di veicoli elettrici a celle a combustibile ( FCEVs ) nel mercato. Ha anche esplorato gli atteggiamenti del pubblico ad usare veicoli ad idrogeno, la sua capacità di ridurre l’ impatto ambientale e il livello degli investimenti che saranno necessari per renderlo una valida alternativa ai combustibili fossili . Con il beneficio dei dati e delle conoscenze acquisite, il consorzio sta ora sviluppando un business plan coordinato nella seconda fase del progetto.

Il sito fornisce una panoramica di tutti gli aspetti del progetto, che definisce gli obiettivi ed i principali insegnamenti dalla sua fase iniziale di lavoro. Dà spiegazioni riguardo l’idrogeno come combustibile e delle stazioni di rifornimento di idrogeno, insieme ai principi dei FCEV e il contributo che possono dare al futuro dei trasporti a basse emissioni di carbonio. I profili delle singole imprese e dei dipartimenti governativi che lavorano insieme come parte di UK H2Mobility vengono forniti insieme a una sezione FAQ che risponde alle domande più frequenti sull’idrogeno come combustibile e il lavoro del consorzio.

Accogliendo con favore il nuovo sito web, Chris O’Keefe, presidente del comitato per le comunicazioni UK H2Mobility ha detto: “Crediamo che sia importante che il lavoro del UK H2Mobility sta facendo venga mostrato agli occhi del pubblico. E’ il massimo che possiamo fare per spiegare i vantaggi e le possibilità che l’idrogeno come combustibile è in grado di fornire. Il massimo che possiamo fare è costruire nel pubblico l’interesse e la fiducia nella tecnologia.
“Come i produttori si preparano a portare i primi FCEV sul mercato nei prossimi anni, siamo desiderosi di aiutare il Regno Unito ad assumere un ruolo di leadership nel garantire la preservazione ambientale, sociali e commerciali che l’idrogeno come combustibile è in grado di dare”.

 

Riguardo il progetto UK H2Mobility

Il progetto UK H2Mobility è stato istituito per valutare i benefici di FCEV nel Regno Unito e per sviluppare una tabella di marcia per l’introduzione di veicoli e delle infrastrutture di rifornimento di idrogeno.

Il consorzio sta ora mettendo a punto un piano di attività coordinato nella seconda fase del progetto.

Ci sono attualmente dodici partecipanti del settore ( SA, AG, , Limited, PLC, PLC, , , Sainsbury’s, PLC, e Toyota Motor Corporation) in UK H2Mobility insieme a tre dipartimenti governativi del Regno Unito – Il Dipartimento per gli Affari, dell’Innovazione e delle Competenze, il Dipartimento per i Trasporti e il Dipartimento per l’Energia e il cambiamento climatico, oltre European Fuel Cells & Hydrogen Joint Undertaking.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: air liquide boc Chris O'Keefe daimler hyundai motor company Intelligent Energy ITM Power johnson matthey morrisons nissan motor company sainsbury's sse toyota motor corporation UKH2Mobility

Lascia una risposta

 
Pinterest