Linde e Daimler per lo sviluppo delle fuel cell

Linde e Daimler per lo sviluppo delle fuel cell

2 giu, 2011

e Daimler portano avanti lo sviluppo delle per i veicoli a celle a combustibile

• Progetto comune per costruire 20 stazioni di servizio di (H2) in
• Contributo significativo per la Germania come mercato di punta per la mobilità elettrica
• impulso maggiore per le iniziative esistenti e le infrastrutture di H2

Fonte: Daimler AG

Stoccarda / Monaco di Baviera, Germania. 1 giugno 2011 – Il costruttore di automobili Daimler e la società di tecnologia del Gruppo Linde procedono a ritmi serrati con lo sviluppo di un’infrastruttura per veicoli alimentati a celle a combustibile. Nei prossimi tre anni, le due aziende prevedono di costruire altri 20 stazioni di rifornimento di idrogeno in Germania, garantendo così un approvvigionamento di idrogeno prodotto esclusivamente da fonti rinnovabili per il crescente numero di veicoli a celle a combustibile sulle strade. I collegamenti con l’iniziativa di progetti di infrastrutture di mobilità esistenti, H2 e Clean Energy Partnership, che vengono sovvenzionati dal programma nazionale di innovazione per l’idrogeno e la tecnologia fuel-cell (PIN). Questo pone la Germania in prima linea internazionale dello sviluppo delle infrastrutture a idrogeno.

L’iniziativa che Linde e Daimler percorrono comporta un investimento di decine di milioni, ed è destinato a triplicare il numero dei punti di rifornimento di idrogeno pubblici in Germania. Le nuove stazioni saranno ubicate nei centri di Stoccarda, Berlino e Amburgo, così come lungo due nuove assi continui nord-sud ed est-ovest. L’obiettivo è di utilizzare i siti esistenti appartenenti alle different compagnie petrolifere che sono in posizione strategica nella rete del traffico. In questo modo sarà possibile guidare in tutta la Germania  per la prima volta un veicolo alimentato a celle a combustibile. Uno dei punti focali per l’estensione delle infrastrutture sarà a Baden-Württemberg, dove, 125 anni dopo l’invenzione della macchina a motore, è stato fissato il palco per la sua reinvenzione.

“Insieme con le celle a combustibile, l’idrogeno è destinato ad essere di fondamentale importanza per l’espansione della mobilità elettrica”, ha spiegato il Prof. Dr. Wolfgang Reitzle, Amministratore Delegato di Linde AG. “Siamo felici di essere in grado di svolgere un ruolo fondamentale nel plasmare questo sviluppo insieme a Daimler. Ci sentiamo di dare un impulso alle iniziative già esistenti, come la H2 Mobility e il Clean Energy Partnership (CEP), e che desiderano sostenere la commercializzazione di veicoli a idrogeno sistematicamente nel migliore dei modi. Con la tecnologia di sviluppo dell’idrogeno, la Germania può assumere un ruolo pionieristico in questo settore e di affermarsi come leader del settore, mentre ci muoviamo verso una mobilità a emissioni zero “.

“La cella a combustibile rappresenta un passo decisivo per la mobilità elettrica, in quanto consente la guida a zero emissioni e con elevata autonomia e ridotti tempi di rifornimento. – E non solo per le autovetture, ma anche per i veicoli commerciali, in collaborazione con Linde, che stiamo per compiere il prossimo passo in modo da ottenere ulteriori facilitazioni dal punto di vista delle infrastrutture. 20 nuove stazioni di rifornimento di idrogeno daranno al mercato un forte stimolo “, ha commentato il Dr. Dieter Zetsche, Presidente del Board of Management di Daimler AG e Responsabile Mercedes-Benz Cars al traguardo della Mercedes-Benz a Stoccarda.

Il tour è iniziato da Stoccarda alla fine di gennaio, ed ha compiuto la prima circumnavigazione del globo in veicoli a fuel-cell percorrendo quattro continenti e 14 paesi. Ciascuno dei veicoli coinvolti ha percorso oltre 30.000 chilometri. Linde ha accompagnato l’F-CELL World Drive come partner esclusivo nella fornitura di idrogeno.

La costruzione e messa in servizio delle nuove stazioni di rifornimento inizierà già nel 2012. Altri partner dal petrolio, dall’alimentazione elettrica o industrie automobilistica, ad esempio, sono invitati a partecipare all ‘iniziativa comune, che è stata istituita da Daimler e Linde.

Background: l’infrastruttura di stazioni di rifornimento di idrogeno in Germania

Il successo di veicoli a celle a combustibile dipende dallo sviluppo di una infrastruttura pubblica per la fornitura di idrogeno. I primi centri sono già spuntati nelle grandi aree metropolitane, come Berlino ed Amburgo. Ci sono quasi 30 punti di rifornimento di idrogeno in Germania al momento attuale, sette dei quali sono integrati in una struttura pubblica di stazioni di servizio. Questo significa che la Germania sviluppa questo modo di mobilità in Europa. Per iniziare, solo 5-10 stazioni di rifornimento sono sufficienti per la manutenzione conveniente secondo le esigenze di una grande città. Unirsi a questi centri urbani – ad esempio a Berlino, Amburgo, Stoccarda e Monaco di Baviera – per mezzo di corridoi lungo le vie di comunicazione è un importante passo avanti verso la creazione di una infrastruttura nazionale pubblica di H2.

Il Gruppo Linde è leader a livello mondiale nel settore del gas e la società di ingegneria con circa 48.700 dipendenti in oltre 100 paesi in tutto il mondo. Nel esercizio 2010, ha realizzato vendite pari a 12,868 miliardi di euro. La strategia del gruppo Linde è orientata alla crescita sostenibile retributiva e si concentra sull’espansione delle sue attività internazionali con prodotti e servizi lungimiranti. Linde agisce responsabilmente nei confronti dei suoi azionisti, partner commerciali, dipendenti, la società e l’ambiente in ognuna delle sue aree di business, nelle regioni e sedi di tutto il mondo. Linde si impegna a sviluppare tecnologie e prodotti che uniscono gli obiettivi di valore per il cliente e lo sviluppo sostenibile.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: F-CELL World Drive fuel cell germania idrogeno infrastrutture linde

Lascia una risposta

 
Pinterest