Hyundai Intrado Fuel Cell concept a Ginevra

Hyundai Intrado Fuel Cell concept a Ginevra

26 feb, 2014

, anteprima delle prossime generazioni di a Ginevra

Di Antony Ingram

Fonte: GreenCarReports

 

24 febbraio 2014. Hyundai ha svelato le immagini ufficiali del suo concept Intrado a celle a combustibile, che verrà presentato al Motor Show di Ginevra all’inizio di marzo.

Rivelato in un’immagine di anteprima nel mese di dicembre, l’Intrado è un veicolo crossover compatto alimentato dalla più recente generazione della tecnologia delle celle a combustibile di Hyundai, prima che la produzione Hyundai a inizi la vendita entro la fine dell’anno.

Questo veicolo di produzione è la Hyundai Tucson Fuel Cell, che andrà in vendita in primavera a 499 dollari al mese per tre anni, con un riscatto di 3000 dollari.

Hyundai prevede di costruire e vendere circa mille unità, ma ha la capacità di produrre di più se la domanda lo richiede.

Se la Tucson sarà come il concept Intrado, sospettiamo che tutte le mille unità troveranno proprietari abbastanza rapidamente.

Come riporta Motor Authority, il team di progettazione Hyundai ha stile e materiali di ispirazione dal settore aeronautico, con fibra di carbonio e un nuovo acciaio leggero, che sono stati utilizzati per la sua costruzione . Anche il nome, Intrado, proviene dalla parte inferiore dell’ala di un aereo.

Hyundai segnala che anche una particolare tecnica è stata utilizzata per unire i pannelli ed i componenti della carrozzeria dell’Intrado, che potrebbero cambiare il modo in cui le auto verranno costruiti in futuro.

La società non ha dato ancora molti dettagli – molti dei quali sono ancora in attesa di brevetto – ma si parla di una struttura incredibilmente rigida ed i pannelli della carrozzeria di qualsiasi materiale possono essere collegati senza compromettere la rigidità strutturale. Significa che i pannelli potrebbero essere scelti sulla base del peso o della facilità di riparazione.

La carrozzeria presenta un design aerodinamico, “privo di ornamenti inutili “, solo con i minimi dettagli. Non significa che l’Intrado sia privo di interesse visivo – in particolare di profilo, si tratta di un veicolo altamente distintivo con tagli nel frontale e proporzioni ordinate.

All’interno, è tutto molto arancione – ‘Beaufort Orange’, per essere precisi. Il linguaggio degli interni si concentra sulla facilità d’uso e l’adattabilità  e mette in evidenza particolari che potrebbero normalmente essere nascosti – come le prese d’aria che sono ” see-through”, ad esempio e la fibra di carbonio al nudo è visibile in particolari delle portiere, come nella BMW i3.

E’ però sotto la pelle, dove si nascondono i dettagli più interessanti.

La vettura è alimentata da una cella a combustibile di “nuova generazione”, in coppia con un pacco batterie agli ioni di litio da 36 kWh. La cella a combustibile carica la batteria che fornisce l’alimentazione utilizzata per azionare il sistema di propulsione elettrica.

Con un pieno di , l’autonomia è di 372 miglia (599 km) e come è tipico nel caso dei veicoli a , l’unica emissione è l’acqua .

L’Intrado verrà presentato al Salone di Ginevra, che si apre 4 marzo al stampa e il 6 marzo al pubblico.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: celle a combustibile fuel cell hyundai intrado concept idrogeno salone ginevra

Lascia una risposta

 
Pinterest