Entro il 2015, 50% dei bus alternativi

Entro il 2015, 50% dei bus alternativi

10 mag, 2011

Gli autobus Alternative Fuel per rappresentare il 50% delle consegne totali di Bus entro il 2015, secondo

Fonte: Yahoo! Finanza
Business Wire

Boulder, Colorado. Stati Uniti. Business Wire. 12 Maggio 2011. I carburanti alternativi stanno guadagnando posizioni significative nel settore degli autobus, settore che rappresenta un mercato importante nel adottare powertrain a basse emissioni. Diversi combustibili sono tipicamente utilizzati in autobus di questo tipo, tra cui ibridi elettrici, gas naturale liquido o compresso e celle a combustibile a idrogeno. Secondo un recente rapporto del Pike Research, la tendenza verso gli autobus puliti continuerà nei prossimi anni, ed entro il 2015 la previsione del Intelligence, ditta che veicoli a carburante alternativo, rappresenta più del 50% dei 64.000 autobus che dovranno essere consegnati in tutto il mondo durante l’anno, contro il 28% delle consegne totali di autobus nel 2010.

“Le flotte di autobus sono un’importante area per la messa a fuoco all’interno del più ampio sforzo per ridurre le emissioni da trasporto di massa nelle aree urbane”, dice l’analista . “Tra le varie opzioni disponibili per rendere più pulito il transito di massa, gli autobus sono i più facili da implementare poiché le modifiche possono essere eseguite senza nuove o aggiornate infrastrutture. Mentre i bus diesel continueranno certamente a godere di una lunga vita, i veicoli a carburante alternativo presto rappresenteranno la maggioranza delle consegne degli autobus nuovi”.

Hurst aggiunge che gli autobus ibridi elettrici hanno il minimo impatto sulle infrastrutture dal momento che in genere utilizzano il gasolio, ma sono più costosi rispetto gli autobus a gas naturale. Gli autobus a gas naturale sono meno costosi di quelli ibridi, ma richiedono stazioni di rifornimento. Mentre in alcune parti degli Stati Uniti, le compagnie del gas installeranno una stazione di rifornimento gratuito, l’unico punto di rifornimento che può significare l’uso di una serie limitata di veicoli. Gli autobus a idrogeno a celle a combustibile hanno una limitazione simile, perché richiedono un punto di rifornimento di idrogeno. Tuttavia, poiché questi bus sono spesso impostati come dimostrazione o prototipi di veicoli a celle a combustibile, si trovano in aree in cui il rifornimento è al momento disponibile mentre i finanziamenti per questi progetti prevede una disposizione per il rifornimento. Il numero di autobus a celle a combustibile in tutto il mondo è in crescita, ma rimane molto piccolo in confronto ad altri carburanti alternativi.

L’analisi di Pike Research indica che le regioni a più alta penetrazione per i bus a carburante alternativo saranno il Nord America e l’Asia Pacifico, ognuno dei quali potrà vantare tassi di adozione di oltre il 60% dei nuovi autobus consegnati entro i prossimi cinque anni. Ciò è particolarmente significativo in quanto le due regioni insieme rappresentano circa il 70% di tutte le forniture di autobus nuovi durante questo arco di tempo.

L’adozione di autobus a carburante alternativo in Europa sarà un pò inferiore, rappresentano meno di un terzo delle consegne totali.

Lo studio di Pike Research, “”, esamina le opportunità e le sfide nel mercato di massa dei veicoli. Il rapporto fornisce un’analisi completa di veicoli trasporto di massa, compresa la tecnologia diesel, la tecnologia della batteria ibrida, l’elettrificazione ferroviaria, la frenata rigenerativa, l’adozione di regolamenti governativi, i mercati emergenti ed importanti fattori di crescita del mercato. Il rapporto include le previsioni fino al 2016 per il transito degli autobus, gli autobus a carburanti alternativi, la metropolitana leggera di trasporto rapido ed il trasporto ferroviario per i pendolari nelle diverse regioni del mondo.

I principali operatori del mercato vengono presentati con il proprio profilo.

Pike Research è un’azienda di ricerca di mercato e società di consulenza che offre un’analisi approfondita dei mercati globali riguardo le tecnologie pulite. La metodologia di ricerca della compagnia combina il lato dell’offerta nell’analisi del settore, l’utente finale, la ricerca di base e la valutazione della domanda; mentre c’è un profondo esame delle tendenze della tecnologia per fornire una visione completa della Energy Smart, Smart Grid, il trasporto intelligente, l’Industria Smart ed i settori Smart Costruzioni.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Cleantech Market Dave Hurst Mass Transit Clean Pike Research

Lascia una risposta

 
Pinterest