Conferenza Drive ‘n’ Ride sugli FCEV

Conferenza Drive ‘n’ Ride sugli FCEV

24 nov, 2011

La quarta conferenza annuale dimostra la fattibilità delle priorità green per il 2012 dell”Unione Europea.

Due giorni di campagna per le strade di Bruxelles hanno messo in evidenza la prontezza dei veicoli elettrici a celle a combustibile per la penetrazione commerciale e la necessità di infrastrutture di accumulo.

Bruxelles, 22 novembre 2011 – La quarta edizione di Hydrogen Fuel Cell Electric Vehicle Drive ‘n’ Ride, organizzato da Daimler, Linde, Honda, Intelligent Energy, Opel e Toyota il 22 e 23 novembre, dimostra come le tecnologie le celle a combustibile a idrogeno a emissioni zero affrontano le emissioni dei trasporti, una delle due priorità ambientali per il 2012 della Commissione Europea.

Durante Ride ‘n’ drive, oltre 100 funzionari dell’Unione Europea, i membri del Parlamento europeo e altri partecipanti di alto livello hanno avuto la possibilità di vivere la realtà di tecnologie pulite di guida o in una delle otto vetture elettriche a fuel cell () in mostra. Inoltre, per la prima volta a Bruxelles, una stazione ad idrogeno completamente mobile e compatta, fornita da Linde e Daimler, dimostrerà il processo di rifornimento.

Per evidenziare la realtà di portare l’idrogeno e gli FCEV al mercato, Ride ‘n’ Drive sarà caratterizzata da una tavola rotonda di alto livello il 22 novembre. Rappresentanti dell’industria e politici discuteranno su come affrontare il mercato in tempo per raggiungere gli obiettivi strategici dell’UE del 2020.

La sfida delle infrastrutture
La mancanza di infrastrutture rimane attualmente il fattore cruciale per il successo di mercato delle tecnologie verdi come le celle a combustibile a idrogeno. Finora, ci sono circa 200 stazioni di servizio in tutto il mondo (di cui circa 70 sono pubblicamente accessibili) in cui i veicoli a celle a combustibile possono essere riforniti con idrogeno.

Diversi partenariati pubblico-privati dovrebbero essere lanciati sul strade a partire dal 2014, sia a livello nazionale così come a livello internazionale, si propongono di aumentare il numero di stazioni di rifornimento in modo da offrire una fornitura sufficiente di idrogeno per il crescente numero di auto alimentate a celle a combustibile.

“Le incertezze economiche e ambientali sono alte in Europa. Tecnologie pulite ed energia, come le celle a combustibile e il mercato dell’idrogeno sono pronte a spianare la strada verso la trasformazione delle nostre economie a base di combustibili fossili verso un futuro energetico più diversificato e sicuro, contribuendo nel contempo ad una ripresa economica sostenibile. Soltanto uno sforzo congiunto degli Stati membri, dell’Unione Europea e del settore privato oggi metterà queste auto sulla strada a partire dal 2014 “, dice l’oratore principale del convegno, , Chief Executive Officer di Intelligent Energy.

Le case automobilistiche che partecipano al Drive ‘n’ Ride enfatizzano che, nella situazione economica attuale, solo i partenariati pubblico-privato sono in grado di creare il quadro stabile necessario per colmare il divario di piena commercializzazione. Secondo l’UE, le tecnologie pulite offrono enormi opportunità commerciali e un mercato per le tecnologie innovative di trasporto di € 300 miliardi nel 2020 (a partire da € 200 miliardi di oggi).

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: fcev Henri Winand Hydrogen Fuel Cell Electric Vehicle Drive ‘n’ Ride

Lascia una risposta

 
Pinterest