Avvio del F-CELL World Drive

Avvio del F-CELL World Drive

31 gen, 2011

I veicoli a emissioni zero si mettono in una maratona automobilistica

31 gennaio 2011. Nell’ambito della cerimonia per celebrare il compleanno dei 125 anni della invenzione dell’automobile, il 29 gennaio a Stoccarda, il cancelliere tedesco Dr. Angela Merkel e il Dr. Dieter Zetsche, Chairman del Board of Management di Daimler AG, hanno sparato il colpo simbolico di partenza per la F-CELL Mercedes-Benz World Drive.

Partendo da Stoccarda il 30 gennaio, tre veicoli Mercedes-Benz di Classe B con emissioni locali pari a zero e dotati di unità di sono partiti per intraprendere una circumnavigazione di 125 giorni attorno al mondo. Viaggiando attraverso quattro continenti e 14 paesi, i tre veicoli Classe B F-CELL  faranno il giro di tutto il mondo in una volta, finendo il loro “tour mondiale” di ritorno in Stoccarda da dove hanno iniziato.

Con il , Mercedes-Benz punta a confermare la maturità tecnica della tecnologia delle celle a combustibile, nonché l’idoneità all’uso quotidiano dei veicoli. Allo stesso tempo l’azienda avrà anche l’occasione per far rispettare la chiamata politica di istituire una completa infrastruttura di stazione di rifornimento per i veicoli a celle a combustibile.

Il 29 gennaio 1886, Carl Benz ha depositato il brevetto per il suo tre ruote “veicolo con funzionamento di motori a gas ” con il numero 37.435, dando così la prima pietra miliare per una forma completamente nuova di mobilità. Circa 125 anni per il giorno dopo – il 29 Gennaio 2011 – Daimler AG sta prendendo questa data come una opportunità non solo di guardare indietro nella storia e mettere in evidenza le tappe fondamentali dello sviluppo automobilistico, ma anche per dare una visione specifica sul futuro della mobilità.

L’inizio simbolico della F-CELL World Drive, la prima circumnavigazione del mondo, con veicoli a celle a combustibile di produzione standard, quindi si è svolto nell’ambito delle celebrazioni.

Dopo tre veicoli Mercedes-Benz Classe B F-CELL – che iniziano il loro lungo viaggio il 30 gennaio – sono stati guidati sul palco da Mercedes-Benz da competizione i piloti Michael Schumacher, Nico Rosberg e David Coulthard, il simbolico colpo di partenza è stato dato dal Dr. Dieter Zetsche, Presidente del Consiglio di Daimler AG, insieme con il cancelliere tedesco Dr. Angela Merkel. 

Più che il viaggio in un percorso che copre 30 mila chilometri, i tre veicoli Mercedes-Benz Classe B F-CELL dovranno dimostrare che sono un mezzo sicuro e affidabile del trasporto su lunghe distanze e nella più ampia varietà di condizioni stradali e meteo.

“Circa 125 anni dopo l’invenzione della macchina a motore, per noi la Classe B F-CELL incarna la sua reinvenzione”, spiega il Dr. Dieter Zetsche, Presidente del Consiglio di Management di Daimler AG, commentando il significato del innovativo veicolo a celle a combustibile. “Come un evento che è attualmente unico, questo periplo per il mondo dei veicoli convenzionali a combustibile con le nostre auto a dimostra ancora una volta che abbiamo sufficiente spirito pionieristico per almeno altri 125 anni di innovazione “.

 

Su strada con la cella a combustibile – una mobilità a zero emissioni e nessun compromesso

I veicoli elettrici a celle a combustibile combinano i vantaggi di un lungo raggio con una breve tempo di rifornimento. Di conseguenza sono in grado di offrire un contributo locale di mobilità a emissioni zero, non solo in aree densamente popolate, ma anche su percorsi di lunga distanza. Inoltre, oltre il loro uso in automobili, le unità di celle a combustibile
possono anche essere utilizzate in una varietà di altri tipi di veicoli, come ad esempio gli autobus urbani.
Mercedes-Benz ha riconosciuto questo potenziale in una fase precoce, il lancio del primo veicolo con motore a celle a combustibile, il NECAR 1, già nel 1994. Da quel momento, l’azienda ha compiuto progressi molto significativi per lo sviluppo di questa tecnologia, permettendo, nel frattempo, di raggiungere un livello molto elevato di maturità tecnica

Di conseguenza, per la prima volta tutto lo sviluppo e le norme applicabili alla produzione dei veicoli di serie sono ora stata applicata anche alle Classe B F-CELL.

Tutti i componenti F-CELL rispettano con il massimo degli standard di Mercedes-Benz in termini di qualità, affidabilità e durata.

Oltre la mobilità a zero emissioni locale, la Classe B F-CELL fornisce anche tutte le caratteristiche tipiche del marchio, quali la sicurezza, comfort, prestazioni superiori e anche funzionalità esemplare, in combinazione con idoneità completa per l’uso quotidiano e senza limitazioni del piacere di guida.

Con il F-CELL World Drive, Mercedes-Benz vuole dimostrare l’elevato grado di maturità, che è stato realizzato con la tecnologia delle celle a combustibile e anche evidenziare il loro potenziale su base globale. Allo stesso tempo, la circumnavigazione del mondo inoltre richiamerà l’attenzione su un importante sfida: l’infrastruttura per la fornitura di idrogeno.

“Questo tipo di mobilità elettrica può essere implementata solo su una scala completa quando è sostenuta da una rete di stazioni di rifornimento di idrogeno progettata per soddisfare la domanda. Questa rete di stazioni di rifornimento deve ora essere sviluppata unendo le forze “, spiega il Dr. Thomas Weber, Membro del Board di Daimler AG
responsabile del Gruppo di Ricerca e Sviluppo Mercedes-Benz Cars. “Abbiamo fatto il nostro dovere: le sfilate di F-CELL Classe B hanno avuto un effetto impressionante nel contributo che i veicoli elettrici a celle a combustibile sono già in grado di dare alla mobilità del futuro. Il veicolo a zero emissioni locali sono adatti non solo nei percorsi brevi, ma anche su lunghe distanze. Lo dimostreremo con il nostro F-CELL World Drive” – conferma il Dr. Thomas Weber.

 

4 continenti, 14 paesi e 30.000 chilometri in 125 giorni

Partendo da Stoccarda il 30 gennaio, il tour andrà inizialmente via Parigi quindi verso sud a Barcellona e Madrid, fino alla capitale portoghese di Lisbona. Qui le auto lasceranno il suolo europeo e continueranno il loro viaggio in aereo per la Costa Est degli Stati Uniti.

Da Fort Lauderdale, Florida, l’itinerario si dirige in Nord America, lungo il Golfo del Messico, che porta in direzione ovest verso Los Angeles, California. Poi, viaggiando lungo la costa occidentale degli Stati Uniti, l’F-CELL World Drive andrà a nord per giungere infine a Vancouver, Canada. Dopo aver guidato per circa un mese e percorsi oltre 7500 chilometri, i veicoli lascieranno il Nord America, al fine di proseguire il loro tour ad est dell’Australia. A partire a Sydney, i veicoli di Classe B F-CELL viaggieranno lungo la costa sud del quinto continente, percorrendo più di 5000 chilometri, con scali a Melbourne e Adelaide, fino ad arrivare a Perth. L’ultimo trasferimento tra i continenti del World Tour sarà infine prendere le vetture del F-CELL World Drive per il continente asiatico, verso la destinazione di
Shanghai in Cina.

Viaggiando attraverso la capitale cinese di Pechino, le vetture a celle a combustibile copriranno una distanza di più di 10.000 chilometri attraverso il continente dell’Eurasia, voce passandoattraverso le città kazaka di Almaty e Astana, quindi a Mosca. Questo è un tratto del percorso con cui Mercedes-Benz è già molto familiare. Nel 2006 non meno di
33 Mercedes-Benz Classe E sono passate attraverso questa regione, in senso opposto in direzione da Parigi a Pechino, come parte della “Experience E-Class”.

Nell’ultima tappa, il percorso sarà a capo attraverso il Nord Europa, da San Pietroburgo in Russia, le auto, viaggeranno attraverso la Finlandia per la capitale svedese Stoccolma. Oslo in Norvegia è un’altra destinazione sulla rotta, prima che la F-CELL World Drive prenda i veicoli attraverso la Danimarca e la Germania per tornare ancora una volta, in Germania con scalo in città come Amburgo. Dopo 70 giorni di guida su un viaggio della durata di 125 giorni, il tour potrà finalmente giungere al termine, di nuovo a Stoccarda ancora una volta, all’inizio di giugno.

Più di 20 scali

Durante la F-CELL Drive, Mercedes-Benz non dimostrerà solo le prestazioni dei suoi veicoli, ma al tempo stesso anche si avvarrà del tour per aumentare la consapevolezza globale della potenzialità della tecnologia a celle a combustibile. Locale attività che offrono l’occasione per un intenso scambio di informazioni sul tema della mobilità elettrica si svolgeranno su più di 20 giorni in diverse località lungo il percorso. Il programma includerà anche la politica ed ipartner del costruttore automobilistico di Stoccarda.

I partecipanti del tour faranno quindi una visita tra gli altr alla car2go mobility, il progetto ad Austin, Texas. Austin è stato la prima posizione per il concetto di mobilità innovativa al di fuori dell’Europa, e il progetto continua ad essere di grande successo. Pochi giorni dopo, i partecipanti visiteranno l’Automotive Fuel Cell Cooperation a Vancouver, Canada.

Qui è dove vengono sviluppate e costruite le celle a combustibile utilizzate nella Classe B F-CELL.La società è stata istituita nel 2007 con Daimler, come l’azionista di maggioranza (50,1 per cento). Gli altri partner sono la Ford Motor Company (30 per cento) e Ballard Power Systems (19,9 per cento). Inoltre, i partecipanti sulla rotta di Vancouver del tour in Canada avranno anche l’opportunità di incontrare l’avventuriero ed esploratore Mike Horn e l’esperienza della sua spedizione Pangea – per la quale Mercedes-Benz è stata main sponsor. Da ottobre 2008, la spedizione Pangea
ha visitato tutti i continenti, tra cui il Polo Nord e il Polo Sud.

Insieme con i giovani provenienti da tutto il mondo, il leader della spedizione Mike Horn ha dato l’avvio a progetti ecologici e sociali nel suo viaggio intorno al globo.

L’ F-CELL World Drive sarà anche alcuni giorni a “Auto Shanghai” in Cina, il motor show più grande dell’Asia.

La sfida delle infrastrutture

La creazione di una infrastruttura globale per l’idrogeno per i veicoli elettrici con celle a combustibile è un fattore importante per il successo di mercato di questa tecnologia. Così ora ci sono solo ca. 200 stazioni di rifornimento in tutto il mondo in cui i veicoli a celle a combustibile possono essere riforniti. Grazie alla rete di fornitura incompleta, la fornitura del tour con veicoli a idrogeno rappresenta una grande sfida logistica.

Agendo come un partner esclusivo sul F-CELL World Drive sarà il Gruppo Linde che, grazie al suo know-how di idrogeno e di presenza globale, è in grado di garantire una fornitura per tutta la circumnavigazione del mondo intero. Un lavoro sviluppato congiuntamente con l’unità cisterna mobile che accompagnerà il tour, consentendo così la fornitura di carburante, anche in zone remote del percorso. Oltre ad una pressione di rifornimento di carburante di 700 bar, le dimensioni compatte per il trasporto aereo sono stati i requisiti più importanti per il veicolo appositamente progettato per il rifornimento.

Anche lontano dall’F-CELL World Drive, Daimler e Linde stanno anche lavorando in stretta collaborazione al fine di soddisfare le richieste crescenti di idrogeno di una crescita del numero di veicoli a celle a combustibile nel futuro. Come risultato, dal 2009 le aziende sono state impegnate, insieme con i maggiori fornitori di energia, le imprese del settore oli minerali e altri partner, all’iniziativa “H2-Mobility” per lo sviluppo globale di un infrastruttura dell’idrogeno in Germania.

Sulla strada della mobilità sostenibile

Negli ultimi anni la Daimler si è chiaramente posizionata come un pioniere nel settore dei sistemi di propulsione alternativi. Sulla strada della mobilità sostenibile, la società ha coerentemente adottato un approccio “multi-lane”. I tre punti fondamentali di riferimento per lo sviluppo sono: l’ottimizzazione dei veicoli a combustione, lo state-of-the-art dei motori; l’aumento ulteriore dell’efficienza dell’ibridazione su misura per le esigenze del cliente e in linea con la domanda delle celle a combustibile e dei veicoli alimentati a batteria chenon producono alcuna emissione locale.

L’azienda è consapevole appoggio diversi concetti per la mobilità elettrica.

I veicoli alimentati a batteria sono stati quindi sviluppati come una soluzione a zero emissioni per l’automobilismo urbano, mentre i veicoli che incorporano celle a combustibile sono adatte anche per le percorrenze interurbane per la loro autonomia ed il breve tempo di rifornimento. Con la Classe B F-CELL, la Classe A E-CELL, la smart fortwo electric drive ed il Vito E-CELL, la società offre quattro veicoli a emissioni locali zero, che sono tutti ugualmente pronti per la produzione di serie.

E-Drive sistema modulare per la massima efficienza

Grazie al suo sistema di E-Drive modulare Mercedes-Benz può portare alla produzione standard le auto elettriche al mercato in modo rapido ed ottenere la massima efficienza dei costi.

Questo concetto modulare intelligente permette di utilizzare una percentuale elevata di elementi identici per una vasta gamma di veicoli elettrici a batteria o celle a combustibile.

L’uso di tutto il set di componenti consente di risparmiare tempo e costi di sviluppo e assicura una produzione più “snella”.

Tutti i componenti principali dei veicoli elettrici sono particolarmente adatti alle caratteristiche di modularità: dal motore elettrico e la trasmissione, la batteria e la sicurezza ad alta tensione, il concetto per il cablaggio ad alta tensione, i moduli e software. gli specifici componenti, come camini e serbatoi di idrogeno, possono essere utilizzati come componenti standard per diversi veicoli della linea F-CELL, Ad esempio, semplicemente variando il quantitativo necessario: così il bus a celle a combustibile Mercedes-Benz da passeggeri, per esempio, è alimentato da sistemi dello stesso tipo che viene utilizzato anche in una Classe B F-CELL. Inoltre, la Classe B F-CELL è alimentata dallo stesso motore elettrico utilizzato nella nuova Classe A E-CELL.

Potenti batterie agli ioni di litio

Insieme ai suoi partner, Daimler sta andando avanti con lo sviluppo di sofisticate batterie agli ioni di litio. Questo lavoro costituisce la base della soluzioni per il proprio portafoglio unico di prodotti a misura , che copre praticamente tutti i requisiti della mobilità.

I benefici dell’esperienza accumulata da Daimler in molti anni di lavoro di ricerca.

Ad oggi l’azienda ha depositato oltre 750 brevetti per i veicoli alimentati a batteria – e oltre 380 di questi riguardano la tecnologia agli ioni di litio. Una collaborazione mirata con partner esperti che assicurano che i sistemi a batteria possano in modo ottimale soddisfare tutti i veicoli e le esigenze specifiche delle applicazioni.

Un esempio è la Deutsche Accumotive GmbH & Co. KG, una joint venture tra Daimler AG e Evonik Industries AG che si occupa di system integration, sviluppo e produzione, così come la ricerca e lo sviluppo di batterie, di sistemi basati sulla tecnologia agli ioni di litio. L’integrazione di queste aziende produttrici di batterie nei veicoli Daimler è programmata per iniziare a partire dal 2012.

Mercedes-Benz Classe B F-CELL

La prima auto elettrica completamente adatta alla guida di tutti i giorni e con la dinamica di guida di un due litri di benzina di un’auto Mercedes-Benz lancia la sua prima vettura prodotta in serie elettrica, con celle a combustibile su strada: la nuova Classe B F-CELL.

La produzione su piccola scala dell’auto elettrica ecocompatibile è già in corso. Nel 2010, il primo di circa 200 veicoli sono stati consegnati ai clienti in Europa e negli USA. Al centro della Classe B F-CELL è l’unità di nuova generazione elettrica del sistema alimentato da una cella a combustibile, che è compatto, potente, sicuro e completamente adatto per l’uso quotidiano. La cella a combustibile genera l’energia elettrica a bordo, mentre produce poco più che acqua pura e zero emissioni.

Glli elementi di azionamento chiavi si trovano nel pianale a sandwich, dove sono protetti e non occupano molto spazio, lasciando l’interno del veicolo e pienamente utilizzabile. Grazie alla sua lunga autonomia di circa 400 chilometri ed ai brevi tempi di rifornimento, la Classe B F-CELL combina le emissioni zero locali con la mobilità con un comfort a lunga percorrenza e prestazioni convincenti. Il piacere di guida e le prestazioni al pari di una vettura a benzina da 2,0 litri sono ottenute grazie al motore elettrico da 100-kW/136-hp, che si sviluppa con una coppia di 290 Nm. La Classe B F-CELL consuma l’equivalente di 3,3 litri di gasolio ogni 100 chilometri nel nuovo ciclo di guida europeo (NEDC).

La tecnologia del sistema di azionamento Classe B F-CELL si basa sulle celle a combustibile ottimizzate di ultima generazione. Si tratta del sistema di circa il 40 per cento più piccolo di quello impiegato nella Classe A F-CELL dal 2004, ma sviluppa una potenza del 30 per cento in più, mentre consuma il 30 per cento meno combustibile. Le principali componenti del sistema di trasmissione sono:
- Una cella a combustibile stack compatto 
- Una potente batteria agli ioni di litio
- Tre serbatoi da 700 bar per l’idrogeno e la
- Un leggero e compatto motore anteriore.

Capacità di avviamento a freddo fino a meno 25 gradi Celsius

Il modulo di celle a combustibile in Classe B F-CELL, lo stack, vanta capacità di partenza a freddo eccezionale fino a meno 25 gradi Celsius. Il sistema dispone di un nuovo sistema di umidificazione costituito da fibre cave che garantisce, a differenza delle celle a combutibile di prima generazione, che l’acqua non si blocca più nella pila, una caratteristica quella utilizzato per compromettere la capacità di avviamento a freddo. Anche a meno 15 gradi Celsius la Classe B F-CELL si avvia altrettanto velocemente come il motore diesel di ultima generazione.

Un apposita strategia operativa contribuisce a garantire la cella a combustibile di raggiunge il suo funzionamento ottimale alla temperatura di circa 80 gradi Celsius il più rapidamente possibile ogni volta che il veicolo è avviato. Grazie al sistema di raffreddamento potente e intelligente ed alla gestione della temperatura, questa ‘piacevole temperatura’ è mantenuta costante in tutte le condizioni.

Autonomia di circa 400 chilometri con il serbatoio pieno

L’idrogeno utilizzato per alimentare la cella a combustibile è immagazzinato in tre serbatoi ad una pressione di 700 bar. Ogni serbatoio detiene poco meno del 4 chilogrammi di combustibile gassoso.

I serbatoi sono chiusi ermeticamente dal mondo esterno, impedendo la perdita di idrogeno in atmosfera, anche se il veicolo viene lasciato riposare per lunghi periodi. Grazie al rapporto di compressione elevato, la Classe B F-CELL è in grado di coprire lunghe distanze fino a 400 km con il serbatoio pieno, oltre il doppio per quanto riguarda la Classe A F-CELL. Se i serbatoi sono vuoti, possono essere riempiti in modo semplice e veloce in meno di tre minuti, grazie ad un sistema standardizzato di rifornimento.

Equivalente di appena 3,3 litri di gasolio per 100 chilometri

Il motore elettrico – un motore sincrono ad eccitazione permanente – sviluppa un picco di potenza di 100 kW/136 CV e una coppia massima di 290 Nm – tipici della alta coppia generata da un motore elettrico -, che è disponibile presso l’istante del avviamento del motore. Essa assicura che la Classe B F-CELL, la cui impressionante proprietà di comportamento dinamico sono in alcuni casi molto migliori di quelli di un auto a benzina da due litri. Tutto questo con emissioni locali pari a zero, mentre la trazione elettrica con celle a combustibile consuma l’equivalente di soli 3,3 litri di gasolio per 100 chilometri (ciclo di marcia europeo).

Compatta batteria agli ioni di litio con alta densità di potenza

Una potente batteria ad alta tensione agli ioni di litio vanta una capacità di 1,4 kWh di energia e viene raffreddata tramite il circuito del sistema di condizionamento d’aria.

Quando si è arrivato allo studio della batteria per la Classe B F-CELL, Mercedes-Benz ha richiamato sull’esperienza raccolta durante lo sviluppo della tecnologia agli ioni di litio per la S 400 HYBRID. I vantaggi della batteria agli ioni di litio sono le sue compatte dimensioni e le prestazioni molto superiori rispetto quelle alle batterie al nichel-idruro metallico(NiMH).

La densità di energia è del 30 per cento superiore rispetto alla tecnologia del NiMH; la densità di potenza del 50 per cento superiore al confronto. Inoltre, l’efficienza di ricarica alta e una lunga durata rendono la tecnologia ancora più convincente.

Intelligente sistema di gestione di unità per efficienza superba

Mercedes-Benz ha ulteriormente rafforzato la strategia di funzionamento del motore elettrico con celle a combustibile per la Classe B F-CELL. Come la temperatura esterna precipita, il motore elettrico riceve l’energia elettrica nelle partenze a freddo sia dalle batterie agli ioni di litio che dal sistema di celle a combustibile. La carica della batteria è sufficiente in quanto la temperatura esterna si scalda; la cella a combustibile viene poi messa in linea più tardi – a seconda delle esigenze di alimentazione. In modalità di scatto, l’energia del sistema di gestione mantiene costantemente il sistema di F-CELL nel ottimale campo di funzionamento.

La batteria agli ioni di litio leviga dinamicamente le variazioni per quanto riguarda la potenza elettrica necessaria nella situazione attuale di guida.
Ogni volta che il guidatore frena o non appena toglie il piede dal pedale dell’acceleratore, il motore elettrico converte l’energia cinetica in energia elettrica, che viene poi immagazzinata nella batteria, utilizzando un processo noto come recupero.

Durante la manovra o per percorsi brevi, il motore elettrico utilizza l’alimentazione della batteria. Se la capacità della batteria non è sufficiente, la cella a combustibile automaticamente le invia l’energia, nel tentativo di garantire la massima efficienza e benefici per i clienti, la gestione intelligente del drive decide se l’energia elettrica viene utilizzata dalla batteria agli ioni di litio, dalla cella a combustibile, o da una combinazione dei due sistemi.

Full praticità quotidiana

Cinque posti e un volume del bagagliaio di 416 litri rendono la Classe B F-CELL, completamente adeguata per l’uso della famiglia. I componenti chiavi per la trazione elettrica con celle a combustibile sono protetti in modo ottimale nel sottoscocca del veicolo, grazie ad una progetto in economia di spazio che promuove anche un basso centro di gravità.

I vantaggi del design includono:

- L’ampio spazio interno nella Classe B è pienamente mantenuto. Come l’intera cella a combustibile è integrata nello spazioso pianale a sandwich, non sono necessari i compromessi in relazione allo spazio passeggeri e bagagli, nonché alla variabilità di spazi ottenuti per il ribaltamento dei sedili
- La tecnica di azionamento integrato nel pianale a sandwich garantisce un basso centro di gravità e, di conseguenza, estremamente affidabile e maneggevole
- Sicurezza. Il crash soddisfa gli standard estremamente elevati associati a Mercedes, come le componenti chiave di azionamento come pure i serbatoi di idrogeno posti tra gli assi.
- Idoneità – senza emissioni locali.

L’auto elettrica innovativa ha anche ottime finiture, componenti interni per il confort e finiture, tra cui la vernice speciale bonamite argento ed esclusivi cerchi a 10 razze in lega leggera.

Negli interni, la tappezzeria in pelle, sedili riscaldati, climatizzatore automatico e il sistema COMAND, così come altre caratteristiche, per garantire un elevato livello di comfort.

La dinamica visualizzazione del flusso di energia nel display del sistema COMAND mantiene il conducente costantemente informato sull’evoluzione dello stato di carica della batteria, sulla modalità di funzionamento della cella a combustibile, oltre a diffondere informazioni sulle stazioni di rifornimento di idrogeno nelle vicinanze.

La sicurezza prima: norme di sicurezza senza compromessi

Mercedes-Benz applica gli stessi standard di sicurezza elevato per la Classe B F-CELL, che per i suoi altri modelli di serie. Il punto di partenza è l’eccezionale sicurezza nel crash della B Mercedes-Benz Classe E, che ha ricevuto il più alto cinque stelle di rating nel NCAP europeo (New Car Assessment Programme). Il sistema integrato di concetto di sicurezza della Classe B F-CELL ha delle caratteristiche specifiche dell’unità di sistema innovativo in considerazione.

L’esperienza raccolta in molti anni di Mercedes-Benz con il motore elettrico alimentato da celle a combustibile dalla Classe A F-CELL e la tecnologia ad alta tensione che coinvolge la batteria agli ioni di litio dalla S 400 HYBRID si è sviluppato il concetto.

Gli ingegneri Mercedes hanno testato la sicurezza dei componenti specifici comprese le vasche di idrogeno nella Classe B F-CELL in oltre 30 crash test.

I serbatoi di idrogeno sono installati nel pavimento a sandwich e quindi ben protetti in caso di urto. Tengono l’idrogeno che è in pressione a 700 bar e sono stati progettati per sopportare tutti i carichi possibili. Nel caso di incidente, le valvole di sicurezza nei pressi delle linee di alimentazione dell’idrogeno alla cella a combustibile disaccoppiano i serbatoi da altri componenti di sistema. Anche dopo un grave incidente, l’idrogeno non comporta rischi di sorta. Se un fuoco conduce a calore eccessivo, un valore di temperatura controllata gli sfiati ed il contenuto del serbatoio in modo controllato.

La batteria agli ioni di litio e il sistema ad alta tensione in Classe B F-CELL

Caratteristica – sulla base dell’esperienza ha ottenuto con la tecnologia ibrida della S 400 Ibrida – una vasta sicurezza, a sette stadi concetto.
- Tutti i collegamenti sono color-coded per evitare confusione, e contrassegnate con le istruzioni di sicurezza. Questo evita errori di montaggio in produzione o in riparazione, e rende il controllo qualità più facile da realizzare
- Protezione completa di contatto per l’intero sistema per mezzo di isolamento generoso e connettori dedicati
- La batteria agli ioni di litio si trova in un alloggiamento in acciaio ad alta resistenza.

Ulteriori caratteristiche di sicurezza: blow-off sfiato con un disco di rottura e di un circuito separato di raffreddamento. Un controller elettronico interno controlla continuamente i requisiti di sicurezza e segnala immediatamente eventuali malfunzionamenti
- Tutti i componenti ad alta tensione sono collegati da un ciclo elettrico. Nel caso di malfunzionamento del sistema ad alta tensione si accende automaticamente off
- Non appena l’accensione è su “Off”, o in caso di un possibile malfunzionamento, il sistema ad alta tensione è attivamente scaricato
- Durante un incidente, il sistema ad alta tensione è completamente spento in poche frazioni di secondo
- Il sistema è costantemente monitorato per corto circuito

L’elevato livello di sicurezza dei mezzi Mercedes-Benz a celle a combustibile permette di essere parcheggiati in sotterranei, parcheggi multipiano o tunnel senza restrizioni di sorta.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: celle a combustibile F-CELL World Drive fuel cell motore a idrogeno

Lascia una risposta

 
Pinterest