Autobus ad idrogeno a Milano

Autobus ad idrogeno a Milano

24 ott, 2013

primi autobus ad idrogeno, linea 84

Fonte: Eco delle città

Milano, Italia. 21 Ottobre 2013. Milano aderisce con Bolzano al () e vara i primi tre autobus a cella a combustibile

La sperimentazione europea avviata anche da Londra, Oslo e Aargau (Svizzera): durerà 5 anni. Emettono solo vapore acqueo e sono alimentati da idrogeno.

Risale al 2009 la delibera della Regione Lombardia che decideva l’adesione di Milano al progetto europeo CHIC (Clean Hydrogen in European Cities) e i primi autobus “H” avrebbero dovuto entrare in funzione nel 2011. Ci sono voluti ancora 2 anni, ma sembra che Milano sia riuscita comunque a fare partire la sperimentazione prima di Londra e Oslo.

Uno dei problemi del progetto era allestire il rifornimento ad idrogeno: alcune città hanno scelto le bombole, mentre Milano ha attivato una vera stazione di rifornimento, nel cortile del deposito ATM vicino al terminal della M3 di San Donato.

I nuovi mezzi ATM sono sulla linea 84 (Largo Augusto – San Donato M3): tre Mercedes-Benz, bus ibridi con celle a combustibile, che si alterneranno ai tradizionali modelli diesel. La cella a combustibile (dal nome inglese fuel cell) è un dispositivo elettrochimico che permette di ottenere elettricità direttamente da idrogeno ed ossigeno, senza che avvenga alcun processo di combustione termica. Nelle stazioni di alimentazione l’acqua viene scomposta dall’elettrolizzatore in ossigeno ed idrogeno; quest’ultimo, immagazzinato in serbatoi, sarà il “carburante” che rifornirà i mezzi pubblici. Le celle a combustibile producono l’energia elettrica che fa muovere i motori e l’emissione sarà solo di vapore acqueo.

“Per la prima volta Milano mette in linea mezzi pubblici ad energia completamente rinnovabile. Una prima volta attesa da quattro anni e faticosamente raggiunta”, ha dichiarato il presidente di ATM .

E’ una sfida ecologica da quasi 10 milioni di euro, questo il costo del “pacchetto Evobus”: Atm ha partecipato con 800 mila euro all’acquisto dei tre Citaro, altri 3,5 milioni sono arrivati dal bando dell’Unione Europea, la Regione ha stanziato un pacchetto di 4,2 milioni e un milione e 400 mila euro sono stati versati dal Comune. Al momento il costo di un autobus a idrogeno è ancora alto, circa 1 milione di euro, mentre un diesel di nuova generazione costa cinque volte meno. Deciderà il bilancio del 2018, se ATM potrà ampliare la flotta o meno.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: atm Bruno Rota Clean Hydrogen In European Cities evobus milano progetto chic

2 commenti

  1. ziomaul /

    Oltrettutto l’idrogeno che costa: 1euro per fare al max 10km.

Lascia una risposta

 
Pinterest