Biocarburanti da segatura

Biocarburanti da segatura

10 lug, 2011

I biocarburanti da potrebbero soddisfare il 20 per cento del fabbisogno energetico mondiale

Fonte: Alternative Energy

8 Luglio 2011. Continua la ricerca nel campo dei biocarburanti come combustibile alternativo derivati da per produrre biofuel da materiali meno costosi e non utilizzare ingredienti necessari per il cibo. Una nuova tecnica sviluppata dai ricercatori dell’Università di utilizza materiali di scarto come la segatura, che viene convertita in biocombustibile e può essere utilizzata come carburante per l’auto. I ricercatori usano un reattore di pirolisi per l’estrazione di petrolio da segatura.

Il biocarburante è prodotto attraverso un processo di riscaldamento con una temperatura molto alta, intorno a 500 gradi Celsius in assenza di ossigeno e utilizza un alta pressione. Il reattore di pirolisi è un meccanismo di decomposizione termochimica dei materiali organici.

I ricercatori stimano che l’utilizzo di materiali di scarto, quale la segatura, potrebbe fornire in futuro il 20 per cento del fabbisogno energetico mondiale e sono anche ottimisti riguardo la possibilità di commercializzare la produzione di biocarburante da segatura tra pochi anni.

Le energie alternative da biocarburanti è probabilmente la risposta al fabbisogno energetico del futuro, quando i carburanti tradizionali saranno sempre più costosi e scarsi oltre ad essere meno rispettosi dell’ambiente.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: biomasse calgary segatura universita di calgary

Lascia una risposta

 
Pinterest